BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Video, Roma-Torino (2-1): gol, sintesi e highlights (Serie A, 30^ giornata)

Video Roma Torino (2-1): i gol di Destro, Immobile e Florenzi. I giallorossi vincono, blindano il secono posto in classifica: la sintesi e gli highlights della partita (serie A 30a giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

La partita tra Roma e Torino si è conclusa con il risultato di 2 a 1 a favore della squadra di Rudy Garcia. Per quanto si è visto in campo entrambe le squadre avrebbero potuto trovare la vittoria, ma in ogni caso la Roma ha prodotto molte più occasioni del Torino; anche le occasioni dei granata sono state però pericolosissime e, in questo senso, i ragazzi di Ventura non avrebbero meritato la sconfitta. Gli uomini di Garcia hanno avuto un maggior possesso palla del Torino, del 56% contro il 44%; ciò ha permesso ai padroni di casa di produrre più occasioni: la Roma ha tirato in totale 20 volte e 10 di questi tiri sono giunti nello specchio della porta difesa da Padelli; il Torino ha tirato in totale 9 volte e 2 di questi tiri sono giunti nello specchio della porta difesa da De Sanctis. In tal senso i giallorossi sono stati molto più pericolosi nei propri attacchi e hanno avuto una pericolosità del 82% contro il 42% del Torino; anche da calcio da fermo la Roma ha avuto più angoli battendone 7 contro i 2 dei granata. Il Torino si è dunque reso molto pericoloso in avanti, ma la Roma ha comunque prodotto di più e non ha meritato la vittoria.


La partita tra Roma e Torino si è conclusa con il risultato di 2 a 1 a favore dei giallorossi . Nel primo tempo i padroni di casa hanno trovato la via del vantaggio con il gol di Destro al 40': Gervinho è stato servito sulla destra da Maicon, si è accentrato saltando due uomini e ha servito in area il taglio di Destro che, in spaccata, ha anticipato l'uscita di Padelli portando la Roma in vantaggio. Ad inizio ripresa, precisamente al 6', è poi arrivato il momentaneo pareggio dei granata con Immobile: Vives ha lanciato Immobile in area che, dalla destra della porta di De Sanctis, ha calciato al volo incrociando sul palo opposto e realizzando una rete meravigliosa. Il gol decisivo è stato poi siglato al 92', nel recupero, dal neoentrato Florenzi: Immobile ha perso un brutto pallone sulla propria trequarti e Gervinho ha servito in area Florenzi, cogliendo la difesa granata impreparata; il centrocampista ha incrociato di sinistro e ha trovato l'angolo opposto, regalando i tre punti alla squadra di Garcia.

Così Garcia, allenatore dell Roma, ha commentato con soddisfazione la vittoria ottenuta nei minuti di recupero dai suoi ragazzi: "Non ci siamo mai fermati. Abbiamo giocato fino alla fine, il secondo gol è un'azione ben costruita. Contro una squadra così, che gioca bene, è difficile e non potevamo sbagliare a centrocampo. Oggi abbiamo sbagliato un po' troppi passaggi, ma sono contento perché abbiamo giocato con intelligenza e con voglia di vincere". Dall'altro lato Ventura, allenatore del Torino, è rimasto rammaricato per la sconfitta, ma contento per il gioco espresso dai suoi ragazzi:  "E' chiaro che c'è il rammarico, il risultato doveva essere diverso ma il calcio è così. Abbiamo sbagliato il contropiede ed abbiamo preso gol. La prova è stata ottima, diamo continuità a quanto fatto con Napoli e Livorno. Mai come oggi la Roma aveva subito situazioni che definisco imbarazzanti, addirittura un contropiede quattro contro due. Abbiamo fatto una partita importante, che servirà per la nostra crescita

La Roma vince una partita fondamentale contro il Torino. Finisce 2-1: reti di Destro, Immobile e Florenzi, tanta Italia e tanta gioventù nel tabellino dei marcatori e una vittoria importantissima per i giallorossi, che al 91' minuto si prendono i tre punti su una palla persa in uscita dai granata e si prendono tre punti che la tengono a distanza di sicurezza dal Napoli e non chiudono il discorso scudetto, che certo rimane molto complicato ma ancora possibile per la matematica e per l'inerzia. Partita bella con tante occasioni, fatta dalla Roma ma con il Torino che in contropiede è sempre pericoloso e sfiora più volte il gol del clamoroso 1-2 (con Glik in particolare). Bellissima la rete di Immobile, la numero 17 in campionato; è lui però a perdere il pallone decisivo nel primo minuti di recupero.

La Roma passa in vantaggio al minuto numero 41. Palla per Gervinho che nella trequarti del Torino scatta in avanti e trova il varco giusto per servire Mattia Destro, che accelera per raggiungere il passaggio filtrante e in scivolata anticipa l'uscita bassa del portiere Padelli. Non gol in questo campionato per il centravanti giallorosso che mantiene una media gol molto elevata. Destro era in leggerissima posizione di fuorigioco al momento dell'assist di Gervinho: un suo piede è oltre l'ultimo difensore granata. 

Al 52' minuto di gioco il Toro pareggia grazie ad un grandissimo gol di Ciro Immobile. Vives riceve palla all'altezza del centrocampo ed effettua un lancio alto, diretto allo scatto di Immobile; la palla spiove nel lato mancino dell'area giallorossa, il numero 9 del Torino si coordina magnificamente e la colpisce di collo sinistro, pescando l'angolino opposto. Gol numero 17 di Immobile in campionato: l'ex Genoa torna capocannoniere in solitaria aspettando Tevez. 

