BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Cagliari-Udinese (3-0): i voti della partita (serie A 26esima giornata, primo tempo)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

LE PAGELLE DI CAGLIARI-UDINESE (3-0): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, 26^ GIORNATA) - La partita delle 12:30 tra Cagliari e Udinese finisce con un secco 3-0 per i padroni di casa che raggiungono in classifica i suddetti rivali e mettendo un altro tassello per la conquista della promozione. Voto Partita 6,5: partita frizzante nel primo tempo con risultato in bilico ed occasioni da entrambe le parti. Nella ripresa molte interruzioni e momenti morti. Il forte vento ha condizionato molto rendendo imprevedibile ogni traiettoria. Voto Cagliari 7: Dimostrazione che nel calcio non vince chi fa il possesso palla, ma chi la butta dentro. Lezione di contropiede con Ibarbo Pinilla e Nenè. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL CAGLIARI Voto Udinese 5: forse il 3-0 è troppo pesante per quello visto in campo, ma la squadra di Guidolin oltre a molto possesso palla non è mai riuscita ad essere pericoloso, soprattutto nella ripresa. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'UDINESE

PAGELLE CAGLIARI-UDINESE, I VOTI DEL PRIMO TEMPO (SERIE A 2013-2016, 26A GIORNATA) - Il primo tempo tra Cagliari e Udinese finisce 1-0 per i padroni di casa con gran gol di Ibarbo che con una magia sblocca una gara vivace giocata alla pari tra le due formazioni. Con il ritorno di Cellino dopo un mese allo stadio, la tiforia Cagliaritana si accende, chiedendo più sostegno e soprattutto più chiarezza sul futuro societario in bilico in queste ultime settimane. Le squadre si presentano così sul terreno di gioco: Lopez schiera un 4-3-1-2 con Adryan scelto a compiere il difficile ruolo di fantasista dietro Pinilla e Ibarbo; Guidolin invece schiera il solito 3-5-1-1 con Bruno Fernandes alle spalle di Di Natale. La partita è vivace e già nei primi minuti con l’Udinese che fa la gara e il Cagliari pronto a punire in contropiede. La partita non ci impiega molto a sbloccarsi: al sedicesimo Astori dopo aver intercettato un ottimo pallone nella sua area  avanza palla al piede; lancio lungo per Ibarbo, controllo volante che aggira Naldo e palla nell’angolino basso dove Scuffet non può arrivarci. La reazione della squadra di Guidolin non si fa attendere: sui piedi di Di Natale nel giro di dieci minuti capitano tre nitide occasioni da gol. Sulla prima Avramov compie un vero miracolo di stinco, nella seconda manda alto malamente da buona posizione, mentre l’ultima è sfontunato perché il suo tiro va a sbattere sulla traversa dopo una manovra avvolgente. Vedremo nella ripresa se il Cagliari riuscirà a mantenere questo prezioso vantaggio. Una statistica gioca a suo favore: quando l’udinese va in svantaggio non riesce mai a vincere la partita. Migliori: Ibarbo 7: gol, corsa e contropiedi assicurati per Lopez. Da sempre l’idea che da un momento all’altro possa segnare un gol. Pereyra 6,5: il più vivace in attacco. Manda due volte in porta Di Natale, ma non sono bastate. Peggiori: Adryan 5: mai nel vivo dell’azione e nessuna giocata degna di nota. Dal fantasista ci si aspetta sempre qualcosa in più. Yebda 5: impreciso e pasticcione. Quando ha la palla tra i piedi lui tutto il centrocampo trema.



  PAG. SUCC. >