BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MONDIALI 2014/ News, Giappone: la lista dei convocati. Nagatomo e Honda gli "italiani", Kagawa la star di Zaccheroni

Mondiali 2014 news, Alberto Zaccheroni ha diramato la lista dei convocati del suo Giappone per i Mondiali 2014. Ci sono Honda e Nagatomo, Kagawa e Okazaki i leader di una rosa di qualità

Il Giappone esulta dopo un golIl Giappone esulta dopo un gol

Il Giappone di Alberto Zaccheroni ha diramato ufficialmente la lista dei 23 calciatori convocati che andranno in Brasile a giocare i Mondiali 2014. I nipponici sono inseriti nel gruppo C insieme a Colombia, Grecia e Costa d'Avorio; girone per nulla semplice, ma i ragazzi del Sol Levante (esordio a Recife il 14 giugno contro la Costa d'Avorio) hanno tutte le carte in regola per superare il turno e accedere agli ottavi di finale. Il CT romagnolo si affida al gruppo storico, nel quale spiccano ovviamente i nomi dei due giocatori impegnati in Italia: Yuto Nagatomo e Keisuke Honda arrivano da stagioni diverse, il laterale ha dimostrato una volta di più di valere la Serie A e una maglia da titolare con l'Inter mentre l'esterno offensivo deve ancora entrare negli automatismi del nostro calcio. Qui però sarà uno dei leader del gruppo, insieme a Shinji Kagawa che dopo aver dominato nel Borussia Dortmund ha fatto tanta panchina nel Manchester United, manifestando anche il desiderio di cambiare aria. Con loro in attacco ci sarà Shinii Okazaki, giocatore già messosi in luce alla Confederations Cup della scorsa estate; gioca nel Mainz dove in questa stagione ha messo a segno 15 go, confermandosi come uno dei bomber più prolifici della Bnudesliga. In porta ci sarà Eiji Kawashima: estremo difensore dello Standard Liegi, poco tempo fa era stato nel mirino del Milan ma poi non se ne era fatto nulla. Attenzione anche, per quanto riguarda la difesa, a tre giocatori che militano in Germania: Hiroki Sakai (Hannover), Gotoku Sakai (Stoccarda) e soprattutto Atsuto Uchida che milita nello Schalke 04 dal 2010 e ormai è diventato una sicurezza sulla fascia destra. A centrocampo le operazioni saranno comandate da Yasuhito Endo, 34enne regista con ottimi tempi di gioco che non è mai uscito dal Giappone per misurarsi con il calcio europeo, e Makoto Hasebe, altro veterano (30 anni) con un'esperienza di sei stagioni in Bundesliga (prima nel Wolsfburg, da quest'anno al Norimberga). Del Giappone ci sarà da temere l'organizzazione tattica impostata da Alberto Zaccheroni e la grande capacità di corsa che abbiamo già imparato a conoscere un anno fa, quando ci mise in grossa difficoltà per almeno un'ora. Dodici dei 23 convocati del Commissario Tecnico giocano nella J League giapponese.