BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Porto-Napoli, i ballottaggi (Europa League, andata ottavi)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Così ha parlato Rafa Benitez nella conferenza stampa alla vigilia della partita: “Sarò soddisfatto se vinciamo, ma la partita fondamentale sarà quella del San Paolo. Il Porto non ha punti deboli, ha tanti giocatori importanti. Pensiamo di partita in partita: oggi (ieri, ndR) la sfida più importante è quella di domani (oggi, ndR), poi diventerà quella di Torino. Il Porto è un avversario molto forte, difficile, ha vinto tanti titoli in Europa. Chi gioca in casa è favorito, il cambio d'allenatore sicuramente influirà sulla loro prestazione. Ho ancora qualche dubbio che scioglierò soltanto prima della gara. Nell'insieme ho fiducia nei miei, sono convinto che faranno bene”. Di certo il turnover sarà ridotto al minimo: in attacco ci sarà Higuain, con Callejon a destra, Pandev trequartista e Insigne a sinistra. D'altronde, si sa che il Napoli in attacco non ha problemi. Sulla mediana è sicuro Behrami, con Inler favorito su Dzemaili per la seconda maglia da titolare. In difesa la coppia centrale davanti a Reina dovrebbe essere composta da Fernandez ed Albiol, anche qui dunque si privilegiano le prime scelte.

Tra i giocatori a disposizione di Benitez in panchina, spiccano certamente Hamsik e Mertens, che sono gli elementi di maggiore qualità e che molto probabilmente troveranno spazio nel corso della partita. Ricordiamo poi che Zapata sarà ancora il vice-Higuain e che Britos e Dzemaili saranno le prime alternative per gli altri reparti.

Ci sono tre giocatori nella rosa del Napoli che non possono far parte della spedizione per Porto: si tratta dei lungodegenti Rafael, Mesto e Zuniga, assenze alle quali ormai dalle parti del Vesuvio sono (purtroppo) abituati, causando difficoltà soprattutto sugli esterni. Ricordiamo anche che Jorginho non è stato inserito nella lista Uefa.