BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Cagliari-Verona: le ultime novità (Serie A, 30^giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Andrea Mandorlini sa bene che il momento è difficile e delicato, ma ha la tranquillità di chi sa di aver centrato l'obiettivo con largo anticipo. "I periodi negativi capitano a tutti; abbiamo avuto un calo, non certo una crisi. Pensiamo solo a rialzarci: non servono discorsi, contro la Sampdoria il risultato è stato brutto ma abbiamo subito una partita per reagire. Stiamo facendo fatica, cambieremo qualcosa nella formazione anche perchè ci sono tre gare riavvicinate". Per quanto riguarda la contestazione dei tifosi, il tecnico non fa drammi: "Qualcuno ha vissuto quelle vere, noi no. Mercenari? Magari ce ne fosse qualcuno in gruppo, forse saremmo più cattivi". Si cambia dal centrocampo in su: la difesa rimane la stessa, con il solo Agostini che è rientrato in gruppo e si prende la fascia sinistra. In mediana torna il momento di Cirigliano, che aveva avuto un paio di apparizioni a gennaio ma non aveva convinto, tornando subito a sedersi. In attacco sono confermatissimi Iturbe e Toni, perchè bisogna tornare a fare gol e servono dunque fantasia e concretezza; con loro però agire Jacopo Sala, sulla sinistra.

Vanno dunque in panchina Marquinho e Jankovic, che hanno giocato le ultime partite: serve un'inversione di rotta e sono loro a pagare, insieme ad Albertazzi che ha pagato un po' di inesperienza. Per l'attacco le alternative sono Cacia e Rabusic: l'ex del Piacenza, grande protagonista della promozione dello scorso anno, in questa stagione non ha mai avuto la possibilità di mettersi in mostra e la separazione a fine anno sembra scritta. Martinho può rappresentare una soluzione a partita in corso, perchè ha velocità e spunti e può mettere in difficoltà la difesa avversaria, specie quando comincerà ad accusare la fatica. 

Mandorlini deve rinunciare allo squalificato Donadel, che aveva preso stabilmente il posto di Jorginho da quando l'italo-brasiliano si è trasferito al Napoli. Gli altri indisponibili sono Donati (infiammazione al ginocchio destro) e Juanito Gomez (ha dei problemi alla schiena) che non sono riusciti a recuperare in tempo per la trasferta in Sardegna e accorciano ulteriormente le rotazioni del tecnico scaligero.