BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Torino-Livorno, i ballottaggi: ultime novità (Serie A, 29a giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Ciro Immobile, attaccante Torino (Foto Infophoto)  Ciro Immobile, attaccante Torino (Foto Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-LIVORNO, NOTIZIE ALLA VIGILIA (SERIE A 2013-2014, 29^GIORNATA) – La 29esima giornata di Serie A inizierà sabato (22 marzo) sera, alle ore 18.00. Allo stadio Olimpico i padroni di casa del Torino, ospiteranno il Livorno allenato da Domenico Di Carlo. La squadra granata viene da un filotto di quattro sconfitte consecutive e proverà a risollevarsi sfruttando il fattore campo. Il Livorno, che invece ha vinto due delle ultime cinque uscite, pareggiandone una, cercherà di tornare in Toscana con il bottino pieno per coltivare le speranze salvezza. La partita sarà arbitrata da Carmine Russo di Nola, coadiuvato dai guardalinee De Pinto e Vivenzi. Cariolato sarà il quarto uomo mentre i due arbitri di linea saranno Orsato e Ghersini.
QUI TORINO – Il Torino proverà ad uscire da una crisi che dura ormai da quattro giornate. Negli ultimi 960 minuti la squadra Granata ha conquistato zero punti, perdendo tutti gli incontri. Il pubblico di casa proverà a far tornare alla vittoria i propri beniamini approfittando anche del fatto che il Livorno appare, almeno sulla carta, avversario all'altezza. Il Torino presenta statistiche medie di buona qualità, come il 54% di possesso palla (ottavo posto assoluto) e il 68,5% di passaggi riusciti (sesto in campionato). Positivi anche i tiri nello specchio della porta avversaria, 5 a partita che valgono il sesto posto al pari del Parma. Per quanto riguarda i dati dei singoli spiccano senza dubbio le 13 reti di Ciro Immobile (su 63 tiri indirizzati in porta), e le 11 marcature di Cerci. Quest’ultimo è anche il miglior passatore del Torino con 8 assist da inizio stagione ad oggi. Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo domani dubbi proprio per Cerci, visto il ginocchio infiammato. Basha non ci sarà mentre Ventura starebbe pensando di confermare Meggiorini dal primo minuto dopo la buona prestazione di lunedì scorso contro il Napoli.
QUI LIVORNO – Il Livorno occupa attualmente la quart’ultima posizione a quota 24, e proverà ad approfittare della crisi di risultati del Torino per tornare in Toscana con il bottino pieno e tentare nel contempo di allontanarsi dalla zona off limits. Per farlo, Mimmo Di Carlo si affiderà al suo uomo di punta ovvero bomber Paulinho, protagonista di un’ottima stagione con 11 gol segnati su un totale di 76 tiri in porta. 4 gli assist di Innocent Emeghara (migliore del Livorno in questa categoria). Per quanto riguarda le statistiche di squadra è interessante il 13esimo piazzamento nei tiri in porta, al pari di Atalanta e Bologna; discreto anche il 16esimo posto nell’indice di pericolosità, mentre fra i dati peggiori c’è il 19esimo posto nella percentuale dei passaggi riusciti. A livello di formazione Di Carlo sarà costretto a lasciare a casa Mbaye ed Emeghara, entrambi out per squalifica. Non è da escludere un modulo nuovo, con il passaggio dal 3-5-2 ad un classico 4-4-2. Il terzino destro Piccini potrebbe partire dal primo minuto così come Valentini, quest’ultimo al posto di Mbaye.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.