BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Serie B/ La classifica Juve Stabia retrocessa! (oggi Sabato 16 aprile 2014 36ma giornata)

Risultati Serie B livescore delle partite e la classifica aggiornata in diretta. Dopo i due anticipi di ieri, oggi si completerà la 36ma giornata: ecco tutte le partite in programma

Beppe Iachini, allenatore Palermo (Foto Infophoto)Beppe Iachini, allenatore Palermo (Foto Infophoto)

I risultati delle partite di Serie B hanno dato il primo verdetto definitivo. Purtroppo per i tifosi delle Vespe, è quello che parla della retrocessione della Juve Stabia, ultima a 17 punti e ormai condannata ad andare giù dalla matematica. Per il resto, i risultati di questa 36ma giornata lasciano aperto ancora il discorso promozione, anche se il Palermo ha vinto anche oggi in modo rotondo e convincente. Anche l'Empoli coglie una bella vittoria e sfrutta la sconfitta del Latina (proprio contro il Palermo) per soffiare la seconda piazza ai laziali. Il Crotone perde ad Avellino, ma rimane di una lunghezza davanti al Lanciano che supera di un balzo Cesena e Siena. Trapani ed Avellino superano Spezia e Modena, mentre il Brescia coglie un grande successo che lo rilancia, ma la corsa vero i playoff pare davvero molto-molto ardua 

Risultato che si arrotonda ancora grazie al terzo gol del Brescia sul Cesena siglato da Corvia. Filtrante di Caracciolo per l'attaccante che si fa beffe di Coser e segna 

Risultato che si fissa sul 3-1 per il Palermo contro il Latina grazie al gol di Lafferty che servito in area da Bolzoni non si fa pregare e segna il gol che vuol dire quasi certamente promozione 

Risultato che cambia ancora in Avellino Crotone con il secondo gol di oggi siglato questa volta da Galabinov che sfrutta un errore difensivo di Crisetig che scivola a terra e permette a Galabinov di saltare Secco e depositare in rete 

Risultato ora fissato sul 3-0 grazie a Ciaramitaro che a coronamento di una azione davvero spettacolare mette il pallone in gol. Gambino serve in profondità Ciaramitaro a tu per tu con Benassi, tocco chirurgico e gol 

Risultato che cambia ancora in Padova-Bari grazie al gol di Cuffa, che di testa insacca su corner battuto da Vinicius, deviato dalla sponda di Rocchi che mette in condizione il numero 8 di mettere in gol 

Autogol di Bochniewicz che di testa inganna il proprio portiere e infila nella propria porta. Il Cittadella però non demerita il vantaggio, pur se arrivato in modo così rocambolesco 

Raddoppio dell'Empoli sullo Spezia grazie al gol di Tavano che di destro fulmina Leali con un tiro a incrociare e fissa il risultato sul 2-0.

Finalmente torna al gol il bomber del Trapani, grazie a un passaggio filtrante di Feola che mette in condizione di battere di sinistro il portiere Benassi

Risultato che torna a pendere dalla parte del Palermo grazie al corner di Barreto ma questa volta protagonista negativo è Iacobucci, fino a questo punto inappuntabile. Classica uscita a farfalle e la spizzata di Pisano su angolo appunto di Barreto basta a segnare il gol.

Risultato che cambia in Cesena Brescia grazie ancora a un ottimo Sodinha che mette un assist no-look per Budel che perfettamente appostato sul secondo palo in posizione regolare non si fa pregare e la mette dentro.

Risultato che cambia ancora in Padova-Bari grazie al gol realizzato su calcio di rigore da Polenta. Implacabile dal dischetto il numero 5 dei Galletti fa secco Mazzoni capitalizzando il penalty concesso per un fallo di Almici su Joao Silva.

Risultato che torna in parità tra Latina e Palermo grazie al gol dell'ex, ovvero Paolucci, che punisce Sorrentino sfruttando la grandissima sponda di testa di Jonathas e bruciando sul tempo Bolzoni. Il tocco sottomisura vale l'1-1 

Risultato che cambia tra Latina e Palermo grazie al gol di Dybala che proietta il Palermo sempre più in alto, sfruttando un errore clamoroso di Brosco che buca l'intervento nel cuore dell'area di rigore e Dybala fa secco Icobucci 

Risultato che cambia anche in Cesena Brescia grazie al gol di Sodinha che con una grandissima giocata entra in area di rigore, salta un difensore e poi affronta Coser. Un tocco vellutato e anche l'estremo difensore cesenate è fuori causa, il gol è a quel punto un gioco da ragazzi 

