BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Roma (1-0): i voti della partita (Serie A, 27^ giornata)

José Maria Callejon, 10 gol in campionato e 15 in stagione (Infophoto) José Maria Callejon, 10 gol in campionato e 15 in stagione (Infophoto)

LE PAGELLE DELLA ROMA

DE SANCTIS 6.5 Torna al San Paolo, stadio dove ha lasciato indelebili ricordi ai tempi del Napoli. Come il suo collega Reina fa quello che può per innalzare una barricata. Bravo su Mertens e miracoloso su Callejon. A differenza dello spagnolo viene trafitto all’81'. 

MAICON 6.5 Una delle note migliori della Roma questa sera. Il brasiliano rientra dallo stop e subito offre tutta la sua corsa sull’out destro. Sforna buoni cross e va vicino al gol per due volte ma in una Reina gli dice no, nell’altra la mira non era ottimale.

BENATIA 6.5 Senza Totti e De Rossi, stasera è lui il capitano della partita. Ci mette tutto il suo carisma e contiene bene un mostro d’area come Higuain. Guida bene tutta la difesa ma alla fine la Roma torna a casa con zero punti: lui il suo (e qualcosa di più) l’ha fatto.

CASTAN 6 Non rischia quasi niente al fianco di Benatia. Patisce un po’ i duelli in velocità che non sono il suo piatto forte. Non si capisce perché dal Brasile nessuno lo convochi neppure per un’amichevole. 

A. ROMAGNOLI 4.5 Il ragazzino oggi stecca nel momento chiave dell’incontro. Nel finale lascia libero Callejon che di testa insacca il vantaggio del Napoli: errore che pesa nel risultato finale. Anche prima del vantaggio partenopeo non aveva giocato un buon match (84’ DESTRO SV).

NAINGGOLAN 6 Inizia molto bene ed è sua la prima conclusione degna di nota a scaldare i guantoni a Reina. Con il passare dei minuti diventa però troppo falloso e questo penalizza la fase d’impostazione. Se c’è da combattere comunque il belga c’è sempre.

STROOTMAN SV Esce dopo 11’ per un problema al ginocchio (11’ TADDEI 5.5 Inizia bene, entra in partita col giusto spirito poi si perde in battibecchi inutili con gli avversari. Nervoso, viene pure ammonito).

FLORENZI 5 Non una buona prestazione per lui. Nel primo tempo non si nota quasi mai neppure quando Garcia lo dirotta sulla fascia sinistra. Poco prima di uscire avrebbe sulla testa l’occasione per il potenziale pareggio ma il cross di Maicon era troppo alto per lui (74’ LJAJIC 5 Entra ma praticamente non riesce mai ad accendersi).

PJANIC 6.5 Elegante anche come trequartista. Questo è un elemento indispensabile per la Roma. Distribuisce geometrie precise e alimenta la maggior parte delle azioni della sua squadra. Perde un solo pallone velenoso per il resto ci siamo. Uno dei migliori in campo.

BASTOS 5.5 Luci e ombre. Il nuovo arrivato dal mercato invernale impegna Reina nel primo tempo con una bella conclusione poi si perde. Riappare di tanto in tanto per qualche cross ma deve essere più continuo.

GERVINHO 6 Garcia lo mette come unica punta: l’ivoriano fa quello che può e nel primo tempo i suoi movimenti mandano in tilt il Napoli. Spesso si defila perché vuole il pallone fra i piedi per poi rientrare e far male. Fallisce un gol su un’azione classica delle sue poi via via cala fino a spengersi.

ALL. RUDI GARCIA 6 La Roma perde ma il calcio praticato dalla sua squadra è stato davvero piacevole. Il 4-2-3-1 con parecchie novità ha saputo dare due belle notizie al tecnico giallorosso: Maicon ormai è recuperato e Pjanic può giocare anche come trequartista senza sfigurare.

(Federico Giuliani)

© Riproduzione Riservata.