La partita si mantiene viva ed emozionante e si risolve al 91'. Immobile recupera in fase difensiva ed esce palla al piede dalla propria trequarti, scambiando con Cerci; successivamente però l'attaccante del Toro lascia indietro la palla, che viene recuperata dai giocatori della Roma: Gervinho passa in area senza perdere tempo, Florenzi riceve e scarica un diagonale perfetto che si insacca a mezz'altezza sul palo lungo. Sesto gol in campionato per il centrocampista giallorosso, il primo sotto l'amata Curva Sud.

Torino-Roma, si riparte. I tifosi non stanno piuù nella pelle e in attesa di vedere Torino-Roma in tv o in streaming video grazie ai servizi di Mediaset Premium e Sky, su youtube cercano i video più adatti per prepararsi alla partita. Da Kevin Strootman ed Alessio Cerci, marcatori nella partita di andata terminata sul punteggio di 1-1. Importante a livello statistico perché frenò la serie di vittorie consecutive della squadra giallorossa, arrivata sino a 10 dalla prima alla decima giornata. Non poteva che essere un romano e romanista come Cerci a mettere il bastone tra le ruote: la Roma aveva comunque giù ottenuto un record storico perché nessuno, nei campionati di Serie A, aveva ottenuto 10 successi di fila. Un girone dopo ritroviamo le due squadre ampiamente al passo se non ampiamente oltre alle aspettative d'inizio stagione. LaRoma era un'incognita, dopo due stagioni di insuccessi era difficile pronosticare l'impatto di Rudi Garcia sul nostro campionato; l'allenatore francese ci ha messo però pochissimo a conquistare giocatori, tifosi e critica, ed oggi tutti in Italia gli riconoscono una grande bravura tecnica e competitività mediatica. Il Torino dal canto suo ha già varcato quota 40 punti, quelli richiesti per una salvezza sicura, e può sfruttare le ultime nove partite per oliare ulteriormente i suoi automatismi in vista della prossima stagione, in cui si potrà davvero puntare a qualcosa di più del semplice mantenimento della categoria. A meno di imprevisti: chissà che espugnando l'Olimpico i granata non trovino la carica per assaltare una posizione i0n Europa League… 

Alle ore 20,45 di questa sera lo stadio Olimpico della capitale ospita Roma-Torino, partita valida per la 30^ giornata del campionato di Serie A. E' il terzo e ultimo turno infrasettimanale del massimo torneo italiano: si gioca dunque tra oggi e giovedi. I giallorossi arrivano a questa partita con 64 punti: recupereranno il prossimo 2 aprile la gara contro il Parma sospesa per impraticabilità del campo lo scorso 2 febbraio e quindi avranno indicazioni più chiare sulla loro classifica. Rudi Garcia in ogni caso è stato molto chiaro: si punta al secondo posto, che non è stato ancora conquistato, si proverà a blindarlo dagli assalti del Napoli con uno sguardo anche alla possibilità di recuperare terreno sulla Juventus, nel caso i bianconeri rallentino e aprano qualche timido spiraglio per la corsa al titolo, comunque molto difficile. Il Torino sembra aver superato il momento difficile: arrivava da una serie di sette partite nella quale aveva vinto soltanto una volta (in casa del Verona), il 3-1 al Livorno ha definitivamente chiuso il discorso salvezza e fa ancora sognare un posto in Europa League, che resta comunque difficile più che altro per le tante squadre che precedono i granata in classifica. Intanto però Ciro Immobile si è tolto la soddisfazione di segnare la prima tripletta in Serie A e di agganciare Carlos Tevez in vetta alla classifica marcatori, con 16 reti; lui - e Alessio Cerci - sono a quota 27, cosa che li rende (sempre alla pari con Tevez e Llorente) la coppia più prolifica del campionato. Potrete seguire la partita su Premium Calcio e Premium Calcio HD (canali 370 e 381), ed è garantito anche lo streaming video su PC, tablet e smartphone grazie a Premium Play, applicazione gratuita riservata a tutti gli abbonati che potete attivare andando su play.mediasetpremium.it. La telecronaca è affidata a Giampaolo Gherarducci, il commento tecnico ad Aldo Serena, gli interventi da bordocampo comprensivi di interviste a Marco Cherubini. Sul secondo flusso audio sarà inoltre possibile ascoltare la telecronaca tifosa di parte giallorossa, affidata a Carlo Zampa. L'alternativa è data da Sky Sport 1Sky Calcio 1 e Sky SuperCalcio (canali 201, 251 e 204, quest'ultimo all'interno degli highlights derlle partite di Serie B, con telecronaca di Riccardo Trevisani) anche qui con streaming video garantito grazie a Sky Go, applicazione gratuita riservata a tutti gli abbonati (attivabile su skygo.sky.it): telecronaca di Riccardo Gentile, commento tecnico di Antonio Di Gennaro, interventi da bordocampo comprensivi di interviste di Paolo Assogna e Angelo Mangiante. Sul secondo flusso audio telecronaca tifosa di parte giallorossa affidata ad Alessandro Spartà. Non perdetevi inoltre gli aggiornamenti di Twitter: c'è l'account ufficiale del campionato (@SerieA_TIM) e ci sono le pagine della Roma (@OfficialASRoma) e del Torino (@TorinoFC_1906).