BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Roma-Atalanta (risultato finale 3-1) live: gol di Migliaccio! (Serie A, Oggi 12 aprile 2014)

Pubblicazione:sabato 12 aprile 2014 - Ultimo aggiornamento:sabato 12 aprile 2014, 22.45

Foto Infophoto Foto Infophoto

DIRETTA ROMA-ATALANTA (3-1) LIVE: GOL DI MIGLIACCIO! – Partita che forse non si riapre, ma risultato che ancora cambia tra Roma e Atalanta. Il gol è arrivato su colpo di testa di Migliaccio che coglie il tempo giusto per saltare con una elevazione veramente straordinaria e riesce a tirare una vera e propria sassata che manda la palla diretta all'angolino basso dove De Sanctis non può arrivare CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014)

DIRETTA ROMA-ATALANTA (3-0) LIVE: GOL DI GERVINHO! – Risultato che si arrotonda ancora di più in Roma-Atalanta grazie alla rete stupenda siglata da Gervinho. Un gol davvero bello che esalta ancora una volta le caratteristiche della Roma che lancia sul filo del fuorigioco Gervinho che questa volta a tu per tu con Consigli non si mangia il solito gol ma fa partire una palla rasoterra perfetta che finisce in rete diretta. Roma-Atalanta 3-0. E non è finita... 

DIRETTA ROMA-ATALANTA (2-0) LIVE: GOL DI LJAJIC! – Risultato ancora diverso all'Olimpico tra Roma e Atalanta, il gol è di Ljajic. Ma la Roma sta facendo quello che vuole contro una Atalanta che se commette una sbavatura si fa sempre male, se non malissimo. Questa volta l'azione è stata avvolgente e travolgente, e ben tre giocatori giallorossi avrebbero potuto sbattere la palla diretta in porta, alla fine De Rossi ha deciso di fare sponda per Ljajic. E sbloccare il giovane attaccante serbo, che solo in area proprio non può sbagliare...

DIRETTA ROMA-ATALANTA (1-0) LIVE: GOL DI TADDEI! – Risultato che cambia tra Roma e Atalanta grazie al gol di Taddei dopo una azione travolgente dei giallorossi davvero determinati e ispiratissimi questa sera. Gervinho è scatenato e ogni azione innescata dall'esterno della Roma sembra poter terminare diretta in porta. La difesa dell'Atalanta scricchiola sotto il peso degli attacchi giallorossi e proprio a seguito di uno di questi, la ribattuta dopo l'ennesimo tiro (è anche Totti show con Consigli che vede i guantoni fumare) il più lesto di tutti è Taddei che la mette dentro

DIRETTA ROMA-ATALANTA (0-0) LIVE: LE FORMAZIONI UFFICIALI – Fra pochi minuti comincerà Roma-Atalanta, partita che sarà diretta dall'arbitro Guida e secondo anticipo della trentatreesima giornata di serie A. Ecco dunque le formazioni ufficiali delle due squadre che si accingono a scendere in campo allo stadio Olimpico della capitale. Tra i giallorossi alla fine Rudi Garcia ha scelto Taddei: c'è capitan Totti in attacco, il sacrificato è Bastos. Nessuna novità invece da parte di Stefano Colantuono fra i titolari nerazzurri. ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Toloi, Castan, Dodò; Taddei, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Totti, Ljajic. A disp.: Skorupski, Lobont, Romagnoli, Jedvaj, Torosidis, Bastos, Ricci, Mazzitelli, Berisha. All. Garcia. ATALANTA (4-4-2): Consigli; Benalouane, Stendardo, Yepes, Brivio; Estigarribia, Cigarini, Migliaccio, Bonaventura; Denis, De Luca. A disp.: Sportiello, Frezzolini, Lucchini, Nica, Bellini, Raimondi, Carmona, Baselli, Giorgi, Kone, Livaja, Betancourt. All. Colantuono. Arbitro: Guida di Torre Annunziata. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014)

DIRETTA ROMA-ATALANTA: LA CHIAVE TATTICA – Inizierà fra poco la diretta di Roma-Atalanta, ecco il più probabile sviluppo tattico di questo anticipo. La Roma, se vuole continuare a cullare il sogno scudetto (a dirla tutta alquanto proibitivo) non può permettersi passi falsi nella sfida casalinga contro l’Atalanta, bensì deve pensare solo e sempre a vincere.  Garcia schiera i suoi, ovviamente, con il 4-3-3, suo marchio di fabbrica; sarà come sempre decisivo il centrocampo e i giallorossi con Nainggolan, Taddei e De Rossi sono in emergenza (Pjanic squalificato e Strootman fuori per tutta la stagione), e rischiano di subire la solidità del centrocampo orobico che vede schierati Cigarini, Migliaccio e Bonaventura, ma occhio alle incursioni di Estigarribia e il fiuto realizzativo di German Denis. La retroguardia bergamasca avrà invece il suo bel da fare nel cercare di arginare la strapotenza fisica di Gervinho, che completano il tridente offensivo insieme a Francesco Totti e Ljajic. Ma attenzione a De Luca, che ha ritrovato il gol. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014)

DIRETTA ROMA-ATALANTA: I PRONOSTICI – Fra poco più di un'ora avrà inizio la diretta di Roma-Atalanta, anticipo della trentatreesima giornata di serie A in uno stadio Olimpico nel quale è attesa un’affluenza sui 45-50mila spettatori. Il pronostico della partita vede certamente la Roma favorita, ma nel calcio non si sa mai. Secondo i bookmakers, e in particolare l'agenzia di scommesse sportive Snai, quindi, la vittoria dei padroni di casa è quotata a 1.33, mentre per un eventuale exploit dell’Atalanta pagherebbe ben 9.00 volte la posta giocata. Molto alta anche la quota della X: 5 in caso di parità. La doppia chance dell’1X paga appena 1.03, l’X2 poco di più, a 1.14, mentre l’12 3.21. L'Under 2,5 viene quotato da Snai a 1,92, mentre per l'Over si scende a 1.78. Almeno un gol da parte di entrambe le squadre (Goal) è una ipotesi valutata da Snai a 21.10, mentre per il No Goal si scende fino a 1,68. Ora il verdetto spetta al campo... CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014)

