BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Cagliari-Udinese: le ultime novità (Serie A, 26esima giornata

Probabili formazioni Cagliari Udinese: le ultime novità sulla partita valida per la ventiseiesima giornata del campionato serie A. Fischio d'inizio previsto per le ore 15.00

Francesco Guidolin (Infophoto) Francesco Guidolin (Infophoto)

Alle ore 12,30 si gioca la prima partita di questa domenica di Serie A. Siamo alla 26^ giornata: Cagliari-Udinese, in scena al Sant'Elia, è una sfida che vale tanto in chiave salvezza, tra due squadre che non sono direttamente coinvolte nella lotta avendo un po' di margine sulle ultime, ma possono certamente rientrarci inanellando una serie negativa di risultati. Sono 25 i punti degli isolani, 28 quelli dei friulani. Arbitra Valeri.

Ecco le dichiarazioni del tecnico Lopez alla vigilia della partita casalinga contro l'Udinese: "Se prendessimo i 3 punti, il nostro campionato prenderebbe una buona piega. Dovremo avere personalità: solo così si esce da questo tipo di partite. Abbiamo giocato bene anche tra le mura amiche. Ricordo ad esempio le partite contro Atalanta e Sampdoria, anche se contro i doriani non siamo riusciti a vincere. L'importante è dimenticare la gara contro il Livorno: non fa testo, quelli non eravamo noi. A Milano siamo andati con la testa giusta, migliorando nell'ultimo passaggio e andando al tiro. Forse abbiamo avuto meno in interdizione, ma più palleggio. Certo, dobbiamo perfezionarci sotto porta. Io comunque preferisco sempre giocare in casa. L'udinese? E' un avversario da rispettare, l'anno scorso ha fatto molto bene. Non sta vivendo la sua migliore stagione, ma dovremo stare molto attenti". L'uruguayano sembra intenzionato a confermare la presenza di Ibarbo in campo, affiancato da Pinilla e con il giovane Adryan alle loro spalle; Cossu dovrebbe dunque scalare a centrocampo, dove è confermato Matias Vecino e dove trova spazio anche Eriksson. In difesa spazio ad Avelar sulla corsia sinistra, con Dessena che gioca a destra in un ruolo che ha già sperimentato. Una mini-rivoluzione se vogliamo, dettata anche dalle indisponibilità.

Diego Lopez ha a disposizione Sau e Nenè, attaccanti importanti che qui devono dividere il proscenio con i compagni di squadra e non sempre sono titolari. Insieme a loro si siedono Cabrera e Ibraimi, giocatori di talento che però non hanno ancora dimostrato il loro potenziale e per questo motivo hanno visto poco il campo (l'argentino è fermo a un gol a inizio stagione). Si siedono anche Murru e Del Fabro: il primo è stato spesso titolare, il secondo si è dimostrato piuttosto affidabile quando si è trattato di dire la sua.

Sono fermi per squalifica Daniele Conti, alla seconda di due giornate, e Albin Ekdal; la buona notizia è che hanno recuperato tutti e dunque per una volta l'infermeria del Cagliari è vuota.