BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Sampdoria-Livorno (4-2): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 27^ giornata)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

LE PAGELLE DELLA SAMPDORIA

DA COSTA 6,5 Tradito dalla difesa in occasione dei gol, anzi sul primo sembra metterci la mano per evitare che la bomba di Mesbah finisca in porta. 

DE SILVESTRI 4,5 Triturato. Nel primo tempo Mesbah e Belfodil fanno tutto quello che vogliono ed è da lì che arrivano i due gol. Esce all'intervallo. 

(46' FORNASIER 6 La situazione con lui migliora, ma è anche perchè il Livorno dura solo una frazione di gioco convinto di aver vinto)

MUSTAFI 5,5 Soffre inizialmente, non è del tutto esente da colpe in occasione dei due gol (poco reattivo), poi si riprende. 

GASTALDELLO 6,5 Prestazione diesel: non parte convintissimo, finisce giganteggiando. 

PALOMBO 6 Una media tra un primo tempo scarso e un secondo nel quale invece diventa il leader di reparto e squadra, chiudendo tutti i varchi. 

OBIANG 5 Non è in campo di fatto: compitino scolastico e nemmeno eseguito bene, troppo prevedibile e infatti cambiato a fine primo tempo.

(46' KRSTICIC 6,5 Guida la riscossa blucerchiata: segna il primo gol in campionato ed è quello che riaccende la Sampdoria. Mihajlovic lo tiene in grande considerazione)

SORIANO 6 Non granchè a dire il vero, ma ha il merito di effettuare il tiro che Bardi lascia sui piedi di Krsticic e apre la rimonta blucerchiata. 

EDER 5,5 Nel grande trionfo della Sampdoria questa volta è assente. Cerca di accorciare e ripartire, ma risultata essere avulso dal gioco. 

GABBIADINI 6,5 Bardi gli nega la gioia su punizione, ma lui si rifà nel secondo tempo con un gol in contropiede. Sempre più vitale per questa squadra. 

OKAKA 7,5 Simbolo di questa squadra: due partite da titolare e due gol, in più oggi ci mette l'assist. Ha finalmente trovato la sua dimensione? (78' MAXI LOPEZ sv)

All. MIHAJLOVIC 7,5 E' lui a girare la partita: con due cambi chiude la falla sulla fascia destra difensiva e dà più fosforo alla squadra. Krsticic sente la frustrazione della panchina e fa subito centro; Okaka rigenerato diventa goleador, in più la squadra ha un carattere incrollabile. Complimenti meritatissimi: ci fosse stato dall'inizio, forse oggi la Sampdoria lotterebbe per l'Europa League. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >