BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Milan-Chievo (risultato finale 3-0) live: doppietta di Kakà, che gol! (Serie A, 31^ giornata)

Pubblicazione:sabato 29 marzo 2014 - Ultimo aggiornamento:sabato 29 marzo 2014, 22.38

Foto Infophoto Foto Infophoto

DIRETTA MILAN-CHIEVO (3-0): GOL DI KAKA'! - Ancora Kakà, doppietta per lui! Il risultato di Milan-Chievo si consolida ulteriormente grazie a un gol meraviglioso di Ricardo Kakà dopo un tentativo di conclusione di Honda parato miracolosamente da Agazzi, che con il giapponese stasera ha un conto aperto. Ma se Agazzi riesce a murare Honda, c'è troppo Kakà stasera per lui. Il brasiliano pennella dal limite dell'area un destro a giro che si insacca baciando il palo lontano con la palla che termina diretta in rete. Milan-Chievo 3-0 CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CHIEVO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA) 

DIRETTA MILAN-CHIEVO (2-0): GOL DI KAKA'! - Risultato che cambia ancora in Milan-Chievo con un gol di Ricardo Kakà che sfoggia tutta la sua eleganza trafiggendo ancora Agazzi, anche inq uesta circostanza troppo timido nell'abbandonare la linea di porta. Cross di Honda dalla destra, Balotelli in posizione di leggero fuorigioco si disinteressa della sfera che lo supera, ma tutti i difensori stringono su di lui dimenticando Kakà che si inserisce con buona scelta di tempo, controlla di petto e con un tocco di piatto fa dinire la palla diretta in rete. Milan due, Chievo zero

DIRETTA MILAN-CHIEVO (1-0): GOL DI BALOTELLI! - Risultato che cambia in Milan-Chievo con un gol di Mario Balotelli ben servito dalla destra da Rami. L'azione è stata molto ben orchestrata dai rossoneri, cross forte e ad effetto (a uscire) di Rami che trova libero a centroarea l'inserimento di Balotelli che si coordina e al volo trafigge Agazzi sparando la palla diretta in rete. Poco reattivo nella circostanza e troppo fermo in mezzo ai pali della porta clivense l'estremo difensore ospite. I rossoneri continuano a spingere e sono ancora pericolosi con Taarabt dalla distanza. 

DIRETTA MILAN-CHIEVO, LE FORMAZIONI UFFICIALI - Mncano pochi minuti all'inizio di Milan-Chievo, partita che sarà diretta dall'arbitro Giacomelli. Eccovi quindi le formazioni ufficiali delle due compagini in campo a San Siro.MILAN: Abbiati; Bonera, Zaccardo, Rami, Emanuelson; De Jong, Muntari; Honda, Kakà, Taarabt; Balotelli. A disposizione: Gabriel, Coppola, Silvestre, Zapata, Essien, Birsa, Poli, Saponara, Robinho, Pazzini. Allenatore: Clarence Seedorf. CHIEVO: Agazzi; Sardo, Dramé, Frey, Dainelli, Bernardini; Radovanovic, Bentivoglio, Hetemaj; Obinna, Paloschi. A disposizione: Puggioni, Squizzi, Dos Santos, Canini, Kupisz, Lazarevic, Cesar, Paredes, Guarente, Stojan, Pellissier, Thereau. Allenatore Eugenio Corini. 

