BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CONSIGLI FANTACALCIO 2014/ Formazioni: i top e flop. Chi schierare per la 38ma giornata, l'ultima (17 - 18 maggio 2014, Serie A)

I consigli per il Fantacalcio relativi alla trentottesima giornata di Serie A, l'ultima del campionato 2013-2014. Quali giocatori schierare: un solo anticipo al sabato, poi tutte la domenica

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

In vista dei consigli del fantacalcio per la 38esima giornata di Serie A, ultimo appuntamento del campionato di calcio 2013-2014, andiamo a vedere quali sono stati quei giocatori che si sono distinti durante lo scorso weekend, e quali invece quelli che hanno vissuto una giornata senza dubbio non esaltante: i classici top e flop. Partiamo dai peggiori del 37esimo turno, e cominciamo dal portiere della Sampdoria, Fiorillo. Non ci piace inveire sui portieri, anche perché sarebbe come sparare sulla crocerossa, ma l’estremo difensore blucerchiato ha concluso la gara dello scorso weekend contro il Napoli addirittura sotto zero: 4,5 il voto in pagella a cui si va ad aggiungere un malus di 5 punti per le reti subite per un totale quasi imbarazzante di -0,5. L’altro flop del weekend è sempre un blucerchiato e precisamente il giovane nazionale tedesco Mustafi, che complice l’autorete e l’ammonizione ha concluso la domenica con un 2,5. La palma di migliore se l’aggiudica invece Floro Flores, attaccante del Sassuolo, che grazie ad una doppietta e ad un 7,5 in pagella ha concluso il weekend con uno spettacolare 13,5. Segue a ruota Rodrigo Palacio, attaccante dell’Inter, che con i due gol contro la Lazio di sabato scorso è riuscito a totalizzare ben 13 punti.

Ultima giornata del campionato di Serie A 2013-2014: è anche l'ultima per tutti i fantallenatori che poi probabilmente si daranno appuntamento per il mondiale brasiliano. Il programma del turno numero 38 prevede un solo anticipo sabato 17 maggio e il resto delle partite domenica domenica 18: tre alle ore 15:00 e tutte le altre alle 20:45. Si comincia con Udinese-Sampdoria, sabato alle ore 20:45: squadre senza motivazioni di classifica ma che vorranno chiudere al meglio la stagione, altalenante per entrambe. Bruno Fernandes sembra tra i bianconeri più in forma fermo restando che Di Natale al Friuli è un must; nella Samp il solito Eder e Gabbiadini dovrebbero regalare soddisfazioni, perlomeno più dei compagni Soriano e Maxi Lopez. Dal duello di fascia Widmer-Regini potrebbero scaturire bonus. Domenica alle 15:00 Catania-Atalanta, con siciliani appena retrocessi e bergamaschi salvi da un pezzo. Gli etnei vorranno concludere dignitosamente cercando di salutare la Serie A con una vittoria: Castro, Leto e Bergessio potrebbero segnare mentre Izco è ancora caldo, dopo la doppietta rifilata alla Roma due giornate fa. Nell'Atalanta occhio ai soliti noti: Denis e Bonaventura. Genoa-Roma: diversi forfait per il Grifo da Antonelli a Gilardino passando per Marchese e Bertolacci; di fatto non ci sono attaccanti da consigliare, si può provare con Vrsaljko specie se sarà opposto al connazionale Dodò. Anche Sturaro potrebbe offrire una prestazione positiva. Nella Roma invece consigliamo Gervinho e tre esclusi dalla preconvocazioni mondiali, Castan Florenzi e Nainggolan: avranno voglia in corpo. La terza partita delle ore 15 è Juventus-Cagliari: Osvaldo vorrà bissare il gol dell'ex realizzato all'Olimpico, Marchisio e Asamoah potrebbero regalare soddisfazioni di fine stagione. Tra i sardi da schierare Ibarbo e Cossu, che forse disputerà l'ultima gara in maglia rossoblù (è ancora in scadenza di contratto). Passiamo alle sfide della sera a cominciare da Chievo-Inter: squadre tranquille, sarà zero a zero o insalata mista di gol? Dovendo propendere per la seconda segnaliamo Paloschi, che ha già colpito all'andata, e Milito che forse non avrà altre occasioni. Puntare anche su Kovacic che è in forma e insegue il primo sigillo in maglia nerazzurra. Fiorentina-Torino: viola tranquilli, granata agitatissimi per l'Europa League. A tutto Cerci che oltretutto è un ex, perché Immobile è squalificato e non sempre Meggiorini lo ha sostituito al meglio. Anche El Kaddouri dovrà dare il meglio di sè mentre dall'altra parte c'è...