BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Internazionali d'Italia 2014/ Streaming video e diretta tv, Ferrer ai quarti (tennis)

Tennis Internazionali d'Italia 2014 streaming video e diretta tv: come seguire le partite del Foro Italico di Roma. Sara Errani è l'unica italiana superstite: eliminate Schiavone e Pennetta

Novak Djokovic firma autografi per i fan presenti al Foro Italico Novak Djokovic firma autografi per i fan presenti al Foro Italico

È il settimo giocatore qualificato ai quarti di finale degli Internazionali d'Italia 2014. Lo spagnolo ha impiegato appena 71 minuti per avere ragione del lettone Ernests Gulbis, che era reduce da un ottimo torneo di Madrid: il punteggio, con Ferrer che dunque si conferma ostacolo temibilissimo sulla terra rossa. Così sarà anche, eventualmente, per Novak Djokovic che deve ancora giocare contro Philipp Kohlschreiber: i precedenti su questa superficie sono 3-1 in favore dello spagnolo. Intanto Serena Williams, come da copione, in meno di 35 minuti ha portato a casa il primo set contro la connazionale Varvara Lepchenko: 6-1 il risultato e la numero 1 del mondo è sempre più vicina alla sfida conrto la cinese Shuai Zhang, rivelazione del torneo femminile.

E' durato poco più di mezz'ora il terzo set tra Rafael Nadal, testa di serie numero 1, e Mikhail Youzhny, incontro del terzo turno degli Internazionali d'Italia 2014: lo spagnolo dopo aver sofferto per due ore ha avuto ragione del russo con il punteggio di e si è così qualificato per i quarti di finale. Non è un Rafa imbattibile quello dell'ultimo periodo, e lo ha ampiamente dimostrato non solo qui a Roma ma anche nei precedenti tornei sulla terra rossa; deve convivere ancora con i problemi alla schiena e ritrovare la condizione migliore, ma intanto marcia spedito nel tabellone e domani affronterà Andy Murray, partendo comunque favorito perchè lo scozzese su questa superficie perde molto del suo potenziale pur avendo mostrato qualche progresso. Intanto in campo è entrato David Ferrer, che nella parte bassa del tabellone potrebbe sfidare Novak Djokovic ai quarti ma prima si deve liberare di un Ernests Gulbis in grande crescita; e si è concluso il match del Nicola Pietrangeli con la vittoria di Grigor Dimitrov su Tomas Berdych (): baby Federer finalmente gioca secondo quelli che sono valore e aspettative del pubblico, e nei quarti di finale incrocerà Tommy Haas, altro duro ostacolo sulla strada della semifinale del Master 1000. Considerato che il tedesco ha battuto Stanislas Wawrinka, recente campione sul rosso di Montecarlo, si preannuncia una gran bella sfida. 

Sara Errani è l'unica giocatrice azzurra superstite nei due tabelloni degli Internazionali d'Italia 2014. Si è appena concluso l'incontro sul Grandstand e Flavia Pennetta è stata eliminata agli ottavi di finale, battuta in due set () da Jelena Jankovic. I precedenti erano nettamente a favore della serba (7-2) e ancora una volta il pronostico è stato rispettato; niente da fare per la brindisina, probabilmente provata anche dalla battaglia di ieri contro Belinda Bencic. Il primo set è trascorso troppo velocemente; Flavia nel secondo è partita 0-2, ha recuperato il break di svantaggio, ha avuto una palla per strappare il servizio alla Jankovic sul 3-3 ma non è riuscita a girare il match, che è finito lì. Peccato: adesso la Jankovic affronterà Agnieszka Radwanska (che ha battuto la Schiavone) in un bel quarto di finale. Avanti anche Shuai Zhang: la cinese, che aveva già stupito eliminando Petra Kvitova al secondo turno, si è liberata di Christina McHale in un incontro bellissimo, durato due ore e 41 minuti (come quello tra Schiavone e Muguruza) e chiuso sul punteggio di . La Zhang attende (molto probabilmente) la numero 1 Serena Williams; in campo maschile Rafa Nadal ha recuperato su Mikhail Youzhny (6-2 il secondo set) ma è già in campo da due ore e otto minuti e quindi è costretto a un'altra maratona, che potrebbe costare caro nell'eventuale quarto di finale contro Andy Murray che sta già aspettando avendo battuto Jurgen Melzer; al terzo set sono anche Grigor Dimitrov e Tomas Berdych, con il ceco che ha vinto il primo set al tie break ma poi ha abbassato l'intensità del gioco e si è fatto sorprendere dal bulgaro che ha vinto piuttosto nettamente il secondo set (6-2).

