BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Livorno-Lazio (0-2): i voti della partita (Serie A, 35^ giornata)

Stefano Mauri, capitano della Lazio (Infophoto)Stefano Mauri, capitano della Lazio (Infophoto)

Si riscatta dalla papera sul primo goal con delle belle parate, ma il suo errore costa caro alla sua squadra.

Va in difficoltà troppo spesso contro l’esplosivo Keita, che in più circostanze si lascia scappare. (DAL 79’ BRUZZI: S.V.)

Prova a mantenere incollata una difesa con troppi buchi. Non ci riesce spesso, ma gioca comunque una partita sufficiente e di esperienza.

RINAUDO 5,5: Partita condizionata da quel fallo di mano che sembra non essere da rigore. Sembra un altro calciatore rispetto a quello scoppiettante d’inizio di stagione.

Cicca clamorosamente il pallone sul primo goal e non si vede mai in fase offensiva.

Prova a fare il possibile in mezzo al campo e gioca una partita sufficiente.

DAL 63’ PICCINI 6: Spinge in maniera più costante rispetto al compagno sostituito.

Ingaggia un bel duello in mezzo al campo con Onazi anche se il nigeriano si dimostra superiore in ogni occasione. Si impegna molto, ma non riesce ad incidere.

Si impegna tantissimo e si rende pericoloso con le sue conclusioni dalla distanza.

DAL 54’ BELFODIL 4,5: Tocca pochissimi palloni e non entra mai veramente in partita.

Si sacrifica moltissimo sulla sua fascia e gioca bene in tutte e due le fasi.

L’errore clamoroso nel primo tempo, quando si fa recuperare da Ciani costa caro alla sua squadra ed incide in maniera negativa sulla sua prestazione.

Prova a trascinare la squadra, ma oggi non è la sua giornata e viene spesso tradito dal nervosismo.

All. NICOLA 4: Ha il compito di risollevare una squadra che sembra non avere più stimoli. Il tempo stringe.