BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Inter-Udinese/ Il pronostico di Roberto Boninsegna (esclusiva)

Inter-Udinese, il pronostico e la presentazione di ROBERTO BONINSEGNA sulla partita, posticipo della trentesima giornata di serie A che si giocherà stasera alle ore 20.45 a San Siro

InfophotoInfophoto

Posticipo della trentesima giornata di serie A stasera alle 20.45 allo stadio di San Siro tra Inter e Udinese. La formazione nerazzurra viene dalla sconfitta con l'Atalanta, probabilmente immeritata. Servirà però maggiore concentrazione in difesa, per evitare errori come quello che ha consentito a Bonaventura di segnare il gol decisivo per il successo dei bergamaschi. La lotta per conquistare un posto in Europa League coinvolge molte squadre, anche se quella di Walter Mazzarri occupa una posizione favorevole al quinto posto a quota 47 punti con il Parma. I bianconeri friulani invece hanno vinto in casa con il Sassuolo una partita che gli ha permesso di portarsi a 34 punti, dieci in più del terzultimo posto occupato ora da Chievo e Livorno: la salvezza ormai è in cassaforte per capitan Di Natale e compagni. Per presentare questo match abbiamo sentito una leggenda nerazzurra, Roberto Boninsegna. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.
Inter sfortunata con l'Atalanta, servirà una vittoria con l'Udinese per continuare a credere all'Europa? Inter davvero sfortunata, perché ha giocato bene, ha colpito tanti legni e le è stato negato un rigore evidente. Per darci i rigori in questo campionato non so cosa devono fare! Però in occasione del gol decisivo dell'Atalanta c'è stata una dormita generale, e questo è veramente inammissibile...
Guarin croce e delizia dei nerazzurri? Guarin è forte, è un ottimo giocatore e ha un tiro potente, che può essere devastante in certi casi. Tuttavia tende a fare sempre tutto da solo, passa poco il pallone ai compagni.
Servirebbe un attaccante più esperto di Icardi? No. Icardi e Palacio stanno trovando l'intesa, hanno giocato poco assieme, per me saranno loro la coppia ideale dell'attacco nerazzurro.
Quali sono i problemi dell'Inter? Prende troppi gol. I problemi sono in difesa e a centrocampo, due reparti che bisognerebbe assolutamente migliorare.
Come battere l'Udinese? Cercando di fermare innanzitutto Di Natale, un giocatore straordinario su cui bisognerà che i difensori nerazzurri facciano una marcatura speciale.
Da bomber di razza, ci può dire altre due parole su Di Natale?