BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roma-Parma/ Il pronostico di Filippo Dal Moro (esclusiva)

Roma-Parma, il pronostico e la presentazione di FILIPPO DAL MORO sulla partita, recupero della ventiduesima giornata di serie A: all'Olimpico alle ore 18.30 si ripartirà dal 9' minuto

Francesco Totti e Antonio Cassano ai tempi della Roma (Infophoto) Francesco Totti e Antonio Cassano ai tempi della Roma (Infophoto)

Si giocherà stasera alle ore 18.30 Roma-Parma, recupero della ventiduesima giornata di serie A, partita che lo scorso 2 febbraio fu interrotta al nono minuto per l'impraticabilità del campo dello stadio Olimpico. Si riprenderà quindi dal momento dell'interruzione un incontro molto importante per entrambe le squadre. Per la formazione di Rudi Garcia, reduce dal bel successo col Sassuolo, una vittoria consentirebbe di mantenere ancora qualche speranza di strappare lo scudetto alla Juventus riducendo il distacco dai bianconeri a otto punti quando mancano ancora sette giornate alla fine del campionato. Per il Parma, reduce da due sconfitte consecutive, l'ultima proprio all'Olimpico con la Lazio per 3-2 servirà fare punti per mantenere viva la speranza di andare in Europa League. Sotto i riflettori ci sarà il bomber Mattia Destro, in gol da quattro partite consecutive, anche se è sfumato l'incontrio fra Francesco Totti e Antonio Cassano (infortunato). Per presentare questo match abbiamo sentito Filippo Dal Moro, ex giocatore giallorosso. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Roma-Parma che partita sarà? Difficile per la Roma, contro un Parma reduce da due sconfitte consecutive che vorrà sicuramente strappare un risultato positivo.
Cosa sta succedendo alla formazione di Donadoni? Il Parma con la Juventus aveva giocato bene e neanche con la Lazio ha demeritato. Probabilmente, dopo 17 risultati utili consecutivi e avere ottenuto la salvezza matematica, può essere arrivato un periodo di rilassamento.
Giallorossi in gran forma, sarà un finale di campionato importante? Direi di sì, sia per provare a recuperare sulla Juventus, sia perché alcuni giocatori della Roma vogliono mettersi in mostra per essere convocati da Prandelli e andare ai Mondiali.
Ci potrebbe essere ancora qualche speranza di strappare lo scudetto alla Juventus? Poche, dato il vantaggio che la Juventus ha sui giallorossi, ma il fatto che la formazione bianconera avrà anche l'impegno in Europa League potrebbe aiutare la Roma. Basterebbe qualche pareggio e la squadra di Garcia potrebbe ridurre lo svantaggio, e a quel punto la Juventus potrebbe sentire la pressione della Roma.
Sicuro invece il secondo posto per la squadra di Garcia? Penso di sì, perchè il Napoli ha mostrato di non avere continuità in campionato. E' più squadra da prestazione secca, ideale per le competizioni europee, inferiore invece a Juventus e Roma in Italia.
Peccato per il mancato duello Totti-Cassano...