BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali pattinaggio 2014/ Video News, il programma corto di Cappellini-Lanotte è da primo posto

Video Mondiali di pattinaggio 2014 news: Anna Cappellini e Luca Lanotte sono in testa alla classifica dopo il programma corto a Saitama. Domani il libero per prendersi un oro storico

Anna Cappellini (27 anni) e Luca Lanotte (28) festeggiano il titolo europeo (Infophoto) Anna Cappellini (27 anni) e Luca Lanotte (28) festeggiano il titolo europeo (Infophoto)

VIDEO MONDIALI PATTINAGGIO 2014: L'ESIBIZIONE DI ANNA CAPPELLINI E LUCA LANOTTE - Chi l'avrebbe mai detto? Forse nemmeno loro: eppure, dopo il programma corto, Anna Cappellini e Luca Lanotte sono in testa alla classifica della danza nei Mondiali di pattinaggio 2014 in Giapppone (Saitama). Un programma stupendo il loro, eseguito sulle note del musical 42nd street (le musiche sono di Harry Warren). Il punteggio è di 69.70: non valido per raggiungere il loro personale di 69.88, ma conta poco. Conta tanto, invece, l'essere lassù alla vigilia del programma libero, quello che potrebbe regalare un incredibile oro mondiale dopo che già a inizio 2014 era arrivato quello europeo. Il sesto posto alle Olimpiadi invernali era stato accolto con entusiasmo: hai voglia anche solo ad avvicinare coppie come quella formata da Meryl Davis e Charlie White, o i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir. Loro però a Saitama non ci sono, e allora si è aperto uno spiraglio per i due lombardi: che se lo sono preso tutto, e comandano. Domani è il giorno della verità: con l'Overture dal Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini proveranno a confermare il loro primo posto e tornare a casa con la medaglia più preziosa. Non dovessero riuscirci, anche il podio non sarebbe un risultato da buttare, anzi; arrivati a questo punto, tuttavia, è fin troppo evidente che si punta alla presa più alta. E quella presa è d'oro.

MONDIALI PATTINAGGIO 2014: CAPPELLINI/LANOTTE IN TESTA - Arrivano grandi notizie dal Giappone, dove sono in corso i Mondiali di pattinaggio 2014: Anna Cappellini e Luca Lanotte guidano la classifica della danza dopo il programma corto. Campioni europei in carica, la comasca e il milanese hanno portato sul ghiaccio una grande esibizione sulle note del musical 42nd street, e hanno ottenuto il punteggio di 69.70, che non è il loro personale (per soli 18 centesimi) ma è utile per stare davanti alla coppia canadese formata da Kaitlyn Weaver e Andrew Poje, seconda con 69.20. Al terzo posto i francesi Nathalie Pechalat e Fabian Bourzat (68.20). Mezzo punto da difendere con le unghie e con i denti, con la distanza dal quarto posto che aumenta (Madison Chock/Evan Bates, coppia americana, ha totalizzato 67.71): le speranze di podio a questo punto sono tante, domani il programma libero ci dirà se effettivamente potremo festeggiare un grande risultato con Anna e Luca. Ricordiamo che i due non avevano preso parte alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi invernali: appena dopo la loro gara (chiusa al sesto posto) avevano lasciato Sochi proprio per prepararsi al meglio in vista dell'appuntamento di Saitama. Una scelta che, analizzata con il senno di poi e visto il risultato, si è rivelata al momento vincente. Anche la seconda coppia italiana, Charlene Guignard e Marco Fabbri, si qualifica per il libero: con 53.98 ha superato il taglio che ha invece fatto fuori le ultime 12 delle 32 coppie partecipanti. Entriamo dunque nella fase decisiva del Mondiale con Carolina Kostner seconda (con record europeo) e Cappellini/Lanotte primi: non avremmo potuto sperare di meglio, ma a questo punto bisogna completare il lavoro. Dovessero andare a medaglia, regalerebbero la terza all'Italia, dopo le due conquistate da Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio nel 2000 (bronzo) e 2001 (oro). "La classifica è davvero corta" ha detto Lanotte dopo l'esibizione, "può accadere di tutto ma intanto è emozionante guardare gli altri dall'alto in basso". "Siamo all'ottavo Mondiale consecutivo", il pensiero di Anna Cappellini, "dopo il quarto posto del 2013 siamo cresciuti ancora, e non è nemmeno la nostra ultima occasione. Cerchiamo però di sfruttare questa e godiamoci il momento". Ce lo godiamo anche noi, in attesa di domani. 

(Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.