BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Livorno-Napoli (1-1): i voti della partita (serie A, 26^giornata)

Pubblicazione:domenica 2 marzo 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 2 marzo 2014, 23.38

Napoli 

Reina 5,5 – Prestazione tutto sommato positiva, ma pesa tanto l’errore sul gol del pareggio livornese. 

Maggio 5 – Sempre in difficoltà sulle discese di Mesbah, nella ripresa prova a dare supporto alla fase offensiva senza troppi risultati.

Fernandez 6 – Il centrale non commette errori chiudendo sempre bene in anticipo sugli attaccanti labronici.

Britos 5 – Qualche incertezza di troppo per il centrale partenopeo. In parte anche sue le responsabilità nel pareggio del Livorno, si perde via Mbaye e poi frana in malo modo su Reina che poi mette il pallone nella propria porta.

Ghoulam 6 – Qualche problema nel contenimento in fase difensiva, meglio invece quando supporta la fase offensiva anche se a volte in modo impreciso.

Jorginho 6,5 – Faro in mezzo al campo. Grande intelligenza tattica del brasiliano che, con lucidità, riesce sempre a gestire nel migliore dei modi il pallone per i compagni. Utile anche in fase difensiva quando, con una perfetta diagonale, evita il gol a Greco anticipando di testa il traversone di Paulinho.

Inler 5,5 – A differenza del compagno fa fatica nella costruzione del gioco trovandosi davanti un mastino come Benussi che non lo lascia pensare.

Callejòn 5,5 – Lo spagnolo è in fase calante rispetto ai mesi scorsi. Corre tanto ma non riesce più a essere incisivo nella fase offensiva. 

Hamsik 5 – Ancora una volta prestazione negativa per il fantasista slovacco che si vede davvero poco, oscurato da Benassi e Biagianti. (Dall'81' Zapata sv)

Mertens 7 – Il belga è il più pericoloso tra i suoi grazie alle sue rapide accelerazioni sulla sinistra. Non sbaglia il rigore per il vantaggio napoletano, poi prova il raddoppio in più occasioni ma Bardi non lo lascia più passare.

Pandev 5,5 – Buoni gli spunti del macedone che mette in difficoltà la difesa avversaria con qualche buon passaggio filtrante. Si procura anche il rigore approfittando dell’indecisione di Mbaye, per il resto si vede poco, surclassato dai marcantoni labronici. (Dal 70' Insigne sv)

(Federico Montanaro)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.