BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Video, Genoa-Milan (1-2): gol, sintesi e highlights (32^Giornata)

Video Genoa Milan (1-2): gol, sintesi e highlights della partita. Terza vittoria consecutivo per i rossoneri: decidono Taraabt e Honda, poi l'autorete di Abbiati su una conclusione di Motta

Foto Infophoto Foto Infophoto

Quanta sofferenza per il Milan! Gli uomini di Seedorf tornano a casa con la vittoria anche se nel secondo tempo hanno rischiato di gettare alle ortiche una partita in cassaforte. La rete di Motta al 72' ha surriscaldato ulteriormente il Marassi e il Genoa ha spinto con tutte le sue forze alla ricerca del pareggio che però non è mai arrivato. Sono ben 20 i tiri del Grifone di cui 6 nello specchio della porta difeso da Abbiati. Il Diavolo si è invece dimostrato cinico e spietato capace con 5 conclusioni (3 nello specchio) di fare due gol. Andiamo con ordine perché la prima marcatura porta la firma di Taarabt. Siamo al 19' quando nei pressi del centrocampo Kakà lascia passare con una sorta di velo il pallone che arriva al "Cristiano Ronaldo del Marocco"; l'ex Fulham punta la difesa avversaria e giunto al limite dell'area esplode un destro imprendibile per Perin. Questa prodezza ricorda vagamente la perla dell'esordio al San Paolo contro il Napoli. Dopo lo svantaggio il Genoa si riversa in avanti e mette apprensione al Milan anche se sono ancora gli ospiti a segnare grazie ad Honda: è il 55' quando Taarabt (sempre lui!) serve in profondità il giapponese che supera in rapidità un difensore e scavalca con un delizioso tocco sotto il portiere avversario in uscita. La scivolata di Sculli non riesce ad evitare la prima gioia del nipponico in Serie A. La punizione sarebbe troppo severa per i rossoblu che rientrano comunque in partita con Motta a quasi 15' dal termine: corner battuto in area dove il liberissimo ex Juve calcia al volo trovando un incerto Abbiati. Poco dopo l'estremo difensore milanista è però bravo a dire no ad una conclusione ravvicinata di Centurion sfoggiando quella che potrebbe rivelarsi la parata della stagione. La vittoria è andata al Milan ma il Genoa ha saputo mettere sotto il club meneghino per 3/4 buoni di gara: il possesso palla premia il Grifone (53,5% contro il 46,5% rossonero) così come i cross dalle corsie (rispettivamente 31 contro 9). La partita si è rivelata dura ma corretta: a fronte di 17 falli per i locali e 16 per il Diavolo, ci sono state soltanto due ammonizioni, una per parte.


Ecco infine le dichiarazioni dei due mister. Iniziamo con Gasperini che elogia la prestazione dei suoi nonostante la sconfitta. Queste le sue parole rilasciate a Premium: "Dispiace ma la prestazione è stata notevole. Siamo riusciti per lunghi tratti a dominare la gara con lucidità, peccato non aver concretizzato. Ci sono mancati i gol. Abbiamo dominato a lungo e creato tanto, l’inerzia della gara era a nostro favore. È vero che conta il risultato ma c’era realmente la possibilità di ribaltare la partita. Rifarei le stesse scelte, due episodi ci sono costati due gol e anche la difesa ha fatto bene. In alcuni casi è stato bravo Abbiati, in altre occasioni siamo stati sfortunati". Dall'altra parte troviamo invece un soddisfatto Clarence Seedorf. L'olandese ha così parlato a Mediaset Premium. "La squadra si è aiutata molto e sono contento di questa vittoria. Anche prima avevamo fatto qualche buona partita, ma non avevamo avuto fortuna. Questa cosa sembra essere girata in nostro favore finalmente. Vincere qui non è facile, anche la Juventus ha sofferto molto. Il Genoa in casa si trasforma e l'ha dimostrato con una grande partita. Anche per questo devo fare i complimenti ai miei ragazzi che hanno saputo soffrire, ma con qualità, colpendo nei momenti giusti. Ho grande rispetto per il lavoro fatto prima di me. Adesso l'obiettivo è solo fare più punti possibile e cambiare questa posizione in classifica che non ci piace. Honda? L'autostima non gli è mai mancata. Certo il gol gli ha dato morale, l'ha sbloccato e vedremo un altro giocatore da ora in poi".

