BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Livorno-Lazio (0-2)/ Streaming video e tv: i gol di Mauri e Candreva (Serie A, 35^ giornata)

Video Livorno Lazio (risultato finale 0-2): i gol di Mauri e Candreva che decidono la partita dell'Armando Picchi. Biancocelesti sesti, labronici quasi condannati alla retrocessione

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Lazio batte il Livorno 2-0, sale a quota 52 punti continuando a inseguire un posto in Europa League (adesso è sesta, alla pari con Verona e Torino). Niente da fare per i labronici, che restano a quota 25: la salvezza adesso è sempre più difficile per gli uomini di Davide Nicola, che tornava in panchina oggi.

La Lazio passa subito, dopo un avvio del Livorno che in realtà era sembrato più pimpante: la rete, la terza in campionato, è di Stefano Mauri. Cross lungo dalla fascia sinistra di Candreva, il pallone spiove sul secondo paloi dove Mauri, già oltre lo specchio della porta, impatta al volo; il tiro sembra senza pretese, ma Bardi sbaglia l'intervento e lascia che il pallone entri in porta.  Rigore generoso concesso dall'arbitro: Mauri appostato in area cerca la girata di prima intenzione con il piede destro e trova il braccio di Leandro Rinaudo, ma la distanza sembra troppo ravvicinata e il movimento congruo. Fatto sta che De Marco decide per la massima punizione e Candreva non sbaglia, tirando all'angolino dove Bardi si lancia ma non può arrivare.

Alle ore 15 di oggi si gioca Livorno-Lazio, partita valida per la 35^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Al di là degli interessi di classifica, che ci sono, la sfida è calda per l'enorme rivalità tra le due tifoserie, per motivi che si devono ricercare nelle fazioni politiche di appartenenza; oltre a questo come detto entrambe le squadre hanno motivi per voler vincere oggi pomeriggio, il Livorno vuole punti per una salvezza che si è fatta decisamente complicata (sono 3 le lunghezze da recuperare alla coppia Bologna-Sassuolo) mentre la Lazio ha bisogno di andare a prendere Milan e Parma che attualmente occupano, due punti più su, la sesta posizione utile per qualificarsi in Europa League. Sulla panchina dei labronici torna Davide Nicola, che era stato esonerato in favore di Mimmo Di Carlo; tuttavia le tre sconfitte consecutive hanno convinto il presidente Spinelli a richiamare quello che era stato l'artefice della promozione dello scorso giugno, e che aveva iniziato bene la stagione in corso prima di un calo nelle prestazioni e di conseguenza nei risultati della squadra. Potrete seguire questa partita su Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD (canali 371 e 381) con la telecronaca di Giampaolo Gherarducci, il commento tecnico di Andrea Agostinelli e gli interventi da bordocampo di Marco Francioso, che si occuperà anche delle interviste; sul secondo flusso audio telecronaca tifosa di parte biancoceleste affidata a Guido De Angelis. Inoltre, grazie all'applicazione Premium Play (riservata agli abbonati e gratuita) sarà possibile guardare Livorno-Lazio anche in streaming video, dunque su PC, tablet o smartphone. L'alternativa è data da Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 (canali 201 e 251) con la telecronaca di Dario Massara, il commento tecnico di Franco Causio e gli interventi da bordocampo comprensivi di interviste di Matteo Petrucci; anche qui possibilità di streaming video grazie a Sky Go, applicazione gratuita riservata agli abbonati. Per chi volesse rimanere sintonizzato e aggiornato sulle altre partite ci sono a disposizione gli highlights su Sky SuperCalcio (canale 204, telecronaca di Andrea Marinozzi) e Premium Calcio (canale 370, anche in streaming video grazie a Premium Play). Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire l'andamento della gara attraverso i social network: su Facebook ci sono le pagine ufficiali del campionato (Serie A TIM) e della Lazio (S.S. Lazio), mentre su Twitter potete digitare l'hashtag #LivornoLazio ed essere quindi rimandati ai profili della Serie A (@SerieA_TIM) e della squadra biancoceleste, @officiasslazio. Il Livorno non ha profili ufficiali su Facebook e Twitter. 

© Riproduzione Riservata.