BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Napoli-Juventus (2-0): gol, sintesi e highlights (31^ giornata)

Video Napoli Juventus (2-0), i gol di Callejon e Mertens, la sintesi e gli highlights (serie A 31a giornata). Grande vittoria dei partenopei che battono la capolista dopo 22 partite

Foto InfophotoFoto Infophoto

Al San Paolo il Napoli sconfigge la Juventus per 2 a 0 nella 136a sfida tra le due squadre. I partenopei riescono a bloccare gli avversari a 81 punti e salire a quota 64 punti, nonostante non avesse mai vinto negli ultimi sei scontri (tre sconfitte e tre pareggi). La vittoria dei padroni di casa è ampiamente meritata ed avrebbe potuto avere un attivo maggiore se non fosse per Buffon, particolarmente ispirato questa sera. Ad ogni modo i campani mantengono più il possesso palla (52% a 48%) e giocano più rapidamente creando non pochi problemi alla difesa bianconera. I partenopei vanno al tiro 13 volte di cui 8 nello specchio, mentre i ragazzi di Conte otto volte di cui solo due in porta. Ma soprattutto i padroni di casa sono molto più pericolosi quando si avvicinano all’area avversaria (69% contro il 29,3%) con Insigne e Callejon straripanti. Da notare che ci sono solo giocatori del Napoli nella statistica dei tiri in porta con Insigne, Inler, Hamsik e Callejon.

Il vantaggio dei partenopei arriva al 38’ dopo un lungo assedio all’area bianconera. Insigne si libera sulla sinistra e vede il movimento a centro area di Callejon che anticipa sul tempo Asamoah depositando in rete con il destro a pochi passi da Buffon. Rivedendo l’azione, al momento del cross di Insigne, Callejon è di poco oltre la linea difensiva, per cui sarebbe stato fuorigioco, seppur di qualche millimetro. Il raddoppio invece arriva nella ripresa al 81’. Pandev e Mertens, appena entrati, sono i protagonisti dell’azione. Reina fa partire il contropiede, il macedone lancia al centro per il belga che, prima resiste all’intervento di Marchisio, poi trafigge Buffon con un perfetto diagonale dal limite dell’area. 

Il Napoli batte la Juventus 2-0 e sale a quota 64 punti in classifica. Partita bellissima dei partenopei che infliggono la prima sconfitta ai bianconeri dopo 22 giornate e la seconda in questo campionato. La squadra di Antonio Conte resta saldamente in vetta: +11 sulla Roma, che però mercoledi può portarsi a 8 punti vincendo contro il Parma. Vada come vada, lo scudetto resta saldamente nelle mani della Juventus, che però adesso ha un po' di ansia in più; dall'altra parte il Napoli coglie una grande vittoria che certifica il terzo posto e consente di continuare a credere nel secondo, anche se non sarà facile. Decidono le reti di Callejon e Mertens, una per tempo.

E' il 37' minuto quando Lorenzo Insigne riceve palla nella sua solita posizione, sulla sinistra appena fuori dall'area di rigore; alza la testa e serve con una palombella a tagliare Callejon, che ha preso il tempo di Asamoah. Il pallone arriva giusto, lo spagnolo colpisce forse con il ginocchio ma tant'è, il pallone si infila nonostante Buffon tocchi provando la super parata. Dodicesimo gol in campionato per Callejon.

Al minuto 81 il Napoli raddoppia e con tutta probabilità chiude la partita: calcio d'angolo per la Juventus, Pirlo batte sul secondo palo e Reina si coordina e abbranca. Il portiere alza la testa e vede la partenza in profondità di Mertens: gran palla che il belga controlla con un po' di fatica, poi passa su Bonucci e il tentativo di recupero di Marchisio e spara un diagonale basso che lascia immobile Buffon. Settimo gol in campionato per il belga.

