BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Juventus-Bologna: gli assenti (Serie A, 34^ giornata)

Probabili formazioni Juventus Bologna: le scelte di Antonio Conte e Davide Ballardini per la partita dello Juventus Stadium, valida per la 34^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014

Foto Infophoto Foto Infophoto

Alle 18:30 si gioca Juventus-Bologna: le probabili formazioni per questa partita ci dicono anche di alcuni assenti che dunque dovranno guardare dalla tribuna il match di Torino. Curiose le squalifiche di Bonucci e Lichtsteiner per i bianconeri: il primo si è fatto ammonire dalla panchina, il secondo perchè ritardava troppo la sostituzione. Così Conte deve fare di necessità virtù, e intanto deve ancora rinunciare a Pepe che ha un non precisato problema muscolare ma è ormai un caso. Nel Bologna il solito Della Rocca è ai box, questa volta a fargli compagnia ci sono Krhin che ha un affaticamento muscolare, José Crespo che si è stirato al semitendinoso della coscia e Panagiotis Kone, assenza pesante questa: un fastidio muscolare lo costringe a saltare la trasferta.

Alle ore 18:30 di oggi si gioca Juventus-Bologna, partita valida per la 34^ giornata del campionato di Serie A. Ai bianconeri, che hanno 87 punti in classifica, servono tre vittorie per essere certi dello scudetto, e non vogliono perdere tempo considerando anche che la prossima settimana tornerà l'Europa League con la semifinale; il Bologna ha 28 punti e attualmente sarebbe salvo, ma deve ancora costruirsi la permanenza in Serie A vista la concorrenza. 

Antonio Conte è tornato a parlare alla vigilia di una partita. Tutto sommato però la sua linea rimane la stessa di sempre: quella che viene è la partita della vita: "Dobbiamo essere tutti concentrati e mi auguro che lo Juventus Stadium sia caldo; i tifosi devono capire l'importanza del momento. Abbiamo il vantaggio di poter pensare solo a noi stessi, cerchiamo solo di vincere". Per quanto riguarda il grande cammino (la Juventus ha già gli stessi punti con cui ha chiuso la stagione lo scorso anno): "E' la certificazione della stagione incredibile e straordinaria che stiamo facendo. Doppietta scudetto-Europa League? Sarebbe esaltante, ma se non ci riuscissimo ci sarebbe grande delusione". Formazione che sembra andare verso la conferma di quanto si è visto contro l'Udinese: Marchisio e Pogba affiancano Pirlo, davanti c'è ancora Giovinco con Llorente mentre le uniche modifiche sono in difesa e sugli esterni. Isla gioca sulla destra, mentre nel reparto arretrato rientra dopo tanto tempo Barzagli, con Ogbonna ancora una volta in posizione centrale. 

Resta dunque in panchina Carlos Tevez: Conte ha bisogno che l'Apache sia al massimo della forma per la sfida al Benfica e si fida di Giovinco, che a Udine ha giocato una bellissima partita ed è in fiducia. Vidal non è al meglio ma almeno per la panchina dovrebbe farcela, mentre torna a disposizione Simone Pepe le cui ultime due stagioni sono state un calvario. Osvaldo e Quagliarella sperano di avere qualche minuto a disposizione: per quanto riguarda il primo, sembra che la Juventus abbia deciso comunque di riscattarlo e ora lavorerà sul prezzo per convincere il Southampton a praticare lo sconto sui 18 milioni previsti.

L'infermeria si svuota: per questa partita sono tutti recuperati. Conte deve tuttavia fare a meno di due squalificati: Bonucci e Lichtsteiner, che peraltro sono riusciti a farsi ammonire quando in pratica non stavano giocando (il difensore dalla panchina, l'esterno perchè stava ritardando troppo la sostituzione). Torneranno a disposizione per il Sassuolo.