BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Indian Wells 2014/ Tennis, i risultati: Pennetta batte Giorgi, avanza Djokovic

Tennis Indian Wells 2014, i risultati: Flavia Pennetta vince il derby contro Camila Giorgi (in meno di un'ora), Novak Djokovic ha bisogno del terzo set per battere Alejandro Gonzalez

Un Un "dietro le quinte" a Indian Wells

È qualificata per i quarti di finale di Indian Wells. La tennista brindisina ha vinto il derby contro Camila Giorgi con grande facilità: è finita in 56 minuti. L'unico sussulto per Camila è arrivato all'inizio del primo set quando, sotto 2-1, ha strappato il servizio alla Pennetta per ritrovare la parità; da lì in poi però è stato un assolo di Flavia, che non solo ha messo insieme 10 game vinti sugli 11 giocati, ma addirittura non ha più concesso una palla break alla Giorgi, una rarità assoluta in ambito femminile. A Camila non è nemmeno servito limitare i doppi falli (3) per aver ragione della sua connazionale; un dominio che legittima lo straordinario periodo di forma di Flavia Pennetta, che ora trova sulla sua strada un altro osso duro, ovvero Sloane Stephens che si è liberata di Alisa Kleybanova in due set. L'americana del '93 è ormai arrivata nel gruppo delle migliori, ma le manca sempre qualcosa per centrare il grande risultato; semifinalista agli Australian Open del 2013 (aveva battuto Serena Williams), non si è più spinta fino a tanto pur mantenendo un certo livello. Dire chi sia favorita non si può; se la giocano alla pari, la Stephens è sulla superficie favorita ma ormai anche Flavia ha fatto ampiamente capire che sul cemento se la gioca con tutte. Dovesse andare bene, in semifinale potrebbe esserci la rivincita contro Na Li, che l'aveva battuta a Melbourne; la cinese prima deve affrontare nuovamente Dominika Cibulkova, nella riedizione della finale del primo Slam stagionale. Dall'altra parte del tabellone avanza Agnieszka Radwanska che si è liberata di Alize Cornet; quarti di finale contro Jelena Jankovic. In campo maschile spicca la vittoria di Ernests Gulbis in quella che era la partita più attesa del giorno: il lettone ha battuto Grigor Dimitrov in tre set (2-6, 6-1, 7-5) con il break decisivo proprio nel finale, quando ha sorpreso il suo avversario con due grandi colpi (bellissimo un passante di dritto incrociato) e ha poi mantenuto il servizio. Adesso se la vede con la sorpresa Roberto Bautista Agut con la concreta possibilità di spingersi addirittura fino alla semifinale; lì avrebbe Novak Djokovic, ma il serbo farà bene a concentrarsi sul suo avversario negli ottavi, Marin Cilic. Ieri il numero 2 del mondo ha ceduto un set al colombiano Alejandro Gonzalez prima di dominare il terzo. Sono gli scherzi del caldo californiano: nessuno è veramente al sicuro. (Claudio Franceschini)

Siamo sempre in attesa del derby tra Camila Giorgi e Flavia Pennetta che, ricordiamo, si giocherà non prima della una di notte (ora italiana); intanto proseguono le altre partite. Nel torneo ATP si qualifica agli ottavi di finale Fernando Verdasco: netta la vittoria dello spagnolo che realizza l'upset contro Richard Gasquet, testa di serie numero 8, che risente della partita giocata solo a metà contro Horacio Zeballos (ritirato all'inizio del secondo set) che evidentemente gli ha tolto ritmo. Finisce 7-6 6-1 per Verdasco che aspetta il vincitore della partita tra Yen-Hsun Lu e John Isner.

Si è conclusa la seconda partita del torneo femminile a Indian Wells: tutto facile per Jelena Jankovic che si è liberata di Caroline Wozniacki con il punteggio di 6-3, 6-1. Partenza lenta per la serba che va sotto di un break ma, da 1-3 per la danese, mette insieme una striscia di 10 game vinti prima di andare a chiudere. La Jankovic aspetta la vincente della partita tra Alize Cornet e Agnieszka Radwanska, mentre l'avversaria di Simona Halep sarà Casey Dellacqua, che avanza senza giocare grazie al ritiro di Lauren Davis per un malore non precisato. Ai quarti anche lo spagnolo Roberto Bautista Agut che, dopo aver eliminato Tomas Berdych, si è liberato in tre set del veterano finlandese Jarkko Nieminen (6-2, 4-6, 7-6)