Sapevamo che Flavia Pennetta avrebbe avuto un impegno difficile nel terzo turno degli Internazionali d'Italia 2014, e tale si sta rivelando: Jelena Jankovic ha vinto il primo set con il punteggio di 6-2. La tennista serba è il tipo di giocatrice che Flavia soffre particolarmente: un martello da fondo campo, una che tira colpi a tutto braccio e che in generale ha più potenza della brindisina. Che per il momento non ha trovato contromisure; c'è ancora il secondo set comunque per raddrizzare la situazione. Intanto in difficoltà anche Rafa Nadal, che già ieri sera aveva avuto bisogno di una maratona per avere ragione di Gilles Simon: il numero 1 del mondo, ancora lontano dalla forma migliore, ha perso il primo set contro Mikhail Youzhny con il punteggio di 7-6, sprecando ancora una volta un break di vantaggio. Proprio questo sta stupendo in negativo del maiorchino, che solitamente non perde mai un vantaggio una volta acquisito.

Ha vinto il primo set contro Jurgen Melzer al tie break; ma la sorpresa di questa giornata agli Internazionali d'Italia 2014 arriva dal campo centrale. Ana Ivanovic ha eliminato Maria Sharapova vincendo in un'ora e 19 minuti con il punteggio di . La russa arrivava dalle vittorie di Stoccarda e Madrid e aveva una striscia aperta di 12 vittorie sulla terra; soprattutto aveva vinto le ultime sette sfide contro la serba, ultima delle quali proprio nella finale del Porsche Grand Prix, e non ci perdeva dal quando era caduta per due volte consecutive, una delle quali però per ritiro (sia pure dopo aver nettamente perso il primo set). Per la Ivanovic stava diventando un incubo: in questa striscia di 7 sconfitte aveva raggranellato appena due set e non era mai riuscita a sovvertire i pronostici sfavorevoli. Ce l'ha fatta oggi, dominando l'avversaria e ritrovando il feeling con il rosso che le aveva permesso di centrare la finale del Roland Garros nel 2007 e di vincerlo poi l'anno seguente. Il prossimo impegno per lei si chiama Carla Suarez Navarro: la spagnola è una specialista della superficie e ha avuto un giorno in più di riposo, sfruttando il ritiro di Simona Halep per un problema addominale. Si preannuncia un bell'incontro, come si sta dimostrando bello quello in corso tra le due outsider Christina McHale e Shuai Zhang: la cinese ha vinto il primo set per 6-2, ma l'americana ha il servizio per andare al terzo. Piccolo particolare: si gioca da quasi due ore.

