BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Coppa Davis 2014/ Italia-Gran Bretagna, il pronostico di Davide Sanguinetti (esclusiva)

Coppa Davis 2014, Italia-Gran Bretagna: il pronostico e la presentazione di DAVIDE SANGUINETTI sul quarto di finale della storica competizione di tennis. A Napoli arriva Murray

Fabio Fognini (Infophoto)Fabio Fognini (Infophoto)

Da oggi a domenica si disputerà a Napoli l'incontro di Coppa Davis tra Italia e Gran Bretagna, valido per i quarti di finale della storica competizione di tennis. Sulla carta questo match sembra avere una trama molto chiara: per gli azzurri sarà difficile vincere i due singolari contro Andy Murray, anche se la superficie (terra rossa) dovrebbe favorire i tennisti guidati dal capitano Corrado Barazzutti, che però sono chiaramente favoriti nelle altre due sfide. Se tutto questo verrà rispettato, avrà importanza capitale il doppio, che potrebbe portare il punto decisivo per spezzare l'equilibrio. Sarà molto importante capire se Fabio Fognini sarà presente a quest'incontro, visto che il tennista ligure, numero 1 azzurro, non è in perfette condizioni fisiche. Gli altri componenti della squadra italiana sono Simone Bolelli, Andreas Seppi e Paolo Lorenzi. Contiamo anche nel sostegno del pubblico di Napoli, che dovrebbe essere molto caloroso e spingere l'Italia verso la semifinale di Coppa Davis. Per presentare il match con la Gran Bretagna abbiamo sentito l'ex tennista Davide Sanguinetti. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Siamo favoriti noi? Sulla carta darei un 60% all'Italia e un 40% alla Gran Bretagna. Penso che questa sia la previsione più realistica.
Come potremo batterli? Dovremo ottenere due punti contro il loro secondo singolarista. Contro Murray non sarà facile, il doppio potrebbe risultare decisivo.
Murray è fuori dalla nostra portata o sulla terra abbiamo qualche possibilità? Murray è un grande campione che si sa difendere anche sulla terra battuta. Sarà difficile batterlo e togliere qualche punto al giocatore scozzese.
Fognini nostra arma vincente? Fognini è il nostro miglior giocatore, sempre in grado di fare ottime partite: un tennista su cui puntare.
Se non giocherà avremo comunque speranze? Certamente sì, l'Italia del tennis non è solo Fognini!
Decisivo il doppio? Fognini-Bolelli sono una coppia molto forte. Il doppio che metteremo in campo sarà in ogni caso di buon livello tecnico, in grado di garantirci un punto importante.
Il pubblico potrebbe darci la carica giusta per vincere l'incontro?