BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Sassuolo-Parma: tutte le notizie alla vigilia (serie A, 26^Giornata)

Le probabili formazioni di Sassuolo Parma: al Mapei Stadium di Reggio Emilia si gioca il derby emiliano, valido per la 26^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Arbitra Tagliavento

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO-PARMA (SERIE A, 26^ GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Si gioca domani pomeriggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia Sassuolo-Parma, derby emiliano valido per la 26^ giornata del campionato di Serie A. I neroverdi sono ultimi in classifica con 17 punti, mentre i ducali con 37 punti tengono il settimo posto e puntano, anche se non lo dicono esplicitamente, una qualificazione ai preliminari di Europa League. All'andata il Parma si era imposto per 3-1 al Tardini. Arbitra Tagliavento. 

QUI SASSUOLO - Con Alberto Malesani in panchina il Sassuolo ha sempre perso: certo il calendario difficile ha giocato la sua parte, ma resta il dato degli zero punti con tre gol segnati e ben otto subiti. Non ha pagato il cambio in panchina: c'è come la sensazione di aver rovinato e fermato un processo di crescita di giovani molto interessanti, che avrebbe potuto portare o meno alla salvezza ma che certamente avrebbe pagato dividendi negli anni a venire. L'eredità lasciata da Eusebio Di Francesco è comunque ancora visibile quando si va a guardare il possesso palla, che con più di 23 minuti a partita è il tredicesimo della Serie A; e nei tiri nello specchio della porta, che superano i 4 a incontro e sono gli stessi di squadre decisamente più quotate (tra cui il Verona sesto in classifica). Dove il Sassuolo fatica è nella precisione: 61,8% non è un dato ottimale, nè lo è la pericolosità offensiva che supera di pochissimo il 42,1%. La formazione rimane il 3-5-2, quello che potrebbe cambiare è l'undici di partenza visto che Berardi sembra essere preferito a Zaza, e Brighi può rilevare Chibsah. Bisogna fare ancora a meno di alcuni giocatori (tra cui Manfredini e capitan Terranova), occhio alle diffide: rischiano almeno in cinque (il sesto è appunto l'ex difensore del Genoa).

QUI PARMA - Il Parma sta stupendo molti addetti ai lavori non tanto per la classifica molto buona (in linea con la qualificazione in Europa League) quanto per il modo in cui gioca: sempre propositivo, palla a terra e provando a fare possesso (decimo dato della Serie A). Ne conseguono quasi 5 tiri in porta a partita (fanno meglio solo sette squadre) che creano un'interessante pericolosità offensiva del 51,6% nonostante come supremazia territoriale i ducali non siano tra le prime formazioni del torneo (ma sono comunque tra le nove che vanno oltre i dieci minuti a incontro). Come sempre la palla passa molto dai piedi di Antonio Cassano: il fantasista di Bari Vecchia ha distribuito 48 assist, 5 di questi sono vincenti. Si gioca però molto anche sulle fasce, basti pensare ai 4 passaggi da gol portati in dote da Cassani. Squadra dinamica, che anche grazie al suo stile di gioco ha saputo vincere 4 partite lontano dal Tardini e a perdere solo 5 volte in tutto il campionato (peraltro due volte contro la Roma e una contro la Juventus). Il pareggio interno contro la Fiorentina ha portato alla squalifica di Gianni Munari, che comunque cambia poco le carte in tavola: a centrocampo giocano sempre Gargano e Parolo a protezione del regista Marchionni, davanti si va verso la conferma del tridente con la punta "pesante" e cioè Amauri, con Biabiany largo a destra per fungere da arma tattica. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI SASSUOLO-PARMA (SERIE A, 26^ GIORNATA)