Anche Francesca Schiavone conosce la dura legge dell'avversaria più forte e saluta gli Internazionali d'Italia 2014. La Leonessa come sempre ha tirato fuori gli artigli e cercato di sovvertire il pronostico, ma ha avuto la peggio: a qualificarsi per i quarti di finale è Agnieszka Radwanska, che ha prevalso in un'ora e 27 minuti con il punteggio di . La polacca non ha concesso nulla in un secondo set dominato, durato più di quanto il risultato lascerebbe intendere solo perchè, per l'appunto, Francesca è stata bravissima a far sudare ogni punto; la verità è che la numero 3 del ranking WTA è volata subito 4-0 e da lì in poi ha gestito. Potrebbe allora essere Flavia Pennetta a "vendicare" la compagna di Fed Cup, qualora la brindisina battesse Jelena Jankovic; sarebbe la riedizione della finale di Indian Wells, quando Flavia aveva dominato ma la Radwanska era stata seriamente condizionata da un problema fisico. Intanto, sorpresone nel tabellone maschile, anzi due sorpresoni: Milos Raonic, ancora con tanti margini di miglioramento sulla terra, ha battuto in due set Jo-Wilfried Tsonga - che su questa superficie era dato per favorito - e raggiunto i quarti di finale, e soprattutto Stanislas Wawrinka è stato eliminato in tre set da Tommy Haas, che dunque diventa una pericolosa mina vagante nel torneo.

Non stanno andando bene le cose sul Nicola Pietrangeli. Francesca Schiavone ha perso il primo set (4-6) nel suo match di terzo turno degli Internazionali d'Italia 2014. La Leonessa, che gioca contro la numero 3 del mondo Agnieszka Radwanska, ha avuto un sussulto sul 3-5 riuscendo a recuperare da 15-30 e ottenendo il break per riaprire i giochi, ma il braccio della polacca non ha tremato tanto da riuscire a guadagnarsi due set point nel game successivo, chiudendo alla prima occasione. Dunque, ora la Schiavone deve rimontare; anche contro Garbine Muguruza era andata sotto di un set per poi vincere l'incontro. Intanto Milos Raonic ha vinto al tie break il primo set contro Jo-Wilfried Tsonga, e anche Stanislas Wawrinka è in vantaggio 1-0 contro Tommy Haas, ma sta soffrendo nella seconda partita.

Si è qualificata per i quarti di finale degli Internazionali d'Italia 2014. La bolognese, finalmente in forma sulla terra rossa di Roma dove lo scorso anno ha fatto semifinale, ha battuto in due set () la ceca Petra Cetkovska. Non è stata una passeggiata: nel secondo set la Errani si è trovata avanti di un break e ha servito sul 6-5 per il match, ma ha perso il servizio ed è stata costretta a giocare il tie break nel quale è stata brava a controllare. Adesso per la bolognese l'impegno è di quelli ostici: per lei ai quarti c'è Na Li, cinese numero 2 al mondo che a 30 anni passati (ne ha 32) sta vivendo il miglior momento della carriera. Intanto sul Pietrangeli è entrata in campo anche Francesca Schiavone: per lei incontro duro agli ottavi contro Agnieszka Radwanska. In corso di svolgimento in questo momento Milos Raonic-Jo Wilfried Tsonga, forse il match più interessante degli ottavi di finale maschili (insieme a Dimitrov-Berdych).

Ha vinto il primo set contro Petra Cetkovska nel suo incontro di terzo turno agli Internazionali d'Italia. Il punteggio è di 6-4: partita non facile, la ceca del 1985 sta trovando alla soglia dei trent'anni il suo miglior momento in carriera e non ha nulla da perdere, sapendo di essere sfavorita nonostante al primo turno abbia centrato l'upset contro Angelique Kerber (pur se la tedesca non era ancora al meglio per un infortunio alla schiena rimediato durante gli allenamenti a Madrid, dove infatti si è ritirata). Avversaria della vincitrice di questa sfida sarà Na Li: la numero 2 del mondo si è sbarazzata con estrema facilità (68 minuti) di Samantha Stosur, con il punteggio di . In campo maschile è iniziato il primo match degli ottavi di finale: in campo Stanislas Wawrinka, che quest'anno sulla terra rossa ha vinto il torneo di Montecarlo, contro Tommy Haas che non è certo un avversario troppo comodo. 

