BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Udinese-Sassuolo (1-0): voti e tabellino (Serie A, 29^ giornata)

Le pagelle di Udinese Sassuolo (1-0): i voti e il tabellino della partita. Un gol di Antonio Di Natale (che sbaglia un rigore, come Floccari) regala una vittoria importante ai friulani

Foto InfophotoFoto Infophoto

L'Udinese batte 1-0 il Sassuolo e vola a quota 34 punti in classifica, ormai salvo ma ancora con un po' di tensione. I neroverdi, per contro, restano penultimi a 21 e vedono fuggire il Bologna che vince, perdendo un punto rispetto alla quota salvezza che adesso dista tre lunghezze. Totò sbaglia un calcio di rigore, il Sassuolo ha la grande occasione per pareggiare ma anche Floccari sbaglia dal dischetto. Così, alla fine fattore campo e migliore classifica fanno la differenza. Due squadre che non avevano nulla da perdere e di conseguenza si sono affrontate a viso aperto. Meglio forse il Sassuolo, che però non è riuscito a trovare la via del gol; quantomeno ha reagito subito e provato a pareggiare, così da obbligare l'Udinese a non abbassare la guardia e sedersi sugli allori, producendo una partita che è stata piacevole da vedere anche se le occasioni da gol reali non sono state tantissime. Una vittoria val bene una prestazione non favolosa; oggi servivano i tre punti e l'Udinese ha se non altro dimostrato di stare bene fisicamente come sottolineato da Guidolin nel post partita; sfruttare il fattore campo e il turno sulla carta favorevole era obbligatorio, missione compiuta e ora si va a San Siro con molta più serenità. Un po' il contrario degli avversari: sicuramente la squadra di Di Francesco ha tenuto meglio il campo, ha avuto in mano il pallino del gioco per larghi tratti e si è resa insidiosa a più riprese. Tuttavia il gol non è arrivato, e per una squadra che si deve salvare non riuscire a sfruttare le tante occasioni e non punire un avversario che non riesce a raddoppiare è un peccato che si potrebbe pagare a caro prezzo. Quantomeno gli emiliani hanno dimostrato di essere vivi e di poter fare partita pari quasi con tutti: la salvezza non è certo un tema precluso. non convince. La spinta che genera il rigore a favore del Sassuolo c'è ma non sembra così evidente da fischiare una massima punizione; è grave invece il primo errore, perchè sulla punizione di Di Natale il movimento di Farias è a girarsi con le spalle al pallone e il contatto arriva con l'ascella, se non addirittura con una parte della schiena. Viene "salvato" dal fatto che nessuno dei due tiratori dagli undici metri fa centro, ma le sviste restano e la speranza è che quantomeno le abbia riguardate dopo la partita.