BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Parma-Catania (0-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 23^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Torna titolare e tocca tanti palloni in uscita e con i piedi: sempre attento pur senza strafare. 

Nervosissimo senza un motivo, prende un'ammonizione inutile e poi reagisce su Marchionni rischiando il rosso. Ha le qualità, ma deve imparare a contenersi. 

Cassano lo fa penare soprattutto nel primo tempo, poi gli prende le misure e lo contiene, anche se in affanno. ()

Il migliore della retroguardia, ci pensa sempre lui a sbrogliare le situazioni più intricate. 

Anche lui non spinge granchè, ma il suo peccato è meno grave di quello degli esterni avversari perchè doveva soprattutto contenere. 

Ha sul piede il pallone del vantaggio ma viene murato a pochi passi dalla porta. Sempre vivo e guizzante, in mezzo va a doppia velocità rispetto agli altri. 

Regista illuminato della squadra, che non a caso dal suo ritorno gira decisamente di più. Gioca una marea di palloni sbagliando poco.

Deve ancora inserirsi appieno, ma quello che si vede piace: da una sua incursione a sinistra nasce la grande occasione di Izco. 

Vivace, sembra essere tornato quello delle ultime due stagioni. Centra la traversa in maniera involontaria, è sempre insidioso. ()

Sfortunato quando la sua botta viene respinta dalla traversa, poi cerca di dare fastidio ma questa non è la sua partita. 

A corrente alternata, ma con la luce più spenta che accesa. Mostra di avere tanta qualità, ma spesso e volentieri giochicchia senza davvero rendersi utile. ()

All. MARAN 6,5 Ci ha messo un po', ma adesso il suo Catania ha un altro spirito e sembra aver ritrovato la fiducia e le qualità che l'avevano portato a stupire tutti lo scorso anno. La strada è tutta in salita, ma la salvezza è assolutamente possibile.