BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Real Madrid-Borussia Dortmund: Ancelotti punta sul tridente Di Maria-Bale-C.Ronaldo (Champions League, andata quarti)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Jurgen Klopp ha già battuto il Real Madrid, ma sa bene che quest'anno le cose potrebbero essere diverse. "Questa squadra è migliore. I giocatori di Ancelotti hanno grande forza in attacco e difendono. Ma il Borussia Dortmund può vincere contro i migliori: noi non siamo peggio dell'anno scorso". Il problema deriva dai tantissimi infortuni: la rosa dei gialloneri è decimata e mettere insieme una formazione competitiva non è affatto semplice. Davanti a Weidenfeller ci sarà la coppia centrale formata da Sokratis Papastathopoulos e Mats Hummels, larghi invece Piszczek e Durm. Dal centrocampo in su i pezzi migliori dell'argenteria: Sahin, in prestito dal Real Madrid dove ha avuto un'esperienza poco felice, sarà il regista affiancato dal veterano Sebastian Kehl, che avrà la fascia di capitano al braccio. A guidare l'attacco sarà Pierre-Erick Aubameyang, in posizione centrale e davanti alla linea di mezzepunte composta da Marco Reus, Mkhitaryan e Kevin Grosskreutz, che agirà sulla sinistra con tutta probabilità (ma può giocare anche sull'altro versante). 

In panchina poche scelte a disposizione: ci saranno i due acquisti del calciomercato di gennaio, vale a dire Manuel Friedrich che il Bayer Leverkusen ha lasciato libero a novembre e il gioiellino serbo Milos Jojic, 22 anni, arrivato per 1,5 milioni di euro dal Partizan Belgrado, fucina di talenti in erba. Ci saranno poi, come soluzioni offensive, Julian Schieber e l'esterno destro Jonas Hofmann.

Lunga la lista degli infortunati, tutti di primo livello: stagione finita per Neven Subotic e Jakub Blaszczikowsky, che si sono rotti il legamento crociato del ginocchio. Poche le possibilità di recupero entro maggio anche per Ilkay Gundogan, che in questa stagione ha giocato solo la prima partita di Bundesliga prima di arrendersi alla distorsione della spina dorsale. Inoltre mancheranno il difensore Jannik Bandowski (l'unica seconda linea tra gli indisponibili) e soprattutto Robert Lewandowski, che è squalificato per l'andata. Un'ecatombe in casa Dortmund: nonostante ciò i gialloneri sono arrivati fino ai quarti, ma il difficile comincia questa sera.