BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Inter-Sassuolo (1-0): cronaca e tabellino (Serie A, 23^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

INTER-SASSUOLO (RISULTATO FINALE 1-0) - Inter-Sassuolo si chiude con il risultato finale di 1-0 per i nerazzurri. Gara non esaltante, ma mai in discussione. Ora i ragazzi di Mazzarri proseguiranno sulla giusta strada? SINTESI PRIMO TEMPO: A San Siro l’Inter affronta il Sassuolo cercando la vittoria per rimanere ancorati al sogno europa. Gli emiliani invece hanno bisogno di punti per allontanarsi dalle ultime posizioni e riscattarsi dalla lunga striscia negativaLa partita si fa subito divertente con Guarin che al 16’ prova la conclusione dalla distanza respinta in due tempi da Pegolo. Pochi minuti dopo occasione ghiotta per Hernanes dopo una leggerezza nel disimpegno di Cannavaro, il brasiliano si accentra e prova il destro a giro che finisce di poco a lato. Al 32’ è il Sassuolo ad andare vicino al gol da calcio da fermo, ma il mancino di Berardi viene respinto da Handanovic con un bel tuffo. Dieci minuti dopo Milito ha due grandi opportunità per segnare ma si lascia ipnotizzare da un ottimo Pegolo.

SINTESI SECONDO TEMPO: Ad inizio ripresa si aprono le marcature. Al 48’ Hernanes batte un corner perfetto e Samuel riesce a sovrastare Bianco e ad insaccare di testa. Poi tante altre occasioni per i nerazzurri per trovare il raddoppio ma Pegolo, in serata di grazia, respinge colpo su colpo. Come su Hernanes servito da Palacio e su Botta che, subentrato a uno spento Milito, ha provato il diagonale. Il Sassuolo non riesce a rendersi pericoloso e alla fine la squadra di Mazzarri porta a casa una buona vittoria, anche se serve più equilibrio tra i reparti se si vogliono affrontare avversari di maggior calibro. (Clicca qui per il tabellino della partita).

DIRETTA INTER-SASSUOLO (1-0) LIVE: GOL DI SAMUEL! Inter-Sassuolo vede sbloccarsi il risultato al 48' minuto su palla inattiva grazie al gol di testa di Walter Samuel. La partita sembrava essersi diretta in una brutta direzione per i nerazzurri che non riuscivano a perforare il muro eretto da Pegolo a difesa della porta neroverde, ma tutto è cambiato sugli sviluppi di un corner battuto dal Profeta Hernanes. Samuel si smarca benissimo e di testa in torsione riesce a mettere il pallone lontano dai lunghi tentacoli del portiere del Sassuolo. Primo gol in campionato per il difensore argentino CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI INTER-SASSUOLO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 23^ GIORNATA)

DIRETTA INTER-SASSUOLO (0-0) LIVE: SUPER PEGOLO SU MILITO! - Due interventi che valgono come un gol, ambedue su Milito. Non l'ultimo arrivato. Pegolo si sta esaltando e tiene a galla il Sassuolo con due super parate in chiusura di tempo. La prima al 40' che si crea dopo un numero di Palacio che semina il panico, guadagna la linea di fondo e mette un rasoterra all'indietro per Milito che è come un rigore in movimento. Completamente solo il Principe fa partire un tiro secco ma sul portiere, che Pegolo neutralizza con grande attenzione e prontezza con i piedi. Poco dopo Milito ha di nuovo l'occasione del gol. Altra ripartenza nerazzurra, altra palla d'oro per Dieguito, che però perde l'attimo buono e scarica nuovamente su un Pegolo in uscita disperata. Il risultato di Inter-Sassuolo non cambia, ma...

DIRETTA INTER-SASSUOLO (0-0) LIVE: HERNANES SFIORA IL GOL! - Occasione per Hernanes! Bellissima conclusione del numero 88 nerazzurro (che sfrutta un erroraccio di Paolo Cannavaro) che dal limite dell'area sgancia una bordata che pareva diretta in porta e invece sfiora il palo e si stampa sui cartelloni pubblicitari schizzando di nuovo fin quasi alla metà campo. Disperazione per Mazzarri in panchina, ma il risultato di Inter-Sassuolo non cambia. Nerazzurri che però guadagnano metri di campo, mentre nel Sassuolo si registra l'infortunio muscolare di Biondini, costretto ad abbandonare il terreno di gioco rilevato da Chibsah. Si gioca sempre di più in una sola metà campo...

