BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Fed Cup 2014/ Italia-Repubblica Ceca, il pronostico di Sandra Cecchini (esclusiva)

Pubblicazione:sabato 19 aprile 2014

Camila Giorgi (Infophoto) Camila Giorgi (Infophoto)

FED CUP 2014, SEMIFINALE REPUBBLICA CECA-ITALIA (TENNIS): IL PRONOSTICO DI SANDRO CECCHINI (ESCLUSIVA) – Semifinale di Fed Cup oggi e domani a Ostrava tra Repubblica Ceca e Italia, che si affronteranno per il terzo anno consecutivo nella Coppa Davis femminile di tennis. Due anni fa, proprio ad Ostrava, vinsero le ceche; l'anno scorso a Palermo arrivò la vendetta azzurra, ma adesso si torna di nuovo a giocare sul cemento indoor, sulla carta favorevole alla squadra ceca. Il capitano italiano Corrado Barazzutti schiererà Camila Giorgi e Sara Errani come due singolariste, mentre per ora in doppio sono state indicate Karin Knapp e Roberta Vinci, anche se in caso di necessità naturalmente potrà ricomporsi la storica coppia Errani-Vinci. Avremo di fronte una squadra molto forte, con due singolariste di grande valore tecnico come Lucie Safarova e Petra Kvitova, già vincitrice a Wimbledon, e un doppio di livello formato da Klara Koukalova e Andrea Hlavackova. Vedremo se l'Italia riuscirà a sopperire all'assenza di Flavia Pennetta, alle prese col suo solito problema al polso. Di certo dovrebbe essere un incontro combattuto, che speriamo alla fine possa sorridere alle nostre azzurre. Per presentarlo abbiamo sentito l'ex tennista Sandra Cecchini. Eccola in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vedi Repubblica Ceca-Italia? Sarà una sfida combattuta, ma l'Italia potrebbe giocarsi fino in fondo le sue chance. Credo in una buona prova della nostra nazionale.
Giusta la decisione di schierare come seconda singolarista Camila Giorgi? Direi di sì, perché Camila sta attraversando un periodo di forma molto buona e non avrà niente da perdere, anche con la Kvitova. Giocherà senza pressione, senza dover fare a tutti i costi cose eccezionali.
Nel doppio vedremo davvero la coppia Knapp-Vinci? Non sono tanto convinta che giocherà la Knapp, penso che alla fine Corrado Barazzutti potrebbe fare giocare Sara Errani.
Ci servirebbe proprio un'Errani ad alto livello... Sara sta attraversando un periodo difficile, non vince più come negli ultimi anni e non riesce ad imporsi in tanti tornei, ma è pur sempre un'ottima giocatrice.
Da temere la Safarova o sarà una giocatrice alla nostra portata? E' una buona giocatrice, battibile comunque. Speriamo solo che non trovi grandi giornate proprio durante questa semifinale.
Kvitova invece troppo superiore? No, le due nostre giocatrici potranno batterla, non vedo incontri impossibili.
La superficie e il fattore campo ci potrebbero sfavorire? Dico sempre che l'Italia potrà giocare dei buoni incontri, anche se questi fattori è normale che possano essere a nostro sfavore.
Sentiremo l'assenza di Flavia Pennetta?


  PAG. SUCC. >