BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Torino-Udinese (2-0): i voti della partita (Serie A 35^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

LE PAGELLE DEL TORINO

Padelli, 6: mai chiamato in causa, è spettatore non pagante. nel finale, per spezzare la monotonia, si concede un tuffo per i fotografi.

Bovo, 6.5: presenza rocciosa per coprire la velocità di Muriel. Non sbaglia un intervento, ed è abile nell'impostare fin dalla difesa le ripartenze.

Glik, 6: anche lui si limita a gestire un attacco spuntato che non mette mai in apprensione la sua retroguardia.

Moretti, 6: copre diligentemente la fascia, sostenendo le avanzate di Darmian.

Maksimovic, 7: grande prova in una posizione non a lui congenita, quella da perno del centrocampo. Una gemma impreziosisce la sua prestazione, quella splendida dell'assist a Immobile.

Kurtic, 7: fondamentale nelle transizioni offensive, quando fa da cerniera tra difesa e attacco. Sostiene anche in prima persona le avanzate dei suoi, con diversi assist preziosi.

Vives, 6: breve spezzone di sostanza, è costretto ad abbandonare per malessere.

El Kaddouri, 6.5: sblocca la gara con una bella azione conclusa con un bel tiro, poi aiuta i suoi con la sua qualità nell'innescare le punte.

Darmian, 6.5: ennesima grande prestazione, stavolta soprattutto in fase difensiva, con chiusure diagonali degne dei difensori più consumati.

Cerci, 6.5: non fa sfracelli come spesso ci ha abituati, ma ogniqualvolta prende palla strappando sulla sua fascia, spezza in quattro ogni linea avversaria.

Immobile, 7.5: ventunesimo gol stagionale, esce da capocannoniere tra le ovazioni dei tifosi. Grande gol, da attaccante esperto, e solito grande movimento: l'intesa con Cerci è di rara bellezza.

Tachtsidis, 6: rileva Vives e si cala bene nella parte: copre e accompagna diligentemente.

Meggiorini, 6: non trova il gol che manca circa da un anno: a sua discolpa, il fatto che quando entra, la partita sia già finita e nessuno abbia più voglia di correre. Lui, come sempre, ci mette cuore e grinta. Gazzi, s.v.

All. Ventura, 7.5: questo Torino, ormai, è una certezza. Deve ancora fare il salto di qualità, ma l'esponenziale crescita tecnico-tattica è evidente di anno in anno. Manca poco per il grande sogno, e con Ventura tutto è possibile.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >