BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Europa League/ Video, Fiorentina Juventus (0-1): gol, sintesi e highlights highlights (ritorno ottavi)

Video Fiorentina Juventus (0-1): lo strepitoso gol di Andrea Pirlo su punizione che regala ai bianconeri la vittoria a Firenze e la qualificazione ai quarti di finale di Europa League

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il match tra Fiorentina e Juventus si è concluso con il risultato di 0 a 1. La partita è stata molto equilibrata e il gol qualificazione di Pirlo è nato da una punizione magistrale di Pirlo. Di conseguenza la Fiorentina non ha demeritato, ma la Juventus ha ringraziato la giocata del campione. La Juventus ha avuto un netto maggior possesso di palla rispetto agli avversari, con il 56% contro il 44% della Fiorentina; in questo senso gli uomini di Conte hanno prodotto qualcosina in più in termini di occasioni da gol, tirando in porta 7 volte contro le tre degli uomini di Montella; i tiri a lato sono stati invece 10 per la Juventus e 5 per la fiorentina. è anche vero che però le migliori occasioni bianconere sono arrivate quando la Fiorentina era sotto di un gol e di un uomo. Anche i corner sono stati a favore della Juventus che ne ha battuti cinque contro uno solo dei padroni di casa. In conclusione si può dire che, nonostante la Juventus abbia prodotto qualcosa in più, l'episodio che ha cambiato la partita è stata la punizione da cui sono nate l'espulsione di Gonzalo e il gol di Pirlo; fino a quel momento la partita era stata perfettamente in equilibrio. Da li però i viola non si sono più ripresi e i bianconeri hanno portato a casa la qualificazione alla fase successiva.

La Juventus ha sconfitto in trasferta la Fiorentina per 1 a 0 e grazie al gol di Pirlo al 71' è riuscita a raggiungere il passaggio del turno. Il gol è nato da una punizione conquistata da LLorente che ha anche portato all'espulsione del difensore viola Gonzalo Rodriguez: sulla punizione dal limite, Pirlo ha lasciato partire un siluro che è terminato sotto l'incrocio del palo difeso da Neto, portando così in vantaggio gli ospiti e regalando i quarti di Europa League ai tifosi bianconeri.

Montella, allenatore della Fiorentina, ha commentato con delusione la sconfitta dei suoi giocatori: "Faccio i complimenti alla squadra che ha messo in campo il meglio andando vicino alla vittoria specialmente nel primo tempo quando siamo andati al tiro in 3 occasion. La Juve non ci ha messo sotto nel doppio sfida e alla fine ha deciso un episodio. Domani volteremo pagina perché abbiamo ancora da scrivere cose importanti in questa stagione. Dobbiamo essere convinti di poter chiudere alla grande in campionato. Quando perdi giocatori su cui avevi puntato e costruito la squadra su di loro vai in difficoltà. La squadra però con sacrificio ha saputo ovviare a certe difficoltà prendendosi le proprie responsabilità. Non pensiamo alla prossima stagione, dobbiamo cogliere tutte le indicazioni del campionato e poi vedremo cosa fare sul mercato". Dall'altro lato Alessio, vice allenatore della Juventus, ha commentato così il passaggio del turno della propria squadra: "Non snobbiamo nessuno degli obiettivi, daremo il massimo fino alla fine, volevo questa vittoria e la dedichiamo all'ambiente juventino. Abbiamo sofferto nei primi minuti poi siamo usciti e grazie alla punizione abbiamo fatto il resto. Quarti di finale? Qualsiasi squadra a questo punto va bene, non c'è una preferenza, abbiamo eliminato la Fiorentina che è un'ottima squadra, ora affronteremo a viso aperto anche le altre". (Matteo Lambicchi)

Fiorentina-Juventus termina con il risultato di 0-1 all'Artemio Franchi e, in virtù del pareggio per 1-1 dell'andata, i bianconeri si qualificano per i quarti di finale di Europa League. Decide un gol capolavoro su punizione di Andrea Pirlo, il cui video già impazza su youtube, il secondo nel giro di cinque giorni: la Fiorentina resta nell'occasione in dieci uomini (espulso Gonzalo Rodriguez) e non ha più occasioni per portare la gara ai supplementari. Una beffa per i viola, che sognavano lo scalpo della grande rivale e invece si ritrova eliminata: questa volta la Juventus ha amministrato (rischiando) nel primo tempo per poi emergere nella ripresa, quando Arturo Vidal si è divorato due gol di testa (uno sullo 0-0, uno con i bianconeri già in vantaggio).

