BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Atletico Madrid-Milan/ Il pronostico di Pierino Prati (esclusiva)

Atletico Madrid-Milan, il pronostico di PIERINO PRATI sulla partita di Champions League, valida come ritorno degli ottavi. Obiettivo rimonta per i rossoneri dopo la sconfitta dell'andata

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Atletico Madrid e Milan stasera alle 20.45 allo stadio Vicente Calderon di Madrid. La squadra di Diego Simeone partirà dalla vittoria nella partita di andata per 1-0, risultato che già potrebbe avere indirizzato verso la squadra spagnola la qualificazione ai quarti. Ora infatti al Milan servirà un'impresa per ribaltare la situazione, ma obiettivamente non sarà per niente facile per una squadra reduce da due sconfitte consecutive senza avere segnato nemmeno un gol (contro Juventus e Udinese), mentre gli avversari sono secondi nella classifica della Liga, a soli tre punti dal Real Madrid e davanti al Barcellona. Ostacolo durissimo per i rossoneri di Clarence Seedorf, che sono solamente decimi in campionato in una stagione che si sta rivelando difficilissima per il club milanese. Le speranze sono quasi tutte incentrate su una grande serata di Mario Balotelli, e infatti tutti si chiedono se sia giusto schierarlo come unica punta o se sarebbe meglio affiancargli Giampaolo Pazzini. Per presentare questo match abbiamo sentito Pierino Prati, storica bandiera rossonera. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Atletico Madrid-Milan che partita sarà? Difficile, molto difficile per il Milan che dovrà essere molto concentrato, fare una partita perfetta e cercare subito di andare in gol per mettere pressione sull'Atletico Madrid.

Come dovrà giocare il Milan per tentare l'impresa? Non dovrà giocare in modo scriteriato e buttarsi all'attacco, per evitare di essere colpito in contropiede.

Rossoneri però sottotono ad Udine, quali i motivi secondo lei? Credo che sia stato fatto un po' di turnover e non siano stati utilizzati i giocatori migliori. Il Milan poi ha sbagliato troppe occasioni da gol, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo invece c'è stato un calo evidente da parte di tutta la squadra.

Giusta la decisione di far giocare solo Balotelli punta in Spagna? Io avrei affiancato a Balotelli anche Pazzini, che è forte di testa e può essere importante nel gioco del Milan in area. Visto che dovremo segnare due reti, sarebbe meglio giocare con due attaccanti.

Come pensa che giocherà l'Atletico Madrid? Considerando il fatto che all'andata aveva vinto per 1-0 penso che adotterà una tattica attendista. Questa è una squadra che sa coprire molto bene e quindi questo modo di giocare potrebbe essere ideale.

Diego Costa sarà il sorvegliato speciale?