BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Internazionali d'Italia 2014/ Streaming video e diretta tv: Pennetta batte Bencic in tre set, Nadal-Simon 7-6 (tennis)

Internazionali d'Italia 2014 streaming video e diretta tv: come seguire le partite del torneo di Roma. Sara Errani, Francesca Schiavone e Flavia Pennetta avanti, eliminata Camila Giorgi

Rafa Nadal in azione sull'amata terra rossa Rafa Nadal in azione sull'amata terra rossa

 Flavia Pennetta è la terza italiana (sulle quattro rimaste in corsa al secondo turno) a centrare il pass per gli ottavi di finale agli Internazionali d'Italia 2014. Alla fine la brindisina ha fatto valere esperienza e mentalità, che in un terzo set di una partita equilibrata fanno tutta la differenza del mondo: Belinda Bencic, che nel secondo set aveva condotto per larga parte le danze e sbagliato pochissimo, si è fatta strappare il servizio sul 2-2 e su quel vantaggio minimo la Pennetta ha costruito la sua vittoria, non tremando al servizio e facendo muovere la svizzera, andando infine a chiudere con un altro break con il risultato di . La Bencic esce ad ogni modo a testa alta dal suo primo torneo di Roma: da qualificata ha raggiunto il secondo turno e il suo ranking il prossimo lunedi è destinato a salire, e lo farà anche nei prossimi mesi e impegni. Chi sta soffrendo tanto è Rafael Nadal: il numero 1 del mondo nel primo set non è riuscito a scrollarsi di dosso Gilles Simon, si è portato avanti di un break ma si è fatto riprendere ed è stato quindi costretto a giocare il tie break che ha poi vinto nettamente (7-1). In campo ci sono anche Tomas Berdych e Dmitry Tursunov nell'ultimo incontro del secondo turno maschile, il tabellone femminile si completa invece con la sfida tra Svetlana Kuznetsova e Jelena Jankovic: una delle due sarà l'avversaria degli ottavi di finale di Flavia Pennetta.

Tutto quanto scritto in precedenza sul Foro Italico, sul pubblico degli Internazionali d'Italia, sul fascino di Roma e sull'esperienza di Flavia Pennetta resta vero; tuttavia, resta vero anche il fatto che Belinda Bencic è una futura dominatrice e per quello che ha già fatto vedere finora può confermare i pareri sulla carta. Senza minimamente scomporsi, la svizzera del '97 ha ripreso a giocare il suo tennis come se fosse nel suo campetto di allenamento e in poco tempo ha restituito la pariglia alla brindisina. Dunque, e tutto da rifare per Flavia, che adesso deve vincere la partita prima mentalmente e poi sul piano tecnico. Quello che ha fatto Maria Sharapova: in difficoltà contro Monica Puig che era avanti di un break nel primo set e 3-0 nel secondo, ha appena chiuso il suo incontro di secondo turno con un che la proietta agli ottavi dove affronterà Ana Ivanovic. La povera serba sperava di trovare la portoricana dall'altra parte della rete: non batte la russa dal 2007 ed è 2-8 nei precedenti.

Per il momento Flavia Pennetta non fa sconti alla diciassettenne, astro nascente del tennis mondiale, Belinda Bencic. Siamo sulla terra, una superficie che Flavia conosce e ama, e siamo agli Internazionali d'Italia, con un pubblico che ama la brindisina: risultato, primo set perchè talento ed esperienza contano e perchè la svizzerina sarà anche una futura Chris Evert (che a 16 anni aveva già una semifinale agli Us Open, però) ma la pressione di giocare in un torneo con questo fascino e con questa storia può farsi sentire. Intanto Maria Sharapova all'esordio dopo il trionfo di Madrid sta avendo i suoi problemi contro la portoricana Monica Puig, ma ha comunque vinto il primo set, ed è sceso in campo per il suo primo incontro Rafa Nadal: l'avversario di secondo turno è Gilles Simon.