DIRETTA INTER-SASSUOLO (0-0) LIVE: GUARIN ED HERNANES CONTRO FLOCCARI - Nei primi minuti di gioco, Inter-Sassuolo non si sta rivelando una partita dai ritmi troppo elevati. Le due squadre si stanno studiando, utilizzando molto le palle lunghe e poco il giropalla, ma il Sassuolo sembra più in grado di attaccare la profondità sfruttando le qualità di Floccari, mentre l'Inter non ha ancora servito adeguatamente Milito, con Hernanes e Palacio piuttosto arretrati e Guarin che per ora corre tanto, ma specialmente in orizzontale. Certamente Inter-Sassuolo sarà diretta dai due allenatori all'insegna della grande prudenza, ma soprattutto i nerazzurri con l'andare dei minuti dovranno rischiare di più

DIRETTA INTER-SASSUOLO (0-0) LIVE: LE FORMAZIONI UFFICIALI - Inter (3-5-2): 1 Handanovic; 35 Rolando, 25 Samuel, 5 Juan Jesus; 2 Jonathan, 14 Guarin, 17 Kuzmanovic, 88 Hernanes, 55 Nagatomo; 22 Milito, 8 Palacio In panchina: 30 Carrizo, 12 Castellazzi, 23 Ranocchia, 14 Campagnaro, 6 Andreolli, 33 D'Ambrosio, 4 Zanetti, 21 Taider, 10 Kovacic, 20 Botta, 9 Icardi Allenatore: Walter Mazzarri Sassuolo (3-5-2): 79 Pegolo; 20 Bianco, 28 Cannavaro, 6 Ariaudo; 87 Rosi, 16 Biondini, 8 Marrone, 22 Brighi, 3 Longhi; 25 D.Berardi, 9 Floccari In panchina: 1 Pomini, 99 Polito, 2 Pucino, 23 Gazzola, 5 Antei, 86 Ziegler, 45 Chibsah, 7 Missiroli, 70 D.Farias, 17 N. Sansone, 83 Floro Flores, 10 Zaza Allenatore: Alberto Malesani

DIRETTA INTER-SASSUOLO, LA CHIAVE TATTICA - Più che parlare di chiave tattica per Inter-Sassuolo, sarebbe forse meglio parlare di motivazioni in campo: quelle che ha l'Inter nel vincere una partita dopo quattro risultati negativi (cinque considerando la Coppa Italia), e quelle che ha il Sassuolo nel regalare il primo punto ad Alberto Malesani e uscire dalla zona retrocessione. Se poi parliamo di partita di andata, sappiamo bene che i neroverdi persero 7-0: non c'è niente di meglio che provare a vincere a San Siro per "vendicarsi". Dunque, si parte da qui: l'Inter comunque farà la partita, spingerà a mille perchè dovrà anche dare una risposta di mentalità, carattere e qualità del gioco. Il Sassuolo ad aspettare e innescare le punte con le ripartenze: non può che essere questo il tema del posticipo della 23^ giornata di campionato.

DIRETTA INTER-SASSUOLO, I PRONOSTICI - I pronostici SNAI della partita Inter-Sassuolo, posticipo domenicale della ventitreesima giornata del campionato di Serie A. Il successo finale dell'Inter è quotato a 1,35, il pareggio a 4,75 e la vittoria del Sassuolo a 8,50. Under 2,5 quotato a 2,10, Over a 1,65, Gol a 1,87 e Nogoal a 1,83. Combinazioni risultato parziale/finale: il successo dell'Inter in entrambi i tempi (combinazione 1-1) è quotata a 1,90, quella dopo pareggio all'intervallo (X-X) a 3,75 e quella in rimonta nella ripresa (2-1) a 20,00. Il pareggio del Sassuolo nel secondo tempo (combinazione 1-X) è quotato a 20,00, quello in entrambe le frazioni (X-X) a 7,00 e quello dell'Inter nella ripresa (2-X) a 20,00. La vittoria del Sassuolo in rimonta nel secondo tempo (combinazione 1-2) è quotata a 60,00, quella dopo pareggio all'intervallo (X-2) A 16,00 e quella in entrambi i tempi di gioco (2-2) a 16,00. Somma gol finale: lo 0 è quotato a 14,00, l'1 a 5,00, 2 a 3,50, 3 a 3,80, 4 a 4,90, superiori a 4,50. Risultato esatto: il 7-0 dell'andata è difficilmente replicabile e quotato a 12,00. Risultati pro Inter: 1-0 a 6,00, 2-0 a 5,75, 2-1 a 8,00, 3-0 a 9,00, 3-1 a 10,00, 3-2 a 28,00, 4-0 e 4-1 a 18,00, 4-2 a 50,00 e 4-3 a 125,00. Possibili pareggi: 1-1 a 8,50, 2-2 a 20,00, 3-3 a 75,00, 4-4 a 275,00. Risultati pro Sassuolo: 0-1 a 20,00, 0-2 a 60,00, 1-2 a 25,00, 0-3 a 200,00, 1-3 e 2-3 a 75,00, 0-4, 1-4, 2-4 e 3-4 tutti a 300,00. 1X2 primo tempo: segno 1 quotato a 1,83, X a 2,50 e 2 a 7,00. 