Grandissimo gol del Trapani che al 33' minuto virtualmente codanna la Juve Stabia alla Lega Pro, grazie a un gol di Basso ispirato (e anche qualcosa di più) da una azione da manuale del calcio di Antimo Iunco. Sgroppata per tutto il campo di Iunco, stop, e assist con colpo sotto da fermo che lancia Basso che cambia il risultato 

Risultato che cambia anche tra Empoli e Spezia grazie al gol di testa di Rugani al 27' minuto. Il numero 24 dell'Empoli trova sugli sviluppi di un calcio di punizione la possibilità di colpire di testa in modo totalmente indisturbato da parte di una difesa dello Spezia assai colpevole nella circostanza 

Risultato che cambia anche tra Padova e Bari grazie al calcio di punizione battuto da Galano che scodella in area un pallone perfetto per Ceppitelli che incorna praticamente indisturbato a due passi dal portiere del Padova.

Risultato che cambia in Varese-Lanciano grazie al bel gol di Mammarella che sta vivendo un momento di forma veramente straordinario. Il numero 3 del Lanciano su calcio di punizione indovina una traiettoria imparabile e mette il pallone all'incrocio dove Bressan non può arrivare 

Il primo risultato a cambiare in questa 36ma giornata di Serie B è quello di Avellino-Crotone grazie a un gran gol di Schiavon che capitalizza una difettosa respinta del portiere ospite che mette i pugni su una bordata incredibile di Galabinov, lanciato sulla fascia e che ubriaca la difesa crotonese. Merito di Schiavon è di tenere bassa la palla e indirizzarla bene all'angolino 

In attesa che i risultati di Serie B disegnino una nuova classifica, le suqadre sono scese in campo su tutti i terreni di gioco per il riscaldamento e la rifinitura. Oggi potrebbero esserci ben due verdetti, il primo di promozione con il Palermo che potrebbe centrare il traguardo della massima divisione con un largo anticipo, mentre la Juve Stabia potrebbe purtroppo scivolare in Lega Pro battendo il poco invidiabile primato della Salernitana, retrocessa con cinque giornate di anticipo proprio dalla Serie B alla Lega Pro. Il fischio di inizio sta per arrivare, le partite cominciano e aspettiamo i gol... 

Torna la Serie B con la 36esima giornata della stagione 2013-2014. Dopo i due anticipi di ieri, quello delle ore 15.00 fra il Pescara e il Novara, terminato con il risultato finale di 0-0 e quello delle 18.00 fra il Modena e la Ternana, terminato con il risultato finale di 3-3 dopo una partita da infarto che si è conclusa con due gol oltre l'extratime (95' e 98' minuto), nel pomeriggio di oggi si completerà il weekend della cadetta. Ecco l’elenco completo delle partite che si disputeranno: Empoli-Spezia, Padova-Bari, Cesena-Brescia, Reggina-Cittadella, Avellino-Crotone, Trapani-Juve Stabia, Varese-Lanciano, Latina-Palermo, Siena-Carpi. Andiamo quindi ad analizzare insieme le varie gare in programma. Spettacolare sfida ai vertici dove il sorprendente Latina, secondo a quota 57 punti, ospiterà in casa la capolista Palermo, che rimane salda al comando con 72 punti e che si immola verso il ritorno nella massima serie. Molto interessante anche l’incontro fra la terza in classifica, l’Empoli a quota 56 punti, e lo Spezia (settimo a 51 lunghezze), squadra quest’ultima in netta ascesa con due vittorie nelle ultime due partite. Il Crotone, quarto a 55 punti, volerà in Campania per affrontare l’Avellino, 11esimo in classifica a 49 punti. In Romagna, invece, sfida fra il Cesena e il Brescia: i bianconeri vengono dalla sconfitta contro il Cittadella e puntano a vincere di fronte al pubblico di casa, ma le Rondinelle vorranno rialzarsi dopo le due sconfitte negli ultimi 180 minuti. Impegno relativamente semplice per il Siena (sesto a quota 51 punti), che ospiterà all’Artemio Franchi il Carpi, 15esimo a 45 punti. Il Lanciano è tornato a vincere dopo una serie di sconfitte consecutive, e oggi pomeriggio volerà in Lombardia, a Varese, per affrontare gli omonimi padroni di casa, 17esimi con 43 punti conquistati da inizio stagione ad oggi. Derby del sud fra i siciliani del Trapani, che hanno perso le ultime quattro gare, e lo Juve Stabia, sempre fanalino di coda a quota 17 punti, e già con un piede in Lega Pro. Infine il doppio impegno fra il Padova e il Bari all’Euganeo, e la Reggina contro il Cittadella al Granillo. La partita in Calabria sarà fra le più importanti della giornata vista la posizione occupata dalle due formazioni, entrambi nei bassifondi della classifica.