E' arrivato anche il momento di Serena Williams: la presenza della numero 1 del mondo e campionessa in carica agli Internazionali d'Italia 2014 era in dubbio, a causa del ritiro avvenuto a Madrid prima del quarto di finale contro Petra Kvitova per un problema alla coscia sinistra. Lei stessa aveva rassicurato tutti: "mi prendo qualche giorno di riposo e arrivo". E in effetti, a Roma ci è arrivata; e sembra anche essere in forma, perchè in 76 minuti ha sbriciolato la resistenza di Andrea Petkovic, una delle giocatrici più in forma del circuito, infliggendole un doppio 6-2 che la proietta agli ottavi di finale. Dove non avrà la sfida contro la sua erede designata Sloane Stephens: la giovane della Florida ha ancora tanta strada da macinare e nel frattempo è stata battuta in modo piuttosto netto dalla connazionale Varvara Lepchenko, che dunque sarà la prossima avversaria di Serena. La quale nei quarti di finale potrebbe trovare di fronte un'altra americana: Christina McHale (che ha eliminato Camila Giorgi), qualora la ventiduenne del New Jersey abbia la meglio su Shuai Zhang

Mentre il Foro Italico attende l'incontro di Flavia Pennetta che sfida al secondo turno degli Internazionali d'Italia la teenager svizzera Belinda Bencic, sul campo numero 2 è impegnata Ana Ivanovic, che sta giocando contro Alizé Cornet. La tennista serba, assidua frequentatrice dei social network, questa mattina si è fatta immortalare in compagnia di Kristina Mladenovic, francese del 1993 (specialista nel doppio, a Roma fa squadra proprio con la Pennetta) e il suo preparatore atletico Zlatko Novkovic, uno dei segreti del ritorno della tennista serba ad alti livelli. La particolarità della foto: per entrambi (Mladenovic e Novkovic) è il giorno del compleanno, e allora la Ivanovic ha voluto fare i suoi personali auguri ai due. "Birthday girls and boys and me!!!" il messaggio che accompagna la fotografia. Speriamo per lei che l'augurio le porti fortuna per il suo incontro.

Incredibile ma vero: Roger Federer è già fuori dal tabellone degli Internazionali d'Italia 2014. Lo svizzero è stato battuto in tre set da Jeremy Chardy: il punteggio recita . Un avversario che nei tempi migliori il Re avrebbe sconfitto a occhi semichiusi e che anche oggi avrebbe potuto metterlo non troppo in difficoltà; e che invece Federer ha sofferto tantissimo dopo avr vinto il primo set. Nel terzo Chardy è parso decisamente più in forma: ha avuto un break di vantaggio che però si è fatto recuperare, nel tie break decisivo è stato Roger ad avere un match point che non ha sfruttato. Fuori Federer: il pubblico ci rimane malissimo perchè esce una leggenda, e pazienza se restano in corsa Rafa Nadal (che deve ancora fare il suo esordio) e Novak Djokovic. Lo svizzero non può certo dire che gli mancasse l'allenamento: vero che ha saltato in toto il torneo di Madrid per la nascita dei due gemelli, ma a Montecarlo aveva raggiunto la finale e in generale un giocatore come lui, che pure non è un fenomeno sulla terra rossa, non ha certo bisogno di giocare tutti i tornei del circuito per prepararsi all'appuntamento del Foro Italico. Tutt'al più si potrà dire che sia stato "distratto" dalla nuova paternità: ci sta, dopo tutto anche questi grandi campioni sono umani. E però, la "macchia" sul curriculum resta, pur non andando a intaccare nulla della sua carriera. A gongolare (per ora) è soprattutto Ivan Dodig, che dopo aver battuto Lukas Rosol non si troverà di fronte Federer ma Chardy. 

Continuano le partite agli Internazionali d'Italia 2014: sul campo centrale Roger Federer è in difficoltà, dopo aver vinto agevolmente il primo set si è fatto sorprendere da Jeremy Chardy che si è aggiudicato il secondo per 6-3, prolungando dunque l'incontro. Sloane Stephens sta andando incontro a un'incredibile sconfitta al secondo turno contro la sempre temibile Varvara Lepchenko, in campo anche Simona Halep per il suo esordio (affronta Madison Keys). Intanto chi è già stato eliminato si gode la Città Eterna: Eugenie Bouchard, travolta al primo turno da Francesca Schiavone, non si è scoraggiata e invece di commiserarsi in hotel a lungo ha deciso di vestire i panni della turista. Già nei giorni precedenti l'inizio dei tornei l'avevamo vista girare per le strade della capitale, facendosi immortalare in un ritratto da uno dei tanti artisti di strada; oggi invece la canadese, assidua frequentatrice dei social network, ha postato una foto che la ritrae all'interno di quello che è considerato il simbolo di Roma e della sua storia, ovvero il Colosseo.

