BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Catania-Sampdoria, le ultime novità (34a giornata di Serie A)

Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria (Foto Infophoto) Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria (Foto Infophoto)

Sinisa Mihajlovic torna in panchina dopo le due giornate di squalifica che gli hanno fatto saltare le sfide a due delle sue grandi ex, e si siede in tempo per affrontare la terza. Nella conferenza stampa della vigilia ha più che altro parlato delle due sconfitte subite dai blucerchiati contro Lazio e Inter: "Non salvo niente della partita di Roma, mentre contro l'Inter abbiamo giocato un buon primo tempo ma la partita è finita presto nel secondo". Poi gli è stato chiesto del comportamento di Mauro Icardi, che ha "provocato" i suoi ex tifosi esultando sotto la loro gradinata e portandosi la mano all'orecchio. "Con me non si sarebbe comportato così". Il tecnico serbo ha comunque ben altri problemi: ua squadra che perde i pezzi. In porta giocherà Fiorillo, ma qui si tratta di scelta tecnica; la difesa resta la solita se non per l'inserimento di Costa in mezzo, con Regini che resta confermato a sinistra. In mezzo al campo e davanti però si vedono novità: Salamon gioca in cabina di regia (in Coppa Italia aveva fatto il centrale di difesa), ad affiancarlo sono Renan e Bjarnason. Davanti, nel tridente, il centrale sarà Okaka, mentre ai suoi lati agiranno Gianluca Sansone, ormai un titolare della squadra, e Wszolek che si pensava potesse incidere di più nella formazione blucerchiata.

A causa delle tante indisponibilità, la panchina a disposizione di Mihajlovic è cortissima: si torna all'antico, anzi pure meno perchè ci sono sei uomini compreso il giovane Lombardo, chiamato in fretta e furia dalla Primavera. Matias Rodriguez e Fornasier sono le soluzioni alternative per la difesa, Krsticic rimane a disposizione per la mediana qualora ci sia bisogno di qualità (potrebbe anche giocare, in quel caso starebbe fuori Bjarnason) mentre Maxi Lopez deve riprendersi dalla difficilissima domenica che ha vissuto contro l'Inter, quando ha anche sbagliato il rigore che avrebbe potuto dare il momentaneo pareggio alla Sampdoria.

Lunga la lista degli indisponibili per Mihajlovic: si parte con le squalifiche di Gastaldello, Eder (espulso domenica scorsa) e Soriano e si arriva agli infortuni di Gabbiadini (lussazione alla spalla sinistra), Gaetano Berardi (ha un problema al ginocchio) e Obiang che ha noie muscolari. All'ultimo poi si sono fermati anche Sestu per un fastidio fisico e Palombo che ha accusato un problema al polpaccio.