DIRETTA INTER-SASSUOLO: LIVE, RISULTATO E CRONACA (SERIE A 2013-2014, 23^ GIORNATA) - Alle ore 20,45 di questa sera si chiude la 23^ giornata di Serie A: a San Siro si gioca Inter-Sassuolo. Una partita che vede di fronte una squadra, quella nerazzurra, sesta con 33 punti, e una, la neroverde, terzultima con 17. Detta così non ci sarebbe sfida: effettivamente i rapporti di forze in campo sembrano essere nettamente a favore dei padroni di casa. Tuttavia va ricordato che l'Inter arriva da un periodo decisamente complicato e nel quale vincere una partita è diventato tremendamente difficile; dall'altra parte il Sassuolo ha già colto un paio di pareggi esterni di grande lusso, e dunque potrebbe riprovarci. Essendo questa la prima stagione in Serie A nella storia degli emiliani il precedente è uno solo: risale a fine settembre 2013 ed è la partita di andata, che i nerazzurri vinsero clamorosamente per 7-0. Le reti: Palacio, autorete di Pucino, Taider, Alvarez, Milito, Cambiasso e ancora Milito. A quell'epoca si era detto che l'Inter potesse concorrere per lo scudetto: a quel punto aveva 10 punti in classifica con uno score di 13 gol segnati e uno solo subito. Il Sassuolo, per contro alla quarta sconfitta in quattro partite, veniva già dato per spacciato. Il prosieguo della stagione ha poi detto che le cose sono andate in maniera leggermente diverse: progressivamente i meneghini hanno perso smalto e, come accaduto lo scorso anno, sono entrati in una spirale di brutti risultati e crisi di identità, mentre il Sassuolo pur restando ancorato alle posizioni di coda e subendo tanti gol ha dimostrato che la salvezza non è certo un compito impossibile. Ricordiamo due doppi ex: Fulvio Pea ha vinto il Torneo di Viareggio con la Primavera dell'Inter e l'anno seguente ha guidato il Sassuolo al terzo posto in Serie B con 80 punti, conoscendo però l'eliminazione nella semifinale playoff. Ezequiel Schelotto è arrivato in nerazzurro nel gennaio del 2013, ma l'estate successiva è stato accantonato da Walter Mazzarri; con il Sassuolo i primi mesi della stagione, poi il passaggio a Parma.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI INTER-SASSUOLO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 23^ GIORNATA)

Crisi nera per l'Inter: una vittoria nelle ultime dieci partite, il successo che manca dal derby (striscia negativa di cinque gare), una classifica che è progressivamente peggiorata. La sconfitta dello Juventus Stadium ha portato lo svantaggio dalla vetta a 26 punti: pensare di andare a vincere lo scudetto è fuori discussione e probabilmente lo era anche tempo fa, ma adesso in discussione c'è anche il terzo posto, che rimane a linea di tiro (più o meno: 11 punti) solo perchè ha frenato anche il Napoli. Certo davanti ci sono due squadre, Verona e Fiorentina: la missione è dura più che altro per questo. Un aiuto è arrivato dal calciomercato con gli acquisti di D'Ambrosio e soprattutto Hernanes: ora però bisognerà rimboccarsi le maniche e giocare con grande voglia e concentrazione. In casa c'è una sola sconfitta: quella contro la Roma (0-3). Tuttavia sono 5 vittorie e 5 pareggi, con bilancio nettamente peggiorato dagli ultimi pareggi ottenuti contro Chievo e Catania, che a San Siro ha colto il primo punto esterno della stagione. Sono diminuiti nettamente anche i gol segnati (39) mentre la difesa ha iniziato a imbarcare acqua, 27 reti subite non sono tantissime in assoluto ma va ricordato che che fino allo 0-3 contro la Roma (sesta giornata) erano 3, e quindi ce ne sono 21 nelle ultime 16 partite. Il Sassuolo ha iniziato male il nuovo corso: Alberto Malesani ha preso in mano una squadra profondamente modificata dal calciomercato invernale. L'esonero di Eusebio Di Francesco ha anche avuto l'effetto di sconfessare il progetto improntato sui giovani: in rosa sono arrivati Cannavaro, Manfredini, Biondini, Floccari. Il Verona ha comunque vinto a Reggio Emilia, e non ci allontaniamo troppo dalla verità se diciamo che gli acquisti di esperienza sono quelli che hanno steccato maggiormente; adesso il futuro non è certo roseo, dopo la vittoria contro il Milan con lo scatenato Domenico Berardi sembrava che la squadra avesse ingranato la marcia giusta e invece da allora il Sassuolo ha sempre perso, subendo peraltro sette gol in tre partite che hanno portato il totale a 48, più di due a partita. Peccato, perchè i gol realizzati sono 23 e sembra che questa formazione abbia solo bisogno di girare due viti in difesa per essere più competitiva delle squadre con cui si sta giocando la salvezza. Anche perchè fuori casa i punti conquistati sono 7, un bottino discreto: certo una sola vittoria (il rocambolesco 4-3 a Marassi contro la Sampdoria), ma anche quattro pareggi (sei le sconfitte). L'Inter sulla carta è superiore: tutti si aspettano una vittoria, ma i precedenti di Chievo e Catania non fanno dormire sonni tranquilli i tifosi nerazzurri. Tuttavia questa è la partita giusta per ripartire dopo la sconfitta contro la Juventus. Vedremo se sarà davvero così: come al solito il giudice supremo e unico sarà il campo. Noi ci mettiamo comodi: la diretta di Inter-Sassuolo sta per cominciare...

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI INTER-SASSUOLO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 23^ GIORNATA)


  PAG. SUCC. >