E fanno due: anche Sara Errani si qualifica agli ottavi di finale degli Internazionali d'Italia 2014. Facile il suo incontro: battuta Ekaterina Makarova con il punteggio di , per la bolognese adesso turno agevole contro Petra Cetkovska, che pure è giocatrice in crescita, ha realizzato l'upset al primo turno contro Angelique Kerber e soprattutto non ha nulla da perdere. Resta che la bolognese è favorita e i quarti sono alla portata, poi da lì si vedrà perchè avversaria sarebbe una tra Na Li e Samantha Stosur (che la Errani però batte nella semifinale del Roland Garros di due anni fa). Intanto ha superato il turno anche Carla Suarez Navarro, che ha eliminato Venus Williams impedendo così il ritorno di un derby in famiglia in un grande torneo (Venus e Serena si sarebbero potute incrociare in semifinale); e in campo, accolto da un'ovazione, ha iniziato il suo torneo anche Roger Federer, che ha già vinto il primo set per 6-1 contro Jeremy Chardy.

Altra bella notizia in arrivo dagli Internazionali d'Italia 2014: abbiamo un'italiana al terzo turno e si tratta di Francesca Schiavone, che ha vinto un incontro trasformatosi in una maratona contro Garbine Muguruza. Sapevamo che sarebbe stata dura, e nel terzo set Francesca ha dovuto tirare fuori tutte le sue doti contro una giocatrice che si è già fatta ampiamente notare e che sarà protagonista nel futuro a breve e medio termine: è finita in due ore e 41 minuti, e nella partita conclusiva nessuna delle due è riuscita a prendere un vantaggio sull'altra arrivando così al tie break. Dove la Schiavone è volata 4-0 per poi farsi riprendere fino al 5-4, ma riuscendo a chiudere al primo match point. Attenzione: se la Leonessa è ispirata, caricata dal pubblico di casa può anche arrivare in fondo. Ora se la vede con Agnieszka Radwanska, che ha superato da pronostico Paula Ormaechea: incontro difficilissimo, ma la polacca può andare in difficoltà psicologica se attaccata da subito. E mentre Andy Murray vola senza problemi di sorta al terzo turno nel tabellone maschile, Sara Errani ha nettamente vinto il primo set (6-2) contro Ekaterina Makarova

Un'altra italiana è stata eliminata al Foro Italico: si tratta di Camila Giorgi che ha perso il suo incontro di secondo turno contro Christina McHale, con il risultato di . Evidentemente l'italo-argentina soffre l'americana: qualche mese fa ci aveva perso a Sydney e oggi, nonostante avesse vinto agevolmente il primo set, si è fatta rimontare e non ha più saputo riprendere il controllo delle operazioni. La McHale coglie invece una vittoria importante che le permetterà di salire nel ranking oltre che confermare quanto di buono si dice di lei: al terzo turno troverà Shuai Zhang, che ieri ha eliminato a sorpresa Petra Kvitova (e questo aumenta i rimpianti per la sconfitta della Giorgi). Buone notizie invece per Francesca Schiavone, che ha vinto il secondo set dominado (6-1) e adesso sta giocando incontro pari nel terzo contro Garbine Muguruza. Intanto in campo anche Samantha Stosur che si è già liberata di Elena Vesnina (bella sfida agli ottavi contro Na Li, che ieri sera ha colto la vittoria numero 500 in carriera battendo Casey Dellacqua) e soprattutto Sara Errani, che tra pochi minuti inizierà il suo match contro Ekaterina Makarova. In campo maschile sono al secondo set Jurgen Melzer e Marin Cilic mentre Andy Murray ha vinto il primo contro Marcel Granollers.