Prosegue la marcia di Simona Halep: la rumena ha vinto il big match degli ottavi di finale contro Eugenie Bouchard (6-2, 1-6, 6-4). Un set dominato per parte, nel terzo è grande equilibrio con il livello della partita che sale e gli scambi che si allungano; la prima a spezzare l'equilibrio è la canadese che fa il break e sale 4-3, ma si inceppa sul più bello e si fa rimontare. La Halep tiene il servizio, poi strappa ancora il servizio e vince la partita in un'ora e 39 minuti. Nei quarti di finale sarà ancora favorita contro Casey Dellacqua o Lauren Davis. Conclusa anche la prima partita degli ottavi di finale maschili: Marin Cilic ha avuto la meglio su Tommy Robredo in due set (6-4, 6-3) e ora se la vedrà molto probabilmente con Novak Djokovic.

Archiviate le grandi vittorie degli italiani, il torneo di tennis di Indian Wells prosegue oggi con il completamento del terzo turno maschile (parte bassa del tabellone) e l'inizio degli ottavi femminili (sempre parte bassa). Come sempre potrete seguire le partite del torneo ATP su Sky Sport 2 (canale 202) per il quale c'è a disposizione anche lo streaming video grazie a Sky Go, applicazione gratuita riservata agli abbonati; e il torneo WTA su SuperTennis, web-tv tematica che trovate al 224 del pacchetto Sky e sul digitale terrestre a canali diversi a seconda della regione. Anche qui streaming video garantito sul sito, www.supertennis.tv. Non mancheranno poi gli aggiornamenti dal sito ufficiale del torneo, che per ragioni di sponsor si chiama BNP Paribas; il live score vi informerà su punteggi e statistiche delle partite. Per altre informazioni utili potete rivolgervi a Twitter: l'account del circuito ATP è @ATPWorldTour, quello del circuito femminile è . Da questa parte del tabellone non ci sono italiani, ma ci sono comunque partite che vale la pena seguire con attenzione: soprattutto perchè c'è intorno alla una di notte italiana il derby tra Flavia Pennetta e Camila Giorgi, che manderà una nostra rappresentante ai quarti di finale. Altre partite sono interessanti, ad esempio quella che Novak Djokovic gioca contro Alejandro Gonzalez, perchè il serbo, con Rafa Nadal eliminato ieri, può recuperare punti preziosi per la vetta del ranking mondiale e soprattutto diventa il favorito d'obbligo per la vittoria del torneo. E' bella partita anche tra due delle nuove speranze, il bulgaro Grigor Dimitrov che finalmente agli Australian Open ha giocato il primo Slam da protagonista e il lettone Ernests Gulbis, che ha tre anni in più ed è chiamato da tempo al salto di qualità. Ben otto giocatori, da questa parte del tabellone, non sono teste di serie: quello da tenere d'occhio è Roberto Bautista Agut che ha fatto fuori Tomas Berdych, impresa ancor più di impatto perchè avvenuta sul cemento. Per quanto riguarda il torneo femminile, i fari devono giustamente essere puntati su Simona Halep-Eugenie Bouchard: la rumena ha vinto sette tornei in meno di un anno, è già nella Top Ten e minaccia seriamente di essere la grande sensazione negli anni a venire (è del '91). L'altra, 20 anni compiuti due settimane fa, ha centrato le semifinali di uno Slam alla quarta partecipazione e tra le teenager del circuito è quella più pronta a dominare, forse anche più di Sloane Stephens che si è un po' fermata; la testa è già quella giusta, tatticamente è preparata, ora deve imparare a colpire senza strappare ogni volta, perchè è sempre a rischio errore (in particolare con il rovescio). Chi uscirà vincitrice potrebbe avere una bella strada battuta verso la semifinale, considerando che l'avversaria è una tra Lauren Davis, altra giovane da tenere d'occhio (ha schiantato Victoria Azarenka) e Casey Dellacqua che ha eliminato la nostra Roberta Vinci; nella parte inferiore Alize Cornet se la vede con Agnieszka Radwanska, ma innanzitutto con il tentativo di recuperare dalla maratona contro Carla Suarez Navarro, durata quasi tre ore e mezza.