BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Lazio (4-2): i voti della partita (Serie A 33^ giornata)

Le pagelle di Napoli-Lazio 4-2, partita valida per la 33^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014: i voti del match giocato allo stadio San Paolo tra partenopei e biancocelesti

Foto InfophotoFoto Infophoto

Il Napoli ottiene una larga vittoria per 4 a 2 al San Paolo contro la Lazio che rimane in dieci uomini per quasi tutto il secondo tempo a causa dell'espulsione di Cana. Sono gli ospiti però a partire meglio chiudendo bene gli spazi agli azzurri e trovando il vantaggio al 21' con Lulic, assistito da Mauri, che salta in area Albiol e infila Reina. Gli azzurri però non si perdono e al 42' con un lampo da fuori area di Mertens trovano il pareggio che annuncia la crescita degli uomini di Benitez. La strada è inoltre in discesa per il Napoli dopo l'espulsione di Cana per doppia ammonizione a causa dell'intervento in area di rigore su Mertens e al 50' Higuain dal dischetto non fallisce. Reja cerca di riequilibrare la squadra ma viene tradito dal subentrato Novaretti, preso in controtempo dal lancio lungo di Insigne e scavalcato facilmente da Higuain al 67' per il goal del 3 a 1. La Lazio è spinta comunque dall'orgoglio e sembra riaprire la gara all'82' con la rete di Onazi dopo la bella percussione di quest'ultimo ma l'attaccante argentino del Napoli non sbaglia niente oggi e al 94', superando nuovamente Novaretti, salta anche Berisha trovando la tripletta personale.
Gara dall'esito mai scontato fino alla fine, dopo il vantaggio laziale e la rimonta partenopea, nonostante l'inferiorità numerica i biancocelesti non rinunciano a giocare e sembrano poter colpire ancora ma Higuain è implacabile.
Fatica più del solito a trovare la manovra giusta e ci vuole un guizzo di Mertens per sbloccare la situazione. Il suo bomber argentino inoltre non sbaglia quasi mai. Grande intelligenza tattica per quasi tutto il primo tempo poi i dieci minuti a cavallo tra primo e secondo tempo costano caro. Mai doma, la Lazio cerca di far risultato nonostante l'ingenuità di Cana. Concede il rigore forse un po' generosamente perchè il tocco di Cana è leggero ma c'è e la seconda ammonizione è d'obbligo con Mertens lanciato a rete. Deve stare attento quando si accendono gli animi in una partita che non prende una piega facile da gestire.

Il primo tempo di Napoli-Lazio si è concluso sul risultato di 1-1 per effetto dei gol di Lulic e Mertens. Alla ricerca della 600^ vittoria casalinga in Serie A, il Napoli parte un po' sottotono contro una Lazio che sogna ancora l'Europa League e sono proprio gli ospiti ad andare in vantaggio con Lulic al 21' che salta in area Albiol(5) con un bel movimento e con un rasoterra trafigge il portiere spagnolo. La squadra dell'ex Reja gioca una gran partita per 40 minuti non concedendo spazi al Napoli e favorendo l'inserimento dei propri centrocampisti grazie all'ottimo Mauri(7), nel ruolo di finto numero nove, ma non c'è niente da fare sul gran tiro da fuori area di Mertens al 42' che permette ai padroni di casa di trovare il pareggio. Tra i partenopei appare molto vivo Jorginho(6,5) con l'olandese autore del goal in crescita mentre tra i laziali è apparso poco lucido Ledesma(5,5), ammonito nel finale per aver spinto proprio Mertens. (Alessandro Rinoldi)