BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Liga/ Video, Atletico Madrid-Real Madrid (2-2): i gol della partita (26^ giornata)

Video Atletico Madrid Real Madrid (2-2): i gol della partita. Spettacolo al Vicente Calderon: il derby della capitale finisce con un punto ciascuno, Ancelotti rimane in testa alla Liga

Foto InfophotoFoto Infophoto

Atletico Madrid-Real Madrid finisce 2-2. La partita conferma le grandi aspettative: quattro gol e tanto spettacolo, due squadre in forma che non si sono risparmiate. Le Merengues per la terza volta consecutiva non vincono il derby, si devono accontentare di un punto che li lascia a +3 sui Colchoneros; stasera però il Barcellona ha la possibilità di avvicinarsi ad un punto, se batterà in casa l'Almeria. Le reti sono di Benzema, Koke, Gabi e Cristiano Ronaldo, che a otto minuti dal 90' salva Carlo Ancelotti dalla terza sconfitta consecutiva nella stracittadina (ma lo scorso maggio in panchina c'era ancora José Mourinho).

Di Maria batte un calcio d'angolo dalla destra; battuta verso il vertice dell'area di rigore e nuovamente per Di Maria che mette dentro di prima intenzione, a rientrare. Benzema parte in posizione sospetta ma probabilmente regolare; lasciato da solo, non ha problemi a mettere dentro con il piatto sinistro la rete del vantaggio per il Real Madrid.

Grande lavoro di Arda Turan che parte dalla solita mattonella sulla fascia destra, arriva al centro sui 18 metri e improvvisamente sterza con il tacco, lasciando a terra Fabio Coentrao; poi serve in area Koke anticipando l'intervento di Xabi Alonso. Il numero 6 dell'Atletico Madrid stoppa, guarda la porta e scarica un destro in diagonale che si infila all'angolo basso alla destra di Diego Lopez.

Fantastico il gol di Gabi che ribalta il risultato: il centrocampista dell'Atletico riceve palla ai 25 metri, avanza di un paio di passi senza che nessuno lo contrasti e poi, appena prima che Modric abbia tempo di chiuderlo, lascia partire un destro che va via dritto per dritto, non angolatissimo ma di grande potenza, e beffa Diego Lopez.

Il Real Madrid agguanta il pareggio a otto dalla fine. Triangolo Carvajal-Isco sulla destra, il terzino si fa anticipare da Mario Suarez che però sbaglia il controllo uscendo palla al piede, così da farsi soffiare nuovamente palla da Carvajal. Cross immediato, Gabi mette fuori con un tuffo di testa; Bale in area non aggancia, ma dietro di lui c'è Cristiano Ronaldo, destro fulmineo del portoghese e palla alla destra di Courtois che non può fare nulla. 


All Goals & Highlights - Atletico Madrid 2-2... di quenomejodas

Alle ore 17 di oggi grande spettacolo al Vicente Calderon: si gioca Atletico Madrid-Real Madrid, il derby della capitale di Spagna. Siamo alla 26^ giornata della Liga, e diamo subito le informazioni che riguardano i modi in cui potrete seguire questa partita: ovvero in diretta tv su Fox Sports, canale che trovate al 205 si Sky oppure al 382 del digitale terrestre. C'è la possibilità anche dello streaming video: Sky Go è applicazione gratuita e riservata a tutti gli abbonati al pacchetto Sport, può essere attivata inserendo i dati del proprio abbonamento su skygo.sky.it. C'è anche la possibilità di essere aggiornati via Twitter: l'account ufficiale della Liga è @LigaBBVA, raggiungibile anche attraverso l'hashtag #LigaBBVA. Poi ci sono i profili ufficiali di Atletico Madrid (@Atleti) e Real Madrid (@realmadrid). Non solo si tratta di un derby, dunque sentitissimo: oggi vale anche per il primo posto in classifica. Un posto che fino a poco tempo fa avevano occupato i Colchoneros, e che hanno perso lo scorso sabato: eccezionalmente si era arrivati alla vigilia della venticinquesima giornata con tre squadre in testa, e adesso che è passata una settimana c'è solo la Casa Blanca davanti, con 63 punti contro i 60 di Barcellona e Atletico Madrid. Una Liga così equilibrata non si vedeva da anni e anni, e poco importa che l'Atletico ne abbia appena presi 3 in casa dell'Osasuna: la squadra di Diego Simeone resta ampiamente in contatto con la papabile vittoria del campionato, che ha conquistato per l'ultima volta nel 1996. Nel frattempo però sono arrivate due volte l'Europa League (in tre anni) e due volte la Supercoppa Europea; la ciliegina sulla torta è arrivata la scorsa primavera, quando i Colchoneros si sono presi la Copa del Rey battendo al Santiago Bernabeu proprio le Merengues, sfatando un tabù che durava dal 1999 e che nè il Nino Fernando Torres, nè Sergio Aguero nè Radamel Falcao erano riusciti a superare. Ce l'ha fatta Diego Costa, cioè l'uomo che minaccia di togliere a Cirstiano Ronaldo il titolo di Pichichi, che sembrava suo appena Leo Messi si è infortunato facendo calare i suoi gol; attenzione, perchè il brasiliano con passaporto spagnolo e che con le Furie Rosse giocherà il Mondiale ha già colpito all'andata, violando nuovamente il tempio delle Merengues e portando a cinque i punti di vantaggio sulla squadra di Carlo Ancelotti. Che ha saputo riprendersi, e ora non conosce pause: ha vinto le ultime tre partite (quattro delle ultime cinque) e si presenta come favorito d'obbligo del derby, soprattutto dopo aver trionfato per 6-1 in Champions League, in casa dello Schalke 04. Qualificazione ai quarti di finale archiviata, non così per l'Atletico che però tra due martedi partirà dalla vittoria per 1-0 centrata a San Siro contro il Milan. Vada come vada sarà un grande derby, che vale la vittoria della Liga come non capitava da anni; attenzione, perchè a ridere potrebbe essere il Barcellona che nel frattempo spera in un pareggio per rifarsi sotto (ospita l'Almeria, si gioca alle ore 21), ma che ha perso due delle ultime quattro partite giocate e ha i suoi panni sporchi da lavare. 

© Riproduzione Riservata.