E' iniziata la giornata agli Internazionali d'Italia 2014, e per le azzurre i destini sono al momento alterni. Camila Giorgi sta letteralmente sbriciolando le certezze di Christina McHale, americana del 1992: il primo set in favore della maceratese, che ha ripreso da dove aveva terminato il match contro Dominika Cibulkova, ovvero sparando i suoi colpi che sul rosso del Foro Italico sono particolarmente efficaci. Non così per Francesca Schiavone, che invece il suo primo set lo ha perso () contro Garbine Muguruza: la spagnola nata a Caracas è cliente scomodo, ma la Leonessa aveva preso un break di vantaggio e conduceva 3-1 prima di sgonfiarsi del tutto e cedere la prima partita, con l'obbligo ora di recuperare e con l'eventualità di arrivare a giocare un terzo set nel quale, inerzia ed entusiasmo del pubblico a parte, la Muguruza sarebbe probabilmente favorita per la maggiore freschezza e integrità fisica. Certo, se Francesca dovesse recuperare il gioco messo in mostra contro Eugenie Bouchard l'incontro assumerebbe altre proporzioni, ma stavolta si trova di fronte non una giocatrice al momento ancora allergica alla terra ma una che su questi campi ci è nata, e che quindi da questo punto di vista non teme le accelerazioni e le variazioni della Schiavone.

Un altro appuntamento con il Foro Italico, un'altra giornata in compagnia degli Internazionali d'Italia 2014. Un torneo che ci invidia tutto il mondo: non tanto per il prestigio (che comunque c'è eccome: ATP Master 1000, WTA Premier 5) quanto per la location e le attrazioni da bocca spalancata che la Città Eterna offre. Rafa Nadal ha detto di sentirsi "un po' italiano", Novak Djokovic ha parlato di "città spettacolare", Ana Ivanovic si è goduta un gelato affermando che "dall'Italia non me ne vado": intanto sono ancora tutti qui, e per seguire le loro imprese sul campo vi basta andare su Sky Sport 2 e Sky Sport 3 (canali 202 e 203 del satellite) dove vi attendono gli incontri del torneo maschile. Streaming video garantito per tutti gli abbonati grazie a Sky Go, applicazione gratuita. Le partite del torneo femminile sono invece su SuperTennis, canale 224 del pacchetto Sky, canali differenti a seconda della vostra regione di appartenenza sul DD, streaming video garantito e disponibile per tutti sul sito supertennis.tv. Attenzione poi ai social network: Internazionali BNL d'Italia è la pagina che dovete cercare su Facebook, con il suo corrispettivo Twitter che è il profilo @InteBNLdItalia; poi ci sono i canali ufficiali dei circuiti maschile (ATP World Tour e @ATPWorldTour) e femminile ( e ). L'Italia della racchetta si è difesa sul suolo di casa, ma lo ha fatto solo a livello femminile: la splendida vittoria di Camila Giorgi su Dominika Cibulkova (la quarta in carriera contro una Top Ten) e la cavalcata non priva di difficoltà di Sara Errani contro Chanelle Scheepers hanno parzialmente attenuato le dolorose eliminazioni di Fabio Fognini e Andreas Seppi, che lasciano già sguarnito il tabellone maschile a livello di azzurri. Oggi tornano in campo le nostre veterane: Flavia Pennetta se la vede contro la svizzera, astro nascente, Belinda Bencic, una giocatrice che ha 15 anni in meno di lei e arriva dalla vittoria contro Anastasia Pavlyuchenkova (sul Pietrangeli, non prima delle 18:30). Francesca Schiavone dopo aver demolito Eugenie Bouchard ha una sfida non proprio semplicissima contro Garbine Muguruza, che ha battuto la nostra Nastassja Burnett cancellando la possibilità di derby (si gioca alle 11 sul GrandStand). Se la Leonessa gioca così, problemi non ne avrà. Derby non sarà nemmeno nella parte bassa del tabellone, per l'eliminazione di Roberta Vinci: a vendicarla proverà subito Sara Errani che sfida appunto Ekaterina Makarova. Si gioca sul Pietrangeli, appena dopo l'impegno di Camila Giorgi che affronta l'americana Christina McHale; avrebbero dovuto incrociarsi in Fed Cup ma l'Italia aveva già superato il turno, dunque l'unico precedente è quello di Sydney, all'inizio di quest'anno, con vittoria McHale. Ma la giornata vivrà anche dell'esordio dei due big del circuito ATP: qui siamo già al secondo turno e troviamo Roger Federer, che ha deciso di esserci nonostante il parto della moglie Mirka e affronta Jeremy Chardy, e Rafa Nadal che difende il titolo conquistato lo scorso anno e cerca la doppietta dopo aver trionfato a Madrid. Per il numero 1 del mondo c'è un altro francese, Gilles Simon. 

© Riproduzione Riservata.