BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Livorno-Lazio (0-2): i voti della partita (Serie A, 35^ giornata)

Stefano Mauri, capitano della Lazio (Infophoto)Stefano Mauri, capitano della Lazio (Infophoto)

Sicurezza. E’ sempre attento e concentrato e compie un intervento miracoloso nel primo tempo.

La fase difensiva  non è il suo forte, ma comunque se la cava bene in tutte e due le fasi e gioca una prestazione sufficiente.

Prestazione sufficiente. Dalle sue parti passa poco o nulla quest’oggi.

Il recupero su Siligardi nel primo tempo vale come un goal e sulle palle alte regna incontrastato.

Reja lo sacrifica come terzino. Lui risponde alla grande con una assist e giocando una buona partita con pochissime sbavature.

Svolge il suo compitino senza strafare mai e prendersi rischi.

Prestazione sufficiente anche la sua. Meglio in fase offensiva che difensiva.

Dimostra di aver accumulato la giusta esperienza per poter essere un buon calciatore. Brilla in mezzo al campo e si contraddistingue in tutte e due le fasi. (DAL 71’ A. GONZALEZ: S.V.)

Un po’ in ombra nel primo tempo. Cresce nella ripresa e realizza perfettamente il calcio di rigore del secondo goal. (DALL’81’ FELIPE ANDERSON: S.V.)

Svaria per tutto il fronte offensivo e si mette a completa disposizione della squadra. Trova il goal dopo 14 minuti da vero bomber di razza.

Gioca per la squadra e per sé stesso mischiando bene le due cose. Il guardalinee gli nega la gioia di segnare, fermandolo sulla corsa verso la porta per un fuorigioco inesistente. (DALL’88’ PEREA: S.V.)

All. REJA 6,5: Era una partita importante e lui non ha mancato l’appuntamento con la vittoria. Anche senza Europa è riuscito a cambiare faccia completamente a questa squadra dal suo arrivo in maniera positiva.

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.