DIRETTA ROMA-ATALANTA: RISULTATO LIVE E CRONACA (OGGI 12 APRILE 2014) - Alle ore 20,45 di questa sera lo stadio Olimpico ospita Roma-Atalanta, diretta dall'arbitro Guida di Torre Annunziata, partita valida per la 33^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Ci sono 30 punti tra le due squadre: giallorossi secondi a quota 76, orobici ottavi a 46. Tuttavia la distanza in classifica potrebbe anche non sentirsi: a questo punto della stagione naturalmente i rapporti di forza sono quelli che sono, ma l'Atalanta è una delle squadre più in forma del campionato (nonostante la recente sconfitta) e arriva nella capitale con il chiaro intento di prendersi tre punti che la facciano rimanere in corsa per un posto in Europa League. La Roma dal canto suo prosegue la rincorsa verso lo scudetto, anche se dopo l'ultima giornata lo svantaggio è rimasto inalterato; innanzitutto si guarda al secondo posto che significa Champions League senza passare dai playoff, qui il vantaggio è di 12 punti e questo significa, con lo scontro diretto a favore, che ne mancano 6 per festeggiare in modo aritmetico. Ecco perchè vincere per la formazione di Rudi Garcia avrebbe la doppia valenza di avvicinare un traguardo comunque importante e di grande prestigio e non chiudere del tutto la questione tricolore (in attesa del risultato della capolista, che gioca domani per l'impegno in Europa League). All'andata la Roma aveva vacillato, era andata sotto per il gol di Brivio ma poi aveva dominato il secondo tempo, riuscendo a trovare solo allo scadere il pareggio con Strootman. Era stato il quarto pareggio consecutivo per i giallorossi che erano invece partiti con dieci vittorie in striscia, un record assoluto per la Serie A. Nella storia di Roma-Atalanta ci sono 52 partite giocate nella capitale: 34 le ha vinte la squadra di casa che ha ottenuto anche 14 pareggi, sono appena 4 le affermazioni dei nerazzurri lombardi. Lo scorso anno, a ottobre, festeggiò la squadra allora allenata da Zdenek Zeman grazie alle reti di Lamela e Bradley; l'ultimo pareggio è del dicembre 1991, quando alla rete di Bonacina rispose Piovanelli. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014) L'ultima affermazione orobica risale invece al maggio del 2003: gol di Doni, pareggio di De Rossi, rete della vittoria atalantina con Gautieri. Abbiamo già nominato Valter Bonacina e Carmine Gautieri, due dei giocatori che hanno indossato entrambe le maglie in carriera; dobbiamo anche ricordare Ivan Pelizzoli, che sostituì Antonioli che era stato il portiere dello scudetto e fu il numero 1 meno battuto nel 2003-2004. In più, Pablo Daniel Osvaldo che arrivò ventenne all'Atalanta giocando tre partite con un gol in Serie B, non venendo riconfermato. Doppio ex recente Matteo Brighi, arrivato alla Roma nel 2004 e subito ripartito, poi tornato nel 2007 rimanendo per tre stagioni; nel 2011-2012 andò a giocare in prestito nell'Atalanta. Tra gli allenatori c'è invece Gigi Delneri: la sua esperienza sulla panchina giallorossa fu breve e poco felice. La Roma ha vinto le ultime sei partite. L'ultimo stop risale a inizio marzo, sul campo del Napoli: la rete di Callejon sembrava aver riaperto il discorso legato al secondo posto e chiuso del tutto la corsa allo scudetto. Invece i giallorossi hanno saputo reagire alla grande: battute in successione Udinese, Chievo, Torino, Sassuolo, Parma (nel recupero della 22^ giornata) e Cagliari, dove i capitolini non vincevano dal 1995. Nel frattempo la Juventus non ha certo rallentato, ma anche lei è caduta a Napoil: questo ha ridotto la distanza dai bianconeri a 8 punti, mentre la sconfitta partenopea a Parma ha portato il vantaggio sugli uomini di Rafa Benitez a 12 lunghezze. Significa come detto che mancano due vittorie per festeggiare aritmeticamente il secondo posto che qualifica direttamente in Champions League; per quanto riguarda il discorso scudetto la Juventus ha bisogno di 10 punti, volendo concedere ai giallorossi la vittoria nello scontro al vertice dell'Olimpico ma riconoscendo che molto probabilmente non riusciranno a ribaltare lo 0-3 dell'andata (fosse invece così, i punti necessari diventerebbero 11). Insomma: la Roma deve provare a vincerle tutte e il 18 maggio si vedrà, le partite sulla carta più difficili sono quelle di Firenze e in casa contro il Milan. La tegola è quella legata alle 3 giornate di squalifica comminate a Mattia Destro con la prova tv: dovesse anche vincere il ricorso, la Roma non potrà comunque schierarlo per questa partita perchè, al di là della manata ad Astori, l'attaccante marchigiano avrebbe comunque scontato un turno di stop. L'Atalanta si è fermata sul più bello e in una partita che tecnicamente avrebbe dovuto vincere senza troppi patemi: di solito succede così e nemmeno Stefano Colantuono è sfuggito a questa legge. Gli orobici avevano pareggiato sul campo dell'Udinese il 23 febbraio; da allora sono arrivate sei vittorie consecutive contro Chievo, Lazio, Sampdoria, Inter, Livorno e Bologna. In questo modo il sesto posto è diventato incredibilmente vicino: l'Atalanta è arrivata alla 32^ giornata con un punto di ritardo dal Parma (che ha segnato 8 gol in due partite ai lombardi). Eppure un probabile calo di tensione dopo questa striscia ha portato a uno 0-2 inaspettato, firmato dalla doppietta di Nicola Sansone; e così gli orobici hanno perso la grande occasione di tenere il passo. Tuttavia l'Europa League rimane un traguardo alla portata: il calendario non è dei più benevoli (Verona e Milan in casa, Juventus a Torino) ma Colantuono non lascerà nulla di intentato. Oggi si tratta di provare a prendere almeno un punto in casa dei lanciatissimi giallorossi: riusciranno i lombardi nell'impresa, oppure Rudi Garcia sarà in grado di rispettare i pronostici e vincere la settima in fila? Non resta che dare la parola al campo, mettersi comodi e scoprirlo: la diretta di Roma-Atalanta sta per cominciare... CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI ROMA-ATALANTA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 12 APRILE 2014)



© Riproduzione Riservata.