La Juventus passa in vantaggio al minuto numero 71. Passaggio al limite dell'area viola per Llorente che protegge bene la sfiera e riesce con uno scatto a girarsi verso la porta, sfuggendo alla marcatura di Gonzalo Rodriguez che lo stende. Fallo e seconda ammonizione per il difensore argentino, che viene espulso: in più la Juventus beneficia di un calcio di punizione da posizione molto ghiotta, centrale ed appena prima dell'area di rigore. Ad Andrea Pirlo non serve altro: conclusione di collo che si insacca all'incrocio dei pali alla sinistra del portiere Neto. Per il centrocampista bresciano si tratta del quinto gol in questa stagione, il primo in Europa League e il secondo consecutivo e decisivo su punizione, dopo quello che ha deciso la trasferta contro il Genoa in campionato.

Ormai manca poco, poi sarà l'ora di Fiorentina-Juventus. I tifosi non stanno più nella pelle e anche chi non potrà godersi Fiorentina Juventus in streaming video o in tv con i servizi Mediaset Premium e Sky si sfoga cercando video su Youtube che possano calarlo nell'atmosfera della grande sfida. Chi si qualificherà ai quarti di finale di Europa League? Staremo a vedere, ma vale la pena ricordare che si riparte da qui: 13 marzo, Juventus Stadium, 1-1. I bianconeri partono sparati: tre minuti e Arturo Vidal ha già fatto gol. Poco più tardi prenderà una traversa, legittimando un dominio dei padroni di casa che sembra poter chiuder i conti, non solo per la serata in questione ma anche per il doppio confronto. E invece, come accaduto in campionato, la Juventus si spegne: abbassa il baricentro, fa meno possesso palla, sembra rinunciataria. Lo si capisce dopo 70 minuti quando Conte toglie Osvaldo per inserire Pogba: si pensa dunque che vada bene il vantaggio risicato, che si stia già facendo i conti con le fatiche di Marassi. La Fiorentina però non è squadra da farsi pregare: mancano circa dieci minuti quando Mario Gomez riceve un lancio di Ilicic, controlla da campione e batte Buffon. Un gol importantissimo, che spinge i viola ad avere un grande vantaggio per questa sera; la Juventus reagirà da capolista e dominatrice della stagione in Italia o sarà la Fiorentina a festeggiare?

Alle ore 19 di questa sera si gioca Fiorentina-Juventus, partita valida per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League 2013-2014. Si parte dal pareggio per 1-1 con cui si era chiusa l'andata, reti di Vidal e Mario Gomez; i bianconeri si erano presentati a Torino con il turnover, la scelta non ha pagato e si è capito che la Juventus punta molto di più sul terzo scudetto consecutivo e sul raggiungimento dei 100 punti in classifica, che farebbe scattare un premio extra. Questa sera però Antonio Conte pensa di schierare i titolari per provare a recuperare il risultato: serve una vittoria, o un pareggio dal 2-2 in su. Per contro potrebbe essere Vincenzo Montella a scegliere di far riposare qualcuno dei giocatori più utilizzati, ma senza esagerare con le rotazioni: la partita è sentitissima ed eliminare la Juventus significherebbe fare un bel passo avanti verso la conquista del trofeo, considerato importante in casa viola, dove il campionato non è più una priorità avendo 10 punti di svantaggio rispetto al terzo posto ed essendo praticamente certi della qualificazione in Europa League (attraverso la finale di Coppa Italia). I precedenti stagionali tra le due rivali sono in parità: una vittoria casalinga per parte, il pareggio in Europa League. Avanti la Fiorentina per differenza reti: cinque gol segnati, quattro subiti. Arbitra l'inglese Howard Webb, coadiuvato da Michael Mullarkey e Darren Cann; quarto uomo  Jake Collin, il delegato UEFA è il danese Steen Dahrup. La partita potrà essere seguita su Premium Calcio, Premium Calcio HD e Premium Calcio 2 (canali 370, 381 e 372) e anche in streaming video grazie a Premium Play, applicazione gratuita riservata agli abbonati: telecronaca di Sandro Piccinini, commento tecnico di Aldo Serena, interviste e contributi da bordocampo di Nando Sanvito e Matteo Leonardi. Sul secondo flusso audio sarà inoltre disponibile la telecronaca tifosa, di parte juventina, di Claudio Zuliani. L'alternativa è data da Sky Calcio 1 (canale 251) con disponibilità di streaming video grazie a Sky Go, applicazione gratuita riservata a tutti gli abbonati; telecronaca di Riccardo Trevisani, commento tecnico di Luca Marchegiani, interviste e contributi da bordocampo di Andrea Paventi e Giovanni Guardalà. Potrete seguire la partita anche attraverso gli aggiornamenti dei social network: le due squadre hanno le loro pagine Facebook ufficiali (ACF Fiorentina - Official e Juventus), mentre troverete informazioni sull'andamento della gara anche sulla pagina UEFA.com, che rimanda anche al sito ufficiale. Per quanto riguarda Twitter, potete cercare l'account del torneo @EuropaLeague, oppure rifarvi ai profili delle due squadre in campo, che sono rispettivamente @ACF_Fiorentina e @juventusfc.

© Riproduzione Riservata.