BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Catania-Napoli/ Il pronostico di Gigi Cagni (esclusiva)

Pubblicazione:mercoledì 26 marzo 2014

Marek Hamsik (Infophoto) Marek Hamsik (Infophoto)

CATANIA-NAPOLI, IL PRONOSTICO DI GIGI CAGNI (ESCLUSIVA) – La trentesima giornata, ultimo turno infrasettimanale di questa serie A, propone stasera alle ore 20.45 anche Catania-Napoli. Due squadre in cerca di riscatto dopo i risultati dell'ultima giornata di campionato. Gli etnei sono stati sconfitti in casa dalla Juventus, anche se la prestazione positiva contro la capolista ha dato fiducia alla squadra di Rolando Maran nel cammino verso la salvezza, difficile ma non impossibile: il Catania è ultimo, ma tutto sommato ci sono solo quattro punti da recuperare per salvarsi. Il Napoli invece è stato battuto dalla Fiorentina e ha perso l'occasione per chiudere definitivamente la lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. Ora dunque gli uomini di Rafa Benitez sono chiamati a sfatare il tabù del Massimino, stadio dove il Naqpoli non ha mai vinto. Per presentare questo match abbiamo sentito Gigi Cagni. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Catania campo difficile per il Napoli, mai un successo in Sicilia... Non guardo molto le statistiche e mi limito a dire che il Napoli dovrà rifarsi della sconfitta con la Fiorentina per consolidare il terzo posto.
Per gli etnei è l'ultima spiaggia? No, ci saranno ancora tante partite da qui alla fine del campionato, anche se il Catania non potrà più perdere tempo e cominciare a incamerare punti importanti per la salvezza. Ormai le squadre coinvolte sono sei, compreso il Cagliari a quota 29.
Quali sono i problemi del Catania? Tecnicamente è una buona squadra, e ha concesso poco anche alla Juventus. Stupisce quindi questo suo campionato. C'è da dire che tutti a Catania credono ancora molto nella salvezza e questo potrebbe essere importante.
La squadra di Benitez manca di continuità, quali sono i motivi? Il Napoli sta disputando un ottimo campionato, ma non ha avuto un organico sufficiente per essere competitivo al massimo in tutte le competizioni a cui ha partecipato. Così si spiegano in parte alcuni alti e bassi, dovuti spesso anche alla stanchezza. Se questa squadra vorrà fare un salto di qualità nella prossima stagione, dovrà rinforzare la sua rosa.
Problema Hamsik, come risolverlo? Secondo me è un problema di testa, e molto è dipeso anche dall'infortunio che ha avuto. A questo si può aggiungere anche la mancanza di fortuna in certi episodi che gli sono capitati durante alcuni incontri.
Confermerebbe Benitez per la prossima stagione? Credo che non ci saranno dubbi sulla sua conferma. Sta facendo bene e poi quando un presidente fa dei programmi e prende un allenatore è assurdo mandarlo via senza lasciargli portare a termine il suo progetto.
Il Napoli però ha tanti problemi in difesa...


  PAG. SUCC. >