BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Catania: le ultime novità (Serie A, 35^ giornata)

Romulo, centrocampista Hellas (Foto Infophoto) Romulo, centrocampista Hellas (Foto Infophoto)

– La domenica della 35esima giornata di Serie A verrà inaugurata domani mezzogiorno alle ore 12.30. Per il classico anticipo di mezzodì, in campo allo stadio Bentegodi di Verona, i padroni di casa dell’Hellas e gli ospiti del Catania. Un impegno tutto da vivere visto che le due formazioni sono ancora in corsa per i rispettivi obiettivi: l’Europa per i gialloblu e la salvezza per gli etnei. La partita di domani mezzogiorno sarà diretta da Carmine Russo della sezione di Nola, al fianco dei due guardalinee Iori e Musolino. Dobosz sarà il quarto uomo mentre Cervellera e Maresca saranno infine i due arbitri di porta.

– E’ senza dubbio straordinario il cammino sin qui tenuto dall’Hellas Verona in campionato. La neo-promossa occupa infatti il decimo piazzamento assoluto a quota 49 punti, al pari però di Torino e Lazio, e davanti a squadre come Sampdoria, Genoa e Udinese, ben più blasonate. Un campionato sensazionale quello degli scaligeri, frutto anche della stagione da urlo di Luca Toni, capace di segnare sin qui ben 18 reti. Il bomber gialloblu è la stella incontrastata della squadra veneta, essendo anche il migliore dei suoi negli assist, con 8 passaggi vincenti (al pari di Romulo), nonché il miglior tiratore della squadra con ben 102 tentativi nello specchio della porta da inizio stagione. Rilevanti anche i numeri di squadra, come ad esempio il 52% di possesso palla, il 63,8% di passaggi riusciti, e le 517 palle giocate in totale: statistiche che esaltano ancor di più una stagione davvero da incorniciare. Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo domani, Mandorlini dovrà fare a meno di Iturbe, fermo ai box perché acciaccato. Al suo posto dovrebbe giocare con Gomez, spalleggiato dai soliti Toni e Marquinho.

– Il Catania occupa l’ultimissimo posto in classifica con 23 punti. Il campionato non è ancora definitivamente compromesso anche perché davanti c’è un trittico a portata di mano: Livorno a 25, e Bologna e Sassuolo a quota 28 punti. Vincere domani sarà quindi fondamentale e la compagine di Pellegrino tenterà l’impresa, anche se tutt’altro che semplice. La squadra etnea farà cieco affidamento su Bergessio, il capocannoniere dei rossoazzurri con 7 marcature segnate, seguito da Barrientos a quota 4. Negli assist spicca invece “Ciccio” Lodi, primo in questa speciale categoria con 4 passaggi vincenti realizzati, seguito ancora da Barrientos, fermo a quota 2. Le statistiche di squadra del Catania vogliono la compagine siciliana con il 48% di possesso palla, il 59,8% di passaggi riusciti, e un indice di pericolosità decisamente basso, solo il 39,8%, fra i peggiori dell’intera Serie A. Per la partita di domani Pellegrino dovrà fronteggiare la solita lunga lista di assenti composta da Almiron, Bellusci, Spolli, Andujar. Probabile 4-3-3 con Castro al fianco del solito duo Bergessio-Barrientos.

© Riproduzione Riservata.