BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Lazio-Sampdoria: ultime notizie (Serie A, 32^ giornata)

Pubblicazione:sabato 5 aprile 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 6 aprile 2014, 11.37

Foto Infophoto Foto Infophoto

QUI LAZIO - La Lazio ha totalizzato 7 punti nelle ultime cinque giornate; non un bottino troppo altisonante, ma la squadra di Edi Reja arriva dall'importantissima vittoria contro il Parma. Il gol di Candreva nel finale di partita ha portato i biancocelesti a due soli punti dai ducali, rendendo decisamente più abbordabile il raggiungimento del sesto posto; dovesse riuscire nell'impresa, la squadra migliorerebbe la settima posizione della passata stagione e si qualificherebbe in Europa League per il terzo anno consecutivo, un bel bottino che forse riuscirebbe anche a mitigare la contestazione dei tifosi nei confronti del presidente Lotito. Sul campo la squadra gioca ed è propositiva: è ottava per possesso palla e tiri nello specchio della porta (sono poco più di 4,5 a partita), nona nel numero dei palloni giocati e settima per supremazia territoriale. Le manca un po' di cinismo: il capocannoniere è Antonio Candreva che ha segnato 8 gol, Miroslav Klose è fermo a 7 e in generale i biancocelesti non sono esattamente una squadra che sfonda le reti avversarie, avendo totalizzato 40 gol in tutta la stagione (gli stessi di quelli subiti). Ledesma è squalificato: per sostituirlo Reja si affida a Onazi che gioca insieme a Lucas Biglia e Lulic nell'ormai rodato 4-3-3 che vede ancora titolare il giovane Keita. In difesa ancora fermo Andre Dias: ci sarà Cana insieme a Biava.
QUI SAMPDORIA - La Sampdoria di punti nelle ultime cinque ne ha messi insieme 10: ha perso nettamente in casa dell'Atalanta, ma ha saputo battere il Livorno (rimontando da 0-2), il Verona con un incredibile 5-0 e il Sassuolo a Reggio Emilia, fermando poi la Fiorentina sullo 0-0 e facendo meglio dei viola, almeno ai punti. Con Mihajlovic la squadra ha iniziato a giocare molto bene e soprattutto con piglio: se prima aspettava l'avversario adesso propone e cerca subito la via della porta. A dimostrarlo il fatto che il possesso palla sia il tredicesimo della Serie A (con il 61,6% di positività) e la supremazia territoriale addirittura la quintultima, ma soltanto sei squadre facciano meglio dei blucerchiati in termini di tiri nello specchio della porta. Insomma: quando i blucerchiati arrivano ai 16 metri non perdono tempo e concludono, anche per la presenza di giocatori dalle grandi doti balistiche come Gabbiadini (8 reti), Eder (9) e Soriano, che si sta rivelando una pedina indispensabile. Mihajlovic affida la panchina al suo vice Sakic e ha scelto Maxi Lopez (almeno queste sono le indiscrezioni) per guidare l'attacco, con la conferma del 4-3-3 e quindi Gianluca Sansone ancora nelle vesti di esterno sinistro; a centrocampo Krsticic con Soriano e Palombo, in difesa è ancora out Gastaldello (potrebbe tornare per la prossima giornata) e quindi Regini scala nuovamente al centro con Gaetano Berardi e Costa a giocarsi la maglia di terzino sinistro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.