BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Lazio (4-2): i voti della partita (Serie A 33^ giornata)

Lazio

BERISHA 5,5 Prender 4 goal dal Napoli ci può anche stare se la squadra è in inferiorità numerica ma poteva essere più sicuro in determinati episodi.

CIANI 5,5 Partita altalenante per lui che non disdegna anche qualche sortita in attacco senza però ottenere successo.

CANA 5 Forse il fallo della seconda ammonizione è leggero ma il difensore compie comunque un ingenuità cercando quel tipo di intervento in area e mette nei guai i compagni lasciandoli in dieci per quasi tutti il secondo tempo.

RADU 5,5 Oggi schierato come terzo centrale, sale poco e i suoi lanci non sono felici.

KONKO 5 Abbastanza sconclusionato, nella prima frazione si trova a dover chiudere spesso sulle iniziative napoletane ma poi va in affanno quando gli esterni d'attacco avversari si accendono.

ONAZI 6 Uno dei pochi a crederci fino alla fine come dimostra la bella percussione centrale che lo porta in goal all'82'.

LEDESMA 5,5 Non sembra particolarmente in giornata e il gioco della Lazio ne risente. Rischia quando discute con Mertens e nel finale si butta in attacco senza produrre azioni buone.

LULIC 6,5 Il goal del momentaneo 0-1 è una gran giocata a saltare Albiol. Combatte bene e Reja lo richiama in panchina a rifiatare al 74'

CANDREVA 5,5 Inizia bene ma con l'espulsione accusa il colpo e diventa poco lucido non riuscendo a dare il suo prezioso contributo.

MAURI 6,5 Fa anche troppo bene nella posizione di finto numero nove favorendo con i suoi movimenti l'inserimenti delle ali e dei centrocampisti. Fornisce anche l'assist del vantaggio ma spende molte energie.

F.ANDERSON 6,5 Belli gli spunti proposti lungo l'esterno dal brasiliano e, nonostante sia uno dei migliori in campo, Reja lo richiama per far posto a un giocatore più difensivo.

POSTIGA 5 Viene mandato nella mischia per fare da punta vera e cercare di far salire la squadra ma sbaglia i movimenti e fa registrare una sola conclusione discretamente pericolosa.

NOVARETTI 4 Messo in campo per bilanciare la squadra, come centrale è fuori ruolo e non riesce ad entrare in partita per la gioia di Higuain che lo salta facilmente ben due volte.

CAVANDA 6 Entra con lo spirito giusto, con la sua fisicità e freschezza prova a dare una mano ai compagni nell'ultimo quarto d'ora.

All. REJA 5,5 Per bilanciare la squadra dopo l'espulsione di Cana decide di rivoluzionare l'assetto portando i giocatori a perdersi. Dopo il terzo goal subito sembra inoltre voler solo gestire le forze proprio mentre i suoi giocatori ci credono ancora.

(Alessandro Rinoldi)

© Riproduzione Riservata.