BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Verona-Catania: le ultime novità (Serie A, 35^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Catania. L’anticipo di oggi delle ore 12.30 sarà la partita dello stadio Bentegodi fra i padroni di casa dell’Hellas Verona e il Catania di Pellegrino

Romulo, centrocampista Hellas (Foto Infophoto)Romulo, centrocampista Hellas (Foto Infophoto)

Alle ore 12:30 di oggi si gioca Verona-Catania, classico anticipo della domenica. Siamo alla 35^ giornata: gli scaligeri possono approfittare della sconfitta del Milan per operare il sorpasso in classifica e avanzare la loro candidatura per un posto in Europa League, mentre gli etnei hanno ancora qualche flebile speranza di salvezza vista anche la sconfitta del Bologna. Ci sono 26 punti di differenza tra le squadre, e il Verona in casa è spesso temibile; sembra una partita a senso unico, ma vedremo cosa sarà in grado di fare la squadra di Maurizio Pellegrino. Arbitra Russo.

Andrea Mandorlini non si fida del Catania: "Deve cercare di fare il massimo su ogni campo, e questa sarà una difficoltà con noi. Sono ultimi in classifica, ma possono metterci in grande difficoltà anche perchè sono affamati. I punti di differenza? Non credo ci siano realmente, la gara è delicata e dovremo essere particolarmente bravi. Possono ancora salvarsi, domani (oggi, ndr) hanno un solo risultato e faranno di tutto per raggiungerlo". Solito dubbio davanti alla difesa, ancora una volta sembra favorito Donadel. Jacopo Sala prende il posto sul centrodestra, dall'altra parte confermato Hallfredsson mentre in difesa, sulla corsia destra, tutto porta alla titolarità di Pillud, con Albertazzi dall'altra parte. Nel tridente con Iturbe e Toni trova ancora spazio Marquinho, il cui prestito in Veneto potrebbe essere confermato anche per la prossima stagione. 

A disposizione di Mandorlini ci sono uomini importanti; è rientrato a pieno regime Juanito Gomez, , c'è Jankovic che forse non ha dato il contributo che ci si aspettava ma ha giocato qualche partita di qualità. Il mistero rimane sempre Cacia: dopo una stagione da assoluto protagonista in Serie B è stato accantonato, e nemmeno quando Toni ha avuto problemi fisici è riuscito ad avere la sua occasione. Ha giocato più che altro Rabusic, che però non ha dimostrato di poter valere la categoria con continuità e dovrà ancora fare gavetta per emergere.

Nessuno squalificato, ma la stagione è già terminata per Massimo Donati mentre sperano di recuperare per le ultime partite Romulo, assoluta rivelazione del campionato e convocato da Prandelli per il recente test fisico, e Martinho che non ha trovato lo stesso rendimento della passata stagione.