BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Chievo-Sassuolo, le ultime novità (Serie A, 34^giornata)

Probabili formazioni Chievo-Sassuolo. Le ultime notizie sulla sfida salvezza della trentaquattresima giornata di serie A: le scelte e le dichiarazioni di Corini e Di Francesco

Alberto Paloschi, attaccante Chievo (Foto Infophoto) Alberto Paloschi, attaccante Chievo (Foto Infophoto)

La 34^ giornata del campionato di calcio di Serie A viene anticipata al sabato visto che domani, domenica 20 aprile, è Pasqua. Alle 15.00 allo stadio Bentegodi di Verona andrà in scena il match salvezza che vede contrapposti i padroni di casa del Chievo Verona contro il Sassuolo. I ragazzi di Corini, nell’ultimo turno hanno ottenuto una vittoria importantissima sconfiggendo, a domicilio, una diretta concorrente per rimanere nella massima serie: grazie alla tripletta di uno scatenato Paloschi, i veneti hanno espugnato il Picchi di Livorno conquistando così tre punti fondamentali. Ora il Chievo è a 30 punti, a +5 sul campionato cadetto. E a proposito di retrocessione, il Sassuolo è penultimo a pari merito con gli amaranto (terzultimi) a quota 25 punti: il pareggio casalingo al Mapei stadium contro il Cagliari suona come una beffe. Oggi, per gli emiliani, è la più classica delle ultime spiagge. Ecco dunque le ultime notizie sulla partita, che sarà diretta dall'arbitro Bergonzi, e le probabili formazioni di Chievo Verona-Sassuolo.

Ecco le paroledi Eugenio Corini nella conferenza stampa alla vigilia della delicata partita. Il mister non si fida del Sassuolo, e non lo dà per morto: Il Sassuolo è una buona squadra: partono spesso forte nel primo tempo ma studiando le partite ho capito dove possiamo far male. Hanno un equilibrio tattico importante, e stanno valorizzando i talenti che hanno a disposizione, su tutti il giovane Berardi. Domani dobbiamo avere la testa giusta, altrimenti non potremo giocare ad alti livelli”. Le due parole d’ordine in vista di una sfida così delicata sono due e soltanto due: attenzione e concentrazione: “Ci vuole grande concentrazione e attenzione, sarà una partita importantissima: i complimenti sono graditi, ma il campionato è ancora lungo, non possiamo pensare di esserne usciti”. Infine, Corini parla anche del prezioso recupero di Sergio Pellissier: “È recuperato, sarà una freccia in più a disposizione nel nostro arco”.Ma con un Paloschi così c’è da stare tranquilli. Venendo dunque alla formazione, Il mister non ha dubbi: non è previsto alcun ballottaggio. Agazzi in porta e difesa a quattro composta da Frey, Cesar, Dainelli e Rubin. Davanti alla difesa ecco Guana, Rigoni, Radonanoviccon Hatemaj a sotegno delle due punte (entrambe a segno a Livorno) Paloschi e Thereau.

A disposizione in panchina Corini avràPuggioni, Squizzi, Canini, Sardo, Bentivoglio, Guarente, Paredes, Lazarevic, Dramè, Obinna, Stoian, Pellissier E proprio Pallissieer potrà essere l’arma in più nel caso la partita si mettesse male o non si sbloccasse. Attenzione anche a Obinna e Stoian, altre alternative in attacco per Corini.

Sono tutti abili e arruolati, Chievo al completo per questo fondamentale scontro diretto.