Il Milan batte il Genoa 2-1 a Marassi: con questo risultato i rossoneri centrano la terza vittoria consecutiva e salgono a quota 50 punti in classifica, continuando a sperare in una incredibile qualificazione in Europa League. Decidono i gol di Taarabt e Honda, i due esterni sulla trequarti; nel secondo tempo uno sfortunato autogol di Abbiati su conclusione di Marco Motta rimette in partita il Grifone, che ha subito una doppia, clamorosa occasione per pareggiare ma Abbiati fa un miracolo su Sturaro e Motta trova l'opposizione di Mexès. Il Genoa resta a quota 39, ormai tagliato fuori dalla corsa alle coppe. 

Terzo gol del marocchino in campionato: tutti in trasferta, questo è il secondo a Marassi dove aveva già punito la Sampdoria. Taarabt fa tutto da solo: la sua azione classica parte dalla trequarti e arriva al limite dell'area, dove Pazzini gli taglia davanti e scivola, riuscendo comunque a portargli via l'uomo. Tiro del numero 23 rossonero che si infila in diagonale alla destra di Perin. 

E' il primo gol in campionato per Honda, il secondo con la maglia del Milan. Cercato e voluto, arriva in modo caparbio quando il giapponese resiste sulla trequarti andando via a Marchese in velocità (pallone da una parte, lui dall'altra) e si prende il corridoio centrale, poi sull'uscita di Perin tocca con uno scavetto si infila lentamente in porta con Sculli che cerca il recupero ma riesce solo a toccare con l'esterno destro mandando il pallone, già destinato ad entrare, in porta. 

Il Genoa rientra in partita al 73° minuto. Centurion entra in area e ha la palla sul sinistro, ma sceglie di non tirare subito e così viene chiuso in calcio d'angolo. Battuta dalla sinistra: il pallone spiove sul secondo palo e rimbalza in terra senza che nessuno lo tocchi, Motta tira dritto per dritto e il pallone sbatte sulla traversa e, con traiettoria ad uscire, incoccia sul polpaccio di uno sfortunato Abbiati entrando in porta. E' autorete del portiere.

Alle ore 21 di questa sera si conclude la 32^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014: è in programma Genoa-Milan. Sulla carta potremmo quasi dire che si tratta di una partita che vale la qualificazione in Europa League, o quantomeno è uno scontro tra due squadre che hanno come obiettivo la corsa al sesto posto; nel concreto, e cioè andando a guardare la classifica, scopriamo che il Grifone ha 39 punti e i rossoneri 42, che il Parma sesto è a quota 47 e che in mezzo ci sono squadre come Atalanta, Lazio, Verona e Torino che di certo non hanno la minima intenzione di lasciare strada. Quella per l'Europa League è al momento la lotta più appassionante del campionato: basti pensare che tra la Fiorentina (quarta a 52, ma già certa del posto per la finale di Coppa Italia raggiunta) e l'Udinese quindicesima ci sono appena 14 punti, e che tecnicamente anche i friulani possono rientrare nel lotto delle pretendenti. Con tutta probabilità nè il Genoa nè il Milan festeggeranno il traguardo, ma mancano sette giornate al termine della stagione ed è più che giusto pensarci e soprattutto provarci, anche se poi bisognerà eventualmente valutare altri fattori come per esempio la reale volontà dei rossoneri di impegnarsi in una coppa dispendiosa e che non è la Champions League, in un anno nel quale bisognerebbe trovare certezze in termini di rinascita in Italia. Si vedrà: intanto ricordiamo che all'andata questa partita era terminata 1-1, e che Mattia Perin aveva parato un calcio di rigore a Mario Balotelli. L'arbitro è Gervasoni, coadiuvato da Longo e De Luca; quarto uomo Stallone, i giudici di porta saranno Tommasi e Aureliano. La partita Genoa-Milan sarà trasmessa in tv da SkySport sui canali Sky Sport 1 HD (il numero 201), Sky Supercalcio HD (205) e Sky Calcio 1 HD (251): telecronaca di Riccardo Gentile, commento tecnico di Giuseppe Bergomi ed interventi da bordocampo di Marco Nosotti e Peppe Di Stefano. Gli abbonati al pacchetto SkySport potranno usufruire anche del servizio di streaming video SkyGo, disponibile su pc tablet e smartphone, per seguire il match - se non si dispone del televisore - tramite uno dei device abilitato nell'abbonamento. Come sempre potrete affidarvi ai social network per seguire gli aggiornamenti nel risultato: Genoa CFC e A.C. Milan sono le pagine Facebook ufficiali delle due formazioni, mentre su Twitter c'è l'account della Serie A (@SerieA_TIM) e quelli di Genoa (@GenoaCFC) e Milan (@acmilan).