Mentre Sara Errani affronta i suoi primi game del terzo turno contro Petra Cetkovska, gli Internazionali d'Italia perdono una grande protagonista: Simona Halep, recente finalista al Premier Mandatory di Madrid (persa contro Maria Sharapova), si è infatti ritirata per il riacutizzarsi di un problema addominale che la costringe a rientrare subito a Bucarest per le cure. "Mi spiace non poter continuare" ha detto "di Roma conservo uno splendido ricordo dallo scorso anno". Ieri la rumena aveva battuto la giovane Madison Keys, concedendole però piuttosto nettamente il primo set. Il suo ritiro fa avanzare ai quarti di finale Carla Suarez Navarro, che aspetta dunque la vincente del match tra Maria Sharapova e Ana Ivanovic; per la Halep arriva comunque una bella notizia, perchè da lunedi avrà il suo miglior ranking in carriera, e cioè il numero 4 scavalcando Victoria Azarenka che, lei pure infortunata, è ferma praticamente dagli Australian Open.

Siamo entrati nella fase calda degli Internazionali d'Italia 2014: al Foro Italico di Roma, grande cornice per un grande torneo che rientra nelle categorie ATP Master 1000 e WTA Premier 5, oggi sono di scena gli ottavi di finale. Con sorprese, perchè non sono pochi i giocatori, in entrambi i tabelloni, che hanno raggiunto il terzo turno non godendo di una testa di serie. Naturalmente la grande sensazione della giornata di ieri è stata l'eliminazione di Roger Federer per mano di Jeremy Chardy (soprattutto perchè lo svizzero aveva dominato il primo set), e ragionando sugli italiani abbiamo perso per strada anche Camila Giorgi, lei pure sconfitta (da Christina McHale) dopo aver vinto 6-1 il primo set. Per seguire le loro imprese sul campo vi basta andare su Sky Sport 2 e Sky Sport 3 (canali 202 e 203 del satellite) dove vi attendono gli incontri del torneo maschile. Streaming video garantito per tutti gli abbonati grazie a Sky Go, applicazione gratuita. Le partite del torneo femminile sono invece su SuperTennis, canale 224 del pacchetto Sky, canali differenti a seconda della vostra regione di appartenenza sul DD, streaming video garantito e disponibile per tutti sul sito supertennis.tv. Attenzione poi ai social network: Internazionali BNL d'Italia è la pagina che dovete cercare su Facebook, con il suo corrispettivo Twitter che è il profilo @InteBNLdItalia; poi ci sono i canali ufficiali dei circuiti maschile (ATP World Tour e @ATPWorldTour) e femminile (WTA e ). Sono tre le italiane in campo: Sara Errani ha sconfitto Ekaterina Makarova, Francesca Schiavone ha impiegato 161 minuti per avere ragione di Garbine Muguruza. E dunque, le tre sfide di oggi le vedranno in campo rispettivamente contro Petra Cetkovska e Agnieszka Radwanska. L'impegno più duro ce l'ha la Leonessa, che però ha anche la prospettiva di un derby contro Flavia nei quarti di finale. Highlight è ovviamente Maria Sharapova-Ana Ivanovic, riedizione della finale di Stoccarda di due settimane fa: la serba non batte la russa dal 2007 ed è 2-8 negli incroci con lei, che arriva peraltro da 12 vittorie consecutive sulla terra e i titoli di Stoccarda (appunto) e Madrid. Serena Williams, testa di serie numero 1, se la vede con la connazionale Varvara Lepchenko, dall'altra parte del tabellone bella sfida Samantha Stosur-Na Li (potenzialmente da qui arriverà l'avversaria eventuale di Sara Errani), Simona Halep affronta la sorpresa cinese Shuai Zhang. In campo maschile fari puntati sui big: Novak Djokovic trova Philipp Kohlschreiber che, al netto dei problemi fisici di fine 2013 e inizio 2014, è cliente scomodo. Andy Murray deve vincere i suoi timori sul rosso contro Jurgen Melzer prima di affrontare eventualmente Rafa, Stan Wawinka ha in Tommy Haas un bruttissimo cliente, da non perdere almeno due sfide e cioè Milos Raonic-Jo Wilfried Tsonga e David Ferrer-Ernests Gulbis.

© Riproduzione Riservata.