Napoli Juventus sta per cominciare, e i tifosi che non potranno arrivare allo stadio per la partita si preparano a godersi Napoli Juventus in streaming video o in tv con i servizi offerti da Sky e Mediaset Premium. E mentre si avvicina l'inizio della gara, sono in tanti che cercano di dare sfogo all'adrenalina di una partita molto importante guardando i video delle precedenti sfide su Youtube. Il match dello Juventus Stadium era stato un monologo dei bianconeri di Antonio Conte fin dai primi minuti della partita. Una dimostrazione di forza impressionante da parte dei campioni d'Italia in carica, che vissero in quel giorno di novembre una delle tappe fondamentali nella costruzione dell'enorme vantaggio di cui godono oggi. Per il gol del vantaggio bisogna aspettare solamente due minuti, quando è Fernando Llorente a trovare la via della rete, a dire il vero anche con un pizzico di fortuna in un'azione confusa. Il sigillo bianconero sulla partita viene però impresso nella ripresa, prima con una punizione capolavoro del “solito” Andrea Pirlo e poi con un gol altrettanto bello di Paul Pogba, capace di trasformare un controllo sbagliato in un tiro mirabile per potenza e precisione. Davanti al proprio pubblico, il Napoli saprà riscattarsi? Lo sapremo questa sera... 

Alle ore 20,45 di questa sera si gioca Napoli-Juventus, partita valida per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. E' una grande sfida: i partenopei non hanno mai battuto la Juventus nei due precedenti dell'era Antonio Conte, fermati entrambe le volte sul pareggio (3-3 e 1-1). Rigirata si potrebbe dire che il tecnico salentino non ha mai espugnato lo Juventus Stadium; sia come sia, in questo momento i partenopei hanno 61 punti in campionato e dovrebbero essersi assicurati il terzo posto (+10 sulla Fiorentina). Vogliono però accaparrarsi anche il secondo e sanno bene che non sarà affatto facile, perchè la Roma (+6 e una partita da recuperare) sta volando e non molla la presa. La Juventus è ampiamente prima: 81 punti che sono 14 di vantaggio sui giallorossi e 13 in più rispetto alla scorsa stagione. Sono 22 partite senza sconfitte e 7 vittorie consecutive, con il miglior attacco e la seconda miglior difesa. Difficile fare meglio: naturalmente Conte proverà a vincere anche al San Paolo prima di tuffarsi nei quarti di finale di Europa League (trasferta a Lione). C'è in ballo anche il prestigio, perchè questa è una sfida storica del nostro campionato e non si gioca soltanto per meri interessi di classifica, perchè per il Napoli è un punto d'onore battere la Juventus nel proprio stadio. I bianconeri non avranno lo squalificato Carlos Tevez, 18 reti e capocannoniere del campionato: un'assenza pesante alla quale l'allenatore dei campioni d'Italia dovrà sopperire nel migliore dei modi (il principale indiziato a giocare potrebbe essere Fabio Quagliarella). Arbitra la partita Orsato, coadiuvato dai guardalinee Tonolini e Manganelli; quarto uomo Di Liberatore, gli addizionali sono Bergonzi e Gervasoni. Potrete seguire Napoli-Juventus su Premium Calcio e Premium Calcio HD (canali 370 e 381) e in streaming video su Premium Play, servizio gratuito riservato a tutti gli abbonati. Telecronaca di Sandro Piccinini, commento tecnico di Aldo Serena, contribuiti e interviste da bordocampo di Nando Sanvito. Sul secondo flusso audio sarà possibile seguire la telecronaca tifosa di parte partenopea affidata a Raffaele Auriemma, sul terzo flusso audio quella di parte bianconera affidata a Claudio Zuliani. L'alternativa è data da Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1 (canali 201, 204 e 251) con streaming video garantito grazie a Sky Go, applicazione gratuita riservata a tutti gli abbonati: telecronaca di Maurizio Compagnoni, commento tecnico di Beppe Bergomi, interviste da bordocampo di Massimo Ugolini e Giovanni Guardalà. Sul secondo flusso audio sarà possibile ascoltare la telecronaca tifosa di parte napoletana affidata a Carlo Alvino, sul terzo flusso audio la telecronaca tifosa di parte juventina affidata ad Enrico Zambruno. Inoltre sul canale Sky 3D (canale 209) per chi fosse dotato di apposito impianto si potrà seguire Napoli-Juventus anche in 3D, con la telecronaca di Daniele Barone, il commento tecnico di Roberto Sosa e le interviste da bordocampo di Francesco Cosatti. Come sempre, in assenza di un televisore, potete affidarvi ai social network: ci sono le pagine Facebook delle due squadre, e gli account ufficiali di Twitter. Attenzione allora a quello della Serie A (@Serie A_TIM) e a quelli di Napoli (@sscnapoli) e Juventus (@juventusfc).