BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Udinese-Sassuolo (1-0): voti e tabellino (Serie A, 29^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Tiene in vita i suoi volando su una conclusione mancina di Bruno Fernandes consentendo ai suoi di provare a pareggiare. 

Mezzo voto in meno perchè aveva di fronte un Basta abulico e non ne ha mai saputo approfittare. 

Di Natale è un brutto cliente ma lui se la cava con esperienza, tranne in occasione del gol quando non fa il movimento giusto. 

Comanda il reparto con autorità, al centro o sulla fascia ormai non fa più differenza, sta crescendo molto. 

Come il suo compagno esterno Gazzola non approfitta della passività del suo dirimpettaio - Widmer - e rimane sulle sue. Capita un po' troppo spesso…

Come Allan: non è certo un playmaker, ma in fase di interdizione non se ne trovano molti con la sua dedizione e i suoi polmoni. 

( Voto di speranza: era all'esordio, reclamizzato tantissimo prima del suo arrivo, è entrato in un momento difficile e non poteva certo salvare la patria neroverde. Avrà tempo)

Oggi sbaglia molto con il pallone tra i piedi, inusuale per un giocatore solitamente ordinato come sa essere. 

Bravo a prendersi il calcio di rigore (che Floccari sbaglia), ma per il resto non combina troppo e non si fa quasi mai notare.

( Entra con voglia e si vede: avesse giocato dall'inizio magari sarebbe cambiata qualcosa, ma con il senno di poi non si vincono certo le partite)

Ancora una volta è il migliore: pronti via e semina due avversari chiamando Scuffet alla grande parata. Sempre pungente, Cannavaro deve chiamare i rinforzi per contenerlo. 

Questa volta non incide, anche se è sempre propositivo. Deve abbandonare per un problema fisico appena prima della fine del primo tempo.

( Un oggetto del mistero. Il gol alla Lazio sembrava averlo sbloccato, e invece è involuto. In più è sfortunato sul rigore: spiazza Scuffet ma mette il pallone sul palo) (Claudio Franceschini)