BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCHUMACHER/ Ci sono progressi e momenti di coscienza: parla la portavoce Sabine Kehm

La portavoce ufficiale di Michael Schumacher Sabine Kehm ha detto alla televisione tedesca che ci sono piccoli segnali incoraggianti da parte dell'ex pilota di Fomula Uno

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Piccoli segnali di progresso che ci incoraggiano: la portavoce ufficiale di Michael Schumacher, Sabine Kehm, ha così definito le condizioni dell'ex pilota di Formula Uno parlando ieri sera alla televisione tedesca. Dopo tante notizie contraddittorie, finalmente una positiva: essendo la Kehm l'unica in grado di riferire le reali condizioni di Schumacher, le sue informazioni sono dunque le più attendibili, anzi le uniche attendibili. Sempre secondo la donna, Schumacher mostrerebbe brevi momenti di coscienza e momenti in cui si risveglia dal coma in cui si trova dallo scorso dicembre quando ebbe un incidente di sci. La Kehm ha specificato che non è un medico, ma che comunque dal punto di vista scientifico c'è una chiara differenza tra essere svegli e essere coscienti: quest'ultima cosa, ha detto, significa essere in grado di interagire con quanto ci circonda. Ha poi espresso totale fiducia nel personale medico che sta curando l'ex pilota. Infine ha detto che se Schumacher dovesse essere trasferito in una clinica di riabilitazione per iniziare il lungo processo per tornare a parlare e a muoversi di nuovo, non verrà più comunicata alcuna notizia su di lui. 

© Riproduzione Riservata.