DIRETTA MILAN-CHIEVO, LA CHIAVE TATTICA - La chiave tattica di Milan-Chievo potrebbe essere di semplice intuizione. Basta pensare ai dati che vogliono i rossoneri tra le squadre migliori per possesso palla e occupazione della trequarti altrui, e il Chievo tra le ultime in queste statistiche. La difficoltà dei veneti nell'andare in gol, e anche solo nel creare occasioni potenzialmente pericolose, può fare tutta la differenza del mondo; per di più che si gioca a San Siro, e come detto la squadra di Eugenio Corini è totalmente diversa (in peggio) da quella che si vede operare al Bentegodi. Il Milan ha difficoltà nel chiudere le azioni, non concretizza con buone percentuali le opportunità da rete e ha difensori poco inclini al recupero sulla velocità; ecco perchè il Chievo si disporrà tutto dietro, cercando di chiudere le linee di passaggio e di scavare una trincea davanti all'area difensiva. Poi aspetterà il momento per ripartire, dovendolo però fare velocemente e senza indugiare, così da cogliere i rossoneri di sorpresa. Attenzione alle palle inattive: il Chievo ha saltatori importanti come Cesar e Paloschi, il Milan ha sempre fatto fatica in questo aspetto. Dall'altra parte però un certo Mario Balotelli può essere letale su calcio di punizione, e anche Honda sembra stare perfezionando la sua mira. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CHIEVO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-CHIEVO: I PRONOSTICI - Sarà una partita scontata Milan-Chievo? I pronostici Snai sembrano dirci che effettivamente dovrebbe essere così. I clivensi saranno anche reduci dal 3-0 rifilato a Bologna, ma non sono al Bentegodi e tanto basta. Se a questo aggiungiamo che si gioca a San Siro, e che anche un Milan in crisi resta il Milan, capiamo bene perchè la quota per la vittoria rossonera è di 1,45 mentre quella per la vittoria veneta paga 8 (pareggio a 4). Capiamo anche bene perchè si pensi che solo una delle due squadre (ragionevolmente quella di casa) possa essere accreditata di segnare (Goal 2,05 NoGoal 1,70); potrebbero comunque non esserci tanti gol in generale, visto che la quota più bassa per la somma delle reti è il 3,10 per un totale di 2 gol in campo. A proposito: potete scommettere sullo 0-0 che vale 11, il Chievo a San Siro ha pareggiato soltanto due volte e una di queste è finita con questo punteggio. Altro dato: il Milan ha stravinto le ultime partite (c'è un 5-1 molto recente), ma il Chievo di riffa o di raffa è sempre e comunque riuscito a segnare un gol (a parte uno 0-4). Vale la pena tenerne conto qualora andaste a scommettere sul risultato esatto (ricordate anche il 2-2, altro pareggio andato in scena a San Siro). CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CHIEVO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-CHIEVO: RISULTATO LIVE E CRONACA (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA) - Alle ore 20,45 di questa sera la Serie A 2013-2014 torna subito con la 31^ giornata. A San Siro si gioca Milan-Chievo, diretta dall'arbitro Giacomelli, una sfida importante per entrambe le squadre che sono reduci da convincenti vittorie e vogliono proseguire il momento per centrare i rispettivi obiettivi. I rossoneri hanno 39 punti in classifica: occupano l'undicesima posizione in classifica e sulla carta possono ancora conquistare la qualificazione in Europa League (il sesto posto dista 8 punti). Il Chievo invece ha 27 punti: ne ha 3 di vantaggio sulla terzultima posizione e anche una squadra in mezzo, perciò la salvezza è un pelo più vicina. Tuttavia i veneti sanno bene che non si possono permettere distrazioni se vogliono centrare l'obiettivo. La storia di questa partita sorride totalmente al Milan: in Serie A si sono giocate 11 partite a San Siro e i rossoneri hanno avuto la meglio in nove occasioni, a volte anche con punteggi molto ampi (4-1 nel 2005-2006, 4-0 nel 2011-2012 e 5-1 la scorsa stagione). I veneti non hanno mai vinto al Meazza: in due occasioni sono riusciti a portare a casa un pareggio, in due anni consecutivi: 0-0 nel 2002-2003, 2-2 nel 2003-2004. L'episodio da ricordare è il 3-1 della stagione 2006-2007: il Milan, in piena corsa per la qualificazione in Champions League, andò sotto per una rete di Pellissier ma riuscì a rimontare grazie ai gol di Gilardino, Oddo e Seedorf. Sono tanti i calciatori che hanno vestito entrambe le maglie: attualmente nel Milan gioca Kevin Constant che con il Chievo nel 2010-2011 si fece notare per un'ottima stagione, poi in rossonero non è mai riuscito a replicare. Giocano invece con la maglia gialloblu tre giocatori cresciuti a Milanello che qui non hanno però trovato fortuna; Alberto Paloschi sembrava destinato a una carriera da vice-Inzaghi ma tra un prestito e l'altro è andato a segnare altrove, ritrovandosi al Chievo. Claiton dos Santos con il Milan non ha mai esordito in gare ufficiali nelle due stagioni in cui avrebbe potuto, ed è stato solo in Serie B che si è affermato; Matteo Ardemagni cerca ancora la sua consacrazione in Serie A, ma quantomeno può dire di aver messo piede in campo con i rossoneri, in una partita di Coppa Italia del 2005. Sono poi doppi ex i difensori Mario Yepes e Francesco Acerbi (al Milan solo sei mesi poco fortunati), il centrocampista Paolo Sammarco che con il Diavolo ha giocato solo nelle formazioni giovanili, e Flavio Roma che ha passato una stagione a Verona nell'anno in cui il Milan vinceva lo scudetto (1998-1999), poi ha passato tre anni in rossonero facendo il terzo portiere. 

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CHIEVO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA)

Può la vittoria di Firenze aver cambiato la stagione del Milan? Possibile; intanto ha confermato la buona tradizione rossonera all'Artemio Franchi, e ha fatto capire che questa squadra è comunque in grado di battere chiunque, quando però sia in giornata e possa giocare con la mente libera e sprigionando tutto il suo talento. Per contro va detto che l'annata è ormai andata, che i punti sono 39 in 30 giornate e che di sicuro non si può parlare di stagione positiva; il Milan rimane in linea di galleggiamento per l'Europa League, sulla carta ci può ancora arrivare ma bisognerà capire quale sia la reale volontà della società di qualificarsi per una competizione dispendiosa e da affrontare in un anno nel quale tecnicamente si dovrebbe ripartire da zero. Come dire: la storia insegna che forse in stagioni simili è meglio evitare di giocare le coppe europee. Forse allora la vittoria sulla Fiorentina, con gol di Mexès e Balotelli, servirà piuttosto a Clarence Seedorf per una conferma che si era fatta tutt'a un tratto difficile e dubbiosa, a seguito di una serie di quattro sconfitte che avevano anche causato l'eliminazione dalla Champions League. La reazione chiesta dai tifosi in un faccia a faccia con allenatore e alcuni giocatori sembra esserci stata, ora si aspetta di capire come verrà chiusa la stagione. Il Chievo sta vivendo una stagione di alti e bassi, ma sta riuscendo in una cosa: vincere gli scontri diretti, che sono il primo modo per portare a casa la salvezza. Domenica per esempio i veneti non hanno fallito un appuntamento vitale contro il Bologna, hanno vinto 3-0 (doppietta di Paloschi e rete di Luca Rigoni) e hanno scavalcato i felsinei staccando anche il Livorno, riuscendo così a portarsi fuori dalla zona retrocessione e a mettere una squadra tra loro e la terzultima posizione occupata dai labronici. Una bella vittoria dopo due sconfitte consecutive, ma prima il Chievo aveva battuto il Genoa sul filo di lana ed era anche riuscito a battere il Catania, in un altro scontro diretto per la salvezza che rischia di fare tanta differenza a metà maggio, quando si tireranno le somme e si vedranno le tre squadre retrocesse. La salvezza passa necessariamente da quanto bene i veneti faranno tra le mura amiche, la vera discriminante perchè in trasferta tutte fanno fatica. Il calendario dice che il Chievo giocherà ancora contro Livorno e Sassuolo, prima ancora ha il derby e poi andrà a Cagliari: dovesse fare bottino pieno o quasi in queste partite molto probabilmente avrebbe guadagnato l'undicesima salvezza nei campionati di Serie A che ha giocato nella storia. Non resta allora che dare la parola al campo per vedere se il Milan riuscirà a confermare il fattore campo e il vantaggio tecnico che ha sulla carta o se invece l'orgoglio del Chievo farà la differenza portando a un risultato a sorpresa: lo scopriremo insieme, la diretta di Milan-Chievo sta per cominciare...

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-CHIEVO LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A 2013-2014, 31^ GIORNATA)



© Riproduzione Riservata.