BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Bologna-Atalanta (0-2): i voti della partita (Serie A 31esima giornata)

Pagelle Bologna-Atalanta: i voti della partita, primo anticipo della trentunesima giornata di serie A. I protagonisti, i migliori e i peggiori dell'incontro dello stadio Dall'Ara

Lo stadio Dall'Ara (Infophoto)Lo stadio Dall'Ara (Infophoto)

Nel primo anticipo della 31^ giornata di Serie A, l’Atalanta ottiene il sesto storico successo consecutivo nel massimo campionato, traguardo mai raggiunto prima, battendo a Bologna i rossoblu per 2 a 0, contestati duramente dai tifosi. Dopo una fase incerta di studio da parte delle due squadre, i Bergamaschi passano in vantaggio a causa di un’ingenuità del capitano bolognese Perez al quale De Luca strappa regolarmente il pallone e, sfruttando il movimento di Denis, si smarca e colpisce al 22’. In pochi minuti la squadra ospite abbatte del tutto il morale degli avversari al 26’ col gran tiro da fuori area di Estigarribia mandando il pallone in fondo alla rete dopo lo scambio con De Luca. Il Bologna va in crisi e subisce il colpo, torna negli spogliatoi con diversi rimpianti a causa delle occasioni create ma non sfruttate e Ballardini al rientro in campo mette dentro Ibson e Cristaldo per Perez e Crespo e la musica cambia. I padroni di casa sembrano voler spaccare il mondo e reagiscono allo svantaggio creando un assedio nei primi 15 minuti del secondo tempo ma Consigli risponde alla grandissima e si fa trovare pronto. Lo sforzo però si sente e il Bologna si perde senza mai essere effettivamente concreto, con l’Atalanta che amministra abbastanza tranquillamente fino alla fine del match.
Bello il gioco espresso dagli uomini di Colantuono che con due fiammate in 4 minuti si portano a casa il match. I Bolognesi tentano una reazione soprattutto nel secondo tempo ma faticano molto e non riescono a trovare nemmeno un goal.
Entra male in campo e i suoi attaccanti non sono all’altezza delle azioni create. Il doppio svantaggio in pochi minuti è colpo da K.O. e nel secondo tempo c’è una reazione ma che non porta a molto
La squadra sta vivendo un grande periodo e questo è merito soprattutto del buon gioco orchestrato dai bergamaschi che con pressing, velocità e qualità riescono ad ottenere il sesto successo di fila, risultato mai riuscito prima in Serie A nella storia dell’Atalanta 
La partita è sostanzialmente tranquilla ma lui sembra un po’ insicuro, mostrando un metro di giudizio diverso anche in occasione di azioni consecutive simili, a favore a turno dell’una o dell’altra squadra. Forse manca un’espulsione per Livaja.

Primo tempo: Nel primo anticipo della 31^ giornata di serie A, l’Atalanta, a caccia del record storico di sei vittorie consecutive in A, va in vantaggio allo stadio Dall'Ara per 2 a 0 contro i padroni di casa del Bologna, bisognoso di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. I Bergamaschi, che esprimono un buon gioco, passano in vantaggio al 22’ quando Giuseppe De Luca (voto 7), dopo aver strappato il pallone dai piedi del colpevole Perez (voto 5), si libera anche favorito dal movimento di Denis e va in goal. In pochi minuti il Bologna tracolla, con il raddoppio di Marcelo Estigarribia al 26’ con un gran sinistro di prima da fuori area, dopo aver scambiato proprio con lo stesso De Luca. I Rossoblu, fischiati dal proprio pubblico a più riprese, sono in difficoltà e cercano una reazione, in particolare con il propositivo Christodoulopoulos (voto 6,5), tra i più propositivi e marcato a fatica da Nica (voto 5), ma non trovando però la via della rete e per l’Atalanta gli spazi si aprono, sfiorando anche la terza marcatura.