BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Torino-Sampdoria (0-2): i voti della partita (serie A 26esima giornata)

Pubblicazione:domenica 2 marzo 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 2 marzo 2014, 18.49

Infophoto Infophoto

LE PAGELLE DI TORINO-SAMPDORIA (0-2): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, 26^ GIORNATA) - La Sampdoria espugna l’Olimpico di Torino, superando la squadra di Ventura per 0-2 grazie alle reti di Okaka e Gabbiadini. Un gol per tempo e i blucerchiati ritrovano la vittoria dopo 3 settimane di attesa. Grazie alla vittoria odierna i liguri raggiungono quota 31 punti, ipotecando una salvezza ormai virtualmente raggiunta. Grande lavoro di Mihajlovic, autore della rinascita doriana dopo un inizio di stagione piuttosto opaco. Per il Torino invece seconda sconfitta consecutiva e sogno Europa League provvisoriamente infranto. TORINO - SAMPDORIA: IL VOTO DEL MATCH 6,5 La Samp riesce a domare un Toro confuso, portando a casa una vittoria meritata. La prima mezzora viene giocata a grandi ritmi. Nel secondo tempo i padroni di casa provano a ribaltare il match, ma la Sampdoria si difende bene e colpisce con Gabbiadini chiudendo i conti. VOTO TORINO: 5 Squadra piuttosto confusa e imprecisa. Dopo il pasticcio difensivo che spalanca le porte del gol a Okaka, i granata provano a recuperare, ma non riescono a emergere. Tanta confusionee troppa fantasia in attacco. CLICCA QUI PER I VOTI DEL TORINO  VOTO SAMPDORIA: 7 I blucerchiati si impongono con convinzione. Squadra compatta e determinata. Rischia poco, riuscendo a contenere le sfuriate avversarie senza particolari problemi. CLICCA QUI PER I VOTI DELLA SAMPDORIA VOTO SIGN. DAMATO (ARBITRO): 6,5 Conduce con polso, mantenendo la giusta concentrazione fino allo scadere.

PAGELLE TORINO-SAMPDORIA, I VOTI DEL PRIMO TEMPO (SERIE A 2013-2016, 26A GIORNATA) - Torino – Sampdoria ha chiuso i suoi primi 45 minuti sul parziale di 1-0. Per il momento il match Stefano Okaka, abile a sbloccare la gara dopo pochi minuti. Gianpiero Ventura per la sfida odierna presenta il consueto 3-5-2. Davanti a Padelli si dispongono Maksimovic, Glik e Bovo. Larghi sulle fasce Darmian e Pasquale, mentre in mezzo al campo troviamo Kurtic, Vives e Farnerud. In attacco i gemelli del gol, Cerci e Immobile. Sinisa Mihajlovic risponde con un aggressivo 4-2-3-1. Da Costa tra i pali, linea difensiva composta da De Silvestri, Mustafi, Gastaldello e Regini, in mediana Obiang e Renan, mentre tra le linee Gabbiadini, Eder e Soriano sono pronti a supportare Okaka Chuka unica punta. Arbitra Damato della sezione di Barletta. La Sampdoria parte forte sorprendendo gli avversari, in costante difficoltà sulle fasce. Al sesto minuto la squadra di Mihajlovic passa in vantaggio. Dalla bandierina Eder propone un cross verso il limite trovando l’ottima sponda di Obiang. La difesa granata pasticcia lasciando passare la sfera in area e favorendo l’inserimento di Okaka che davanti a Padelli non sbaglia. Il Torino accusa il contraccolpo per il gol incassato e rischia il collasso. Al 16esimo Okaka dopo aver superato Padelli con un lob vede il suo tentativo rimbalzare sulla traversa. La reazione dei padroni di casa arriva qualche minuto dopo: Vives innesca Immobile in area, ma Mustafi in scivolata chiude l’attaccante napoletano ormai solo davanti a Da Costa. Alla mezzora è Kurtic a provarci con un colpo di testa in area, ma il suo tentativo è lento e scontato. La squadra di Mihajlovic controlla il possesso palla, riuscendo a evitare le sfuriate dei granata che ci provano con qualche improbabile tiro dalla distanza di Farnerud. Nel finale di tempo si fanno rivedere Immobile e Cerci. L’ex attaccante del Pescara si gira improvvisamente sul limite dell’area testando i riflessi di Da Costa. Cerci invece spazia sull’out di destra mettendo in difficoltà Regini e Gastaldello. L’esterno granata riceve in area un preciso servizio di Farnerud, ma non riesce a superare Da Costa puntuale nell’uscita. Alessio Cerci ci riprova qualche minuto dopo recuperando palla su Renan e proponendo un tiro-cross che non incontra la deviazione sotto porta di Immobile. Il Torino nonostante lo svantaggio ha dimostrato di essere pericoloso. Vedremo se i ragazzi di Ventura riusciranno a rimettere in discussione il risultato. MIGLIORE IN CAMPO TORINO: FARNERUD 6,5 PEGGIORE IN CAMPO TORINO: DARMIAN 5 MIGLIORE IN CAMPO SAMPDORIA: REGINI 6,5 PEGGIORE IN CAMPO SAMPDORIA: GASTALDELLO 5,5


  PAG. SUCC. >