BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Tirreno-Adriatico/ Adriano Malori vince davanti a tutti i big. Risultati e classifica finale: trionfa Contador (cronometro San Benedetto del Tronto)

Tirreno-Adriatico, cronometro San Benedetto del Tronto (settima tappa): risultati e classifica finale. Adriano Malori batte Cancellara, Wiggins e Martin. Successo finale per Contador

Adriano Malori in galleria del vento (da Facebook) Adriano Malori in galleria del vento (da Facebook)

Ha vinto la cronometro di San Benedetto del Tronto che ha chiuso l'edizione 2014 della Tirreno-Adriatico incoronando Alberto Contador come trionfatore nella classifica generale. Applausi al campione spagnolo, che ci ha regalato grandi emozioni nelle due tappe di montagna, ma è giusto dire che il protagonista di giornata è il cronoman parmense della Movistar, che ha compiuto un'impresa a dir poco eccezionale. Basta leggere l'ordine d'arrivo per capire il valore del successo di Malori: al secondo posto, staccato di 6” rispetto al tempo di 10'13” fatto registrare dall'azzurro, troviamo infatti Fabian Cancellara. Terzo posto per Bradley Wiggins, con un ritardo di 11”, mentre al quarto posto ecco Tony Martin, staccato di 15”. Insomma, i tre più forti specialisti della cronometro al mondo si sono piazzati dal secondo al quarto posto, tutti alle spalle di Malori. Per Adriano è il successo più bello della carriera da professionista: campione del Mondo a cronometro nel 2008 tra gli Under 23, è ormai da qualche anno considerato uno tra i migliori cronoman in circolazione, ma di certo nessuno fino a questa mattina pensava che potesse lottare (e battere) a questi livelli con lo svizzero, il britannico e il tedesco. Una notizia splendida per il ciclismo italiano, a partire dal c.t. Davide Cassani che punta molto su Malori in vista dei Mondiali. Quest'anno il parmense aveva già vinto una cronometro di ottimo livello al Tour de San Luis, ma questo è sicuramente il successo più bello della sua carriera. Tornando alla classifica generale, non era minimamente in discussione il trionfo di Contador, mentre si annunciava un bel duello fra Nairo Quintana e Roman Kreuziger, compagno di squadra di Contador nella Tinkoff-Saxo, per il secondo posto. Ha avuto la meglio il colombiano, che è stato più veloce di Kreuziger per 2", incrementando così a 9" il proprio vantaggio sul ceco. Contador perde da Quintana e Kreuziger rispettivamente 3 e un secondo, ma è dato poco significativo perché per lui la cronometro di oggi è stata sostanzialmente una passerella visto che ha chiuso con oltre due minuti di vantaggio. (Mauro Mantegazza)

Ordine d'arrivo: 1. Adriano MALORI 10'13”; 2. Fabian Cancellara a 6”; 3. Bradley Wiggins a 11”; 4. Tony Martin a 16”.

Classifica generale: 1. Alberto CONTADOR; 2. Nairo Quintana a 2'05"; 3. Roman Kreuziger a 2'14".

La Tirreno-Adriatico 2014 si chiude oggi con la settima tappa, ultimo appuntamento con la cosiddetta 'Corsa dei Due Mari'. Il gran finale, come da tradizione, si svolge a San Benedetto del Tronto, dove quest'anno è in programma una cronometro individuale di 9,1 km. Questa prova contro il tempo doveva essere il duello finale per il successo nella classifica generale, ma i trionfi di Alberto Contador nelle due tappe più impegnative hanno chiuso già da domenica questo discorso: il successo andrà allo spagnolo, impossibile pensare che possa perdere in soli 9 km oltre due minuti, considerando pure che Nairo Quintana – il suo più diretto inseguitore – non è certo un cronoman. Anzi, si potrebbe più facilmente ipotizzare un sorpasso di Roman Kreuziger ai danni del colombiano, e in questo modo la Tinkoff-Saxo si regalerebbe una esaltante doppietta con i suoi due uomini più rappresentativi sui due gradini più alti del podio. Comunque resta grande l'interesse per questa tappa, perché sarà una sfida molto interessante fra i tanti cronoman che prendono parte alla Tirreno-Adriatico. Basterebbe fare tre nomi: lo svizzero Fabian Cancellara, il tedesco Tony Martin e il britannico Bradley Wiggins. Non c'è dubbio che siano loro i tre specialisti più forti al mondo, senza dimenticare altri cronoman di assoluto valore, tra i quali speriamo che possano ben figurare anche gli italiani Manuele Boaro e Adriano Malori. Per saperlo, ecco come si potrà seguire la tappa odierna. La diretta tv avrà inizio già alle ore 14.30 su Rai Sport 2 (canale numero 58 del telecomando), mentre su Rai Tre il collegamento avrà inizio attorno alle ore 15.10, per godersi tutte le emozioni della corsa sempre con la telecronaca di Francesco Pancani e il commento tecnico di Silvio Martinello. Per tutti quelli che non potranno mettersi davanti a un televisore nel pomeriggio di un giorno lavorativo, ricordiamo la possibilità di seguire la cronometro di San Benedetto del Tronto anche in streaming video tramite il sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv). Infine i social network: aggiornamenti sulla quarta tappa della Tirreno-Adriatico saranno disponibili sulla pagina Facebook ufficiale Tirreno Adriatico e su Twitter con l'hashtag ufficiale #Tirreno.


